Anche la Cina svilupperebbe un siluro a propulsione nucleare

L'imminente arrivo della coppia strategica formata dal sottomarino missilistico a propulsione nucleare Belgorod, una variante della classe Antey, e dal siluro strategico a propulsione nucleare Poseidon, all'interno della Marina russa, ha fatto scorrere molto inchiostro nelle ultime settimane in l'Occidente, anche se l'effettivo contributo strategico di questa coppia capace di eliminare una grande città costiera con la sua testa di 2 megatoni, è più che discutibile. Tuttavia, il principio ha apparentemente ispirato gli ingegneri cinesi, che hanno appena annunciato la progettazione di un siluro dotato di un reattore nucleare miniaturizzato. Diverso, invece, il concept operativo preso di mira dalla Marina cinese...

Leggi l'articolo

Perché il sottomarino russo Belgorod e il siluro nucleare Poseidon 2M39 non cambiano nulla?

In occasione della campagna per le elezioni presidenziali russe del 2018, il presidente uscente Vladimir Putin ha suscitato un certo stupore in Occidente presentando pubblicamente alcuni programmi militari "rivoluzionari", che dovrebbero dare un vantaggio decisivo agli eserciti russi per il decennio a venire. venire. Tra questi programmi, i missili RS-28 SARMAT ICBM e l'aliante ipersonico Avangard dovrebbero entrare in servizio quest'anno, mentre il missile ipersonico aviotrasportato Kinzhal ha già equipaggiato alcuni Mig-31K modificati dal 2019. Il missile da crociera a propulsione nucleare Burevestnik ne ha di più o meno caduto nell'oblio. Per quanto riguarda il siluro pesante a propulsione nucleare...

Leggi l'articolo

I 4 maggiori progressi della nuova portaerei cinese CV-18 Fujian

Come previsto, la nuova portaerei cinese, soprannominata CV-18 Fujian, è stata varata venerdì a Shanghai, segnando una nuova tappa nell'evoluzione industriale e operativa della Marina dell'Esercito popolare di liberazione. Al di là dell'innegabile successo industriale per Pechino, che in meno di 12 anni avrà varato 3 portaerei di crescente tecnologia e tonnellaggio, il Fujian costituisce una risorsa fondamentale per la Marina cinese nella sua resa dei conti in divenire con la US Navy e i suoi alleati, offrendo diversi importanti progressi nelle capacità che saranno disponibili per i militari e gli industriali cinesi negli anni a venire, che vanno dalla propulsione elettrica...

Leggi l'articolo

La Francia può noleggiare sottomarini d'attacco nucleare dall'Australia?

L'annuncio della decisione australiana di annullare unilateralmente il contratto per la costruzione locale di 12 sottomarini di classe Attak a propulsione convenzionale da parte del Primo Ministro Scott Morrison nel settembre 2021 è stato, nella sostanza oltre che nella forma, percepito dalla Francia come una profonda umiliazione, provocando una delle crisi diplomatiche più gravi degli ultimi decenni tra la Francia e il trittico raccolto attorno alla nuova alleanza AUKUS, Australia, Stati Uniti e Gran Bretagna. Per Canberra si trattava di rivolgersi a sottomarini a propulsione nucleare, ritenuti più in grado di soddisfare le future esigenze di...

Leggi l'articolo

Identificato in Cina un nuovo modello di sottomarino da attacco nucleare

Mentre tutta l'attenzione dei media è ora concentrata sugli sviluppi del conflitto in Ucraina, gli altri teatri operativi e il potenziale confronto continuano ad evolversi. È il caso in particolare dell'Asia e del teatro indo-pacifico, con successivi annunci sullo sviluppo di nuove capacità a Taiwan, Giappone, Corea del Sud e soprattutto nella Repubblica popolare cinese. Tra queste rivelazioni, merita un'attenzione del tutto particolare la diffusione di una foto satellitare che mostra un nuovo modello di sottomarino d'attacco nucleare cinese, in quanto la dimensione sottomarina costituirà, negli anni a venire, un'importante area di confronto tra Pechino e l'Occidente Campi. Finché lui...

Leggi l'articolo

Decolla il programma Pele Transportable Nuclear Reactor del Pentagono

Ogni giorno il Pentagono consuma 50 milioni di litri di carburante per le sue forze armate, cifra che potrebbe più che raddoppiare in caso di uno scontro importante. Oltre ai costi esorbitanti che tale consumo rappresenta anche per un Paese produttore di petrolio come gli Stati Uniti, e all'impatto sempre più problematico per i circa 100 milioni di kg di CO2 immessi nell'atmosfera ogni giorno, questa dipendenza costituisce anche un mal di testa logistico permanente per le forze americane schierate fuori dal territorio, anche se la guerra in Ucraina ha dimostrato l'immensa vulnerabilità delle catene logistiche di fronte ai moderni sistemi d'arma e alla fanteria...

Leggi l'articolo

Sottomarini d'attacco nucleari moderni

Con l'episodio dell'annullamento del contratto per i sottomarini Barracuda a propulsione convenzionale da parte dell'Australia a favore dei sottomarini a propulsione nucleare americano-britannica, i sottomarini d'attacco a propulsione nucleare hanno subito, in questi ultimi mesi, una sovraesposizione mediatica relativamente contraddittoria con la missione per natura discreti di questi Leviatani oceanici che costituiscono, ancora oggi, tra le più complesse costruzioni umane mai realizzate. Per quanto siano furtivi, i sottomarini da attacco nucleare sì SNA, le cui missioni vanno dalla raccolta di informazioni alla guerra anti-superficie, ma anche alla caccia di altri sottomarini, sono oggi prerogativa esclusiva delle marine delle 5 maggiori potenze nucleari mondiali...

Leggi l'articolo

Il programma sottomarino nucleare australiano crollerà?

Nessuno ha dimenticato il clamoroso annuncio fatto dal primo ministro australiano Scott Morrison, insieme al suo omologo britannico Boris Johnson e al presidente degli Stati Uniti Joe Biden nel settembre 2021, che ha posto fine al programma sottomarino franco-australiano Shortfin. Barracuda a beneficio di una flotta nucleare -sottomarini a motore realizzati nell'ambito di una nuova alleanza che riunisce i 3 paesi, e designati con l'acronimo AUKUS. È vero che il programma sottomarino d'alto mare australiano Shortfin Barracuda è stato oggetto di critiche da diversi anni, in particolare a causa di una dotazione di bilancio complessiva di 90 miliardi di dollari australiani presentata come gigantesca per il...

Leggi l'articolo

India, Corea del Sud: Francia all'offensiva nel campo dei sottomarini nucleari

Il ministro delle Forze armate francesi, Florence Parly, si recherà in India questo fine settimana per incontrare il suo omologo indiano Shri Rajnath Singh, così come altri funzionari di New Delhi, per discutere diversi argomenti nel campo della cooperazione strategica e industriale rapporto tra i due paesi, partner e alleati di lunga data. Oltre alla questione di un possibile ordine aggiuntivo di aeromobili Rafale, la cooperazione nel campo degli elicotteri con una linea di mira, un possibile contratto per equipaggiare la Guardia costiera indiana con elicotteri Caracal e le questioni di cooperazione strategica nel teatro Pacific sono state scosse negli ultimi mesi sia dal...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE