Riuscirà il nuovo cannone semovente russo 2S35 Koalitsiya-SV a neutralizzare il vantaggio dell’artiglieria occidentale?

Il nuovo cannone semovente 2S35 Koalitsiya-sv è entrato in servizio poche settimane fa negli eserciti russi ed è già entrato nel teatro delle operazioni in Ucraina. Dotato di grande mobilità, elevata cadenza di fuoco e notevole gittata, non ha nulla da invidiare ai migliori sistemi europei che, oggi, consentono agli ucraini di compensare lo squilibrio di potere tra i due eserciti.

Quali sono le caratteristiche di questo sistema, i suoi punti di forza, ma anche i suoi punti deboli e i suoi limiti, e come potrebbe il suo arrivo in Ucraina influenzare il corso della guerra?

Se l’artiglieria russa impressiona per la sua potenza di fuoco, e soprattutto per la sua densità, i cannoni semoventi 2S3 Akatsiya e 2S19 Msta-s in Ucraina, utilizzati sia dalle forze russe che da quelle ucraine, hanno chiaramente dimostrato le loro prestazioni, inferiori a quelle dei sistemi occidentali. , in particolare quelli più moderni come il tedesco PZH-2000, lo svedese Archer e il francese Caesar.

Ma l’arrivo di nuovi sistemi russi, il cannone montato 2S43 Malva da un lato, e soprattutto il cannone semovente cingolato 2S35 Koalitsiya-sv, dall’altro, e nuove munizioni guidate e a gittata maggiorata, potrebbero destabilizzare questo rapporto. della forza di artiglieria in Ucraina, mentre gli eserciti di Kiev fanno affidamento in parte sul valore aggiunto operativo offerto dai sistemi occidentali, per contenere la superiorità numerica e logistica degli eserciti russi.

2S3 Akatsiya, 2S19 Msta-s: l’artiglieria russa oggi fa ancora affidamento sui sistemi sovietici

Alla fine degli anni '80 l'artiglieria semovente sovietica era quasi alla pari con quella della NATO. In effetti, i cannoni semoventi cingolati 2S3 Akatsiya e i (allora) nuovi 2S19 Msta-s, armati con tubi da 152 mm dai calibri da 29 a 47, avevano gittata, cadenza di fuoco e precisione vicine a quelle degli M-109 americani. , AS-90 britannico e AUF-1 francese.

Il cannone semovente 2S3 Akatsiya è stato la punta di diamante dell'artiglieria mobile russa per oltre 30 anni.

C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Logo Metadefense 93x93 2 Artiglieria | Notizie sulla difesa | Conflitto russo-ucraino

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

2 Commenti

  1. C'è qualcosa che non viene assolutamente affrontato in questo articolo e che tenderebbe a chiarire il quadro anche per gli ucraini. Questo veicolo è quello che viene pubblicizzato? È ancora possibile dubitarne, la Russia ha già utilizzato più volte l'arma decisiva in questa guerra: il BMP Terminator si è rivelato tanto mediocre quanto indebolito, proprio come il T14 Armata le cui impressionanti prestazioni sulla carta restano da dimostrare e che non è mai entrato nella fase di produzione attiva, o gli SU 57 che dovrebbero essere furtivi e non rilevabili ma che non si avvicinano mai alla prima linea per paura di essere abbattuti da un S-300 di più di 40 anni...

  2. Le 2 tessere radar installate su ciascun lato del tubo sono interessanti perché dovrebbero consentire di migliorare molto rapidamente la precisione dei tiri, anche con proiettili non guidati, e sfruttare così la cadenza di fuoco del pezzo, la capacità di individuare fuoco dell'artiglieria nemica e infine la capacità di rilevare droni o missili. Miglioramento per adattarsi a Cesare

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli