La Russia svela la versione per l'esportazione del suo nuovo missile anticarro a lungo raggio Hermes

Al di là delle munizioni vaganti e dei droni, se c'è un sistema d'arma che ha dimostrato la sua efficacia durante il conflitto tra le forze azere e armene nel Nagorno-Karabakh nell'autunno del 2020, è il missile anticarro SPIKE NLOS a lungo raggio israeliano, che ha distrutto un numero significativo di armature e roccaforti armene senza che gli obiettivi siano mai consapevoli di essere presi di mira. Allo stesso modo dei missili anticarro AT-2 di prima generazione che hanno devastato i ranghi dei veicoli corazzati israeliani durante la guerra dello Yom Kippur, portando all'ingresso massiccio di questo nuovo tipo di armamento...

Leggi l'articolo

Droni, intelligenza artificiale, digitalizzazione: la Russia è in prima linea anche nelle nuove tecnologie di difesa

Negli ultimi anni, le forze armate americane hanno intrapreso una profonda trasformazione per integrare nuove tecnologie come l'uso massiccio dei droni, la digitalizzazione del campo di battaglia e l'impegno cooperativo, e per tentare di riconquistare il predominio militare sui suoi potenziali avversari, e in particolare sulla Cina, che oggi occupa gran parte dell'attenzione degli strateghi del Pentagono. L'obiettivo annunciato è quello di compensare il vantaggio numerico legato all'onnipotenza del PLA e alla probabile vicinanza al suolo cinese in un ipotetico scontro contro le forze cinesi nel Pacifico occidentale, ed in particolare intorno a Taiwan. Un rapporto pubblicato dall'American Center for Naval Analysis, ricorda che...

Leggi l'articolo

L'elicottero da combattimento russo Mi-28NM entra nell'era dei droni

Come sappiamo, l'elicottero da combattimento russo Mil Mi-28N aveva mostrato alcune limitazioni durante il suo impegno in Siria, il che ha portato le autorità russe a negoziare con il costruttore un'importante fase di ammodernamento del velivolo. Ora sappiamo di più sugli importanti sviluppi apportati all'elicottero e al suo sistema d'arma, nonché sull'evoluzione della dottrina per l'uso degli elicotteri da combattimento da parte delle forze armate russe. Durante un'intervista rilasciata all'Agenzia Tass da Vitaly Shcherbina, capo progettista degli studi di progettazione Mil e Kamov, quest'ultimo ha infatti fornito molti chiarimenti su questa profonda modernizzazione relativa a...

Leggi l'articolo

Elicotteri d'attacco moderni, dall'AH64 Apache allo Z19.

Sebbene gli elicotteri siano stati utilizzati in combattimento dalla fine degli anni '40, in particolare durante la guerra di Corea durante la quale hanno svolto per la prima volta un ruolo determinante nelle missioni di evacuazione dei feriti e di recupero dei piloti espulsi, bisognerà attendere il 1967 per un elicottero armato appositamente progettato per missioni di attacco per partecipare a un conflitto armato. Era l'elicottero americano Bell AH-1 Cobra dell'esercito americano nel contesto della guerra del Vietnam. Da allora, l'elicottero d'attacco si è affermato come uno strumento indispensabile nell'inventario degli eserciti moderni, e il Mi-24 Hind, l'AH-64 Apache e...

Leggi l'articolo

Nuovi ordini di armi per Algeria, Marocco e Tunisia

In Nord Africa, gli ultimi quindici anni hanno visto le forze armate algerine e marocchine modernizzarsi in profondità. Se l'equilibrio delle forze tra i due paesi vicini non si è particolarmente evoluto tra i due paesi, le loro forze terrestri, aeree e navali sono ora dotate di attrezzature moderne ed efficienti. Poiché le potenze europee hanno sperimentato contemporaneamente una riduzione dei loro mezzi e manodopera, il Marocco e soprattutto l'Algeria hanno visto per contrasto crescere la loro importanza strategica nella regione mediterranea. Da diversi anni, tuttavia, la corsa agli armamenti tra i due paesi sembra essersi stabilizzata. I grandi contratti si susseguono...

Leggi l'articolo

L'elicottero russo Ka-52M Alligator potrebbe ricevere "missili da crociera" leggeri

Secondo la stampa russa, citando fonti del complesso militare-industriale, il programma di ammodernamento dell'elicottero da combattimento Ka-52 Alligator, il Ka-52M, potrebbe prevedere l'integrazione di un "missile da crociera" aereo -terreno in grado di trasportare fino a 100 km. L'informazione è sorprendente, ma mette comunque in luce le intenzioni dell'esercito russo nei confronti di questa nuova variante del Ka-52, che potrebbe presto essere ordinata a quasi 114 esemplari da consegnare entro la fine del decennio. Originariamente, la monoposto Kamov Ka-50 e la biposto Ka-52 furono progettate alla fine della Guerra Fredda per succedere al mitico Mil Mi-24 Hind, e furono presentate in...

Leggi l'articolo

Prende forma la modernizzazione degli elicotteri d'attacco russi Ka52M

Nel maggio 2019, il Ministero della Difesa russo ha annunciato l'intenzione di ordinare 30 nuovi elicotteri da combattimento Ka52 da consegnare entro il 2022 e di modernizzare 114 dei Ka52 esistenti allo standard M, sulla base del feedback delle forze dispiegate in Siria. Ma da allora, nulla sembrava concretizzare davvero questo annuncio. Ma le cose stanno per cambiare, dal momento che secondo la compagnia Russian Helicopters il Ministero della Difesa dovrebbe firmare, nel corso del 2020, un contratto globale per l'ammodernamento del Ka52M paragonabile a quello firmato quest'anno per l'ammodernamento del Mi28MN, e che ha sbloccato le trattative tra l'industriale Mil...

Leggi l'articolo

La Russia svilupperà una nuova generazione di elicotteri "Hind"

La cannoniera Mil MI-24, denominata "Hind" nella terminologia NATO, era un simbolo del potere militare sovietico durante la Guerra Fredda. Costruito in più di 2500 unità, esportate in più di 60 paesi, il velivolo ha partecipato, nel corso delle sue evoluzioni e ammodernamenti, a più di dieci grandi conflitti, che vanno dalla guerra in Afghanistan all'intervento russo in Ossezia del Sud. A differenza dei progetti occidentali, che dividevano elicotteri da combattimento come l'AH-64 Apache e l'AH-1 Cobra, gli ingegneri sovietici hanno optato per la configurazione "GunShip", un elicottero pesantemente armato e corazzato in grado di trasportare fino a 8 uomini contemporaneamente. Nel…

Leggi l'articolo

Mi-28NM elicottero da combattimento per ricevere missili anticarro a raggio esteso

Ancora una volta, l'esperienza siriana è stata messa a frutto dagli eserciti e dagli industriali russi per migliorare l'efficacia in combattimento di forze ed equipaggiamenti. L'elicottero MI-28M è stato schierato più volte nel teatro siriano e trasportava in configurazione standard il missile anticarro 9M120 Ataka-B, un missile radiocomandato con una gittata fino a 10 km. Tuttavia, gli elicotteri si trovano molto esposti ai missili antiaerei e ai sistemi di artiglieria durante l'implementazione di questi missili, che richiedono una linea di vista e la cui portata ridotta li mette a distanza per questi sistemi. Ecco perché l'MI-28 sarà sottoposto a una cura di...

Leggi l'articolo

La Russia modernizza gli elicotteri Mi-35 dopo l'esperienza siriana

Dopo veicoli corazzati e droni, tocca agli elicotteri russi fare il punto sulle proprie capacità dopo il loro utilizzo nel teatro siriano, al fine di aggiornarne capacità e sistemi. Dopo il Ka-52 e il Mi-28, è il Mi-35, erede del famoso Mi-24 Hind, a subire un'evoluzione, la maggior parte della flotta passerà quindi dallo standard M allo standard MV, integrando un nuovo sistema di protezione antimissilistica President-S, optronica modernizzata OPS-24N1, nuovi motori e rinforzo della sua armatura. Questa modernizzazione è interessante in più di un modo. In primo luogo, interviene mentre l'ufficio Mil...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE