La Francia può estendere la sua dottrina di deterrenza alla Grecia e a Cipro?

Giovedì 10 settembre, il presidente francese Emmanuel Macron si incontrerà alle 16:00 a margine del vertice MED7 che si terrà ad Ajaccio, il suo omologo greco, il primo ministro Kyriakos Mitsotakis, per firmare, secondo le informazioni pubblicate da diversi media greci, un accordo di difesa tra Francia e Grecia. È anche possibile che vengano fatti annunci in merito a contratti militari, a un possibile ordine di caccia Rafale e fregate FDI Belh@rra da parte di Atene, in quella che potrebbe benissimo assumere la forma di una partnership strategica militare e industriale a lungo termine tra i due paesi . L'obiettivo dichiarato di questo riavvicinamento tra Atene e...

Leggi l'articolo

E se i Super Hornet tedeschi un giorno si imbarcassero su una portaerei francese

Alcune settimane fa, le informazioni dalla Germania sembravano indicare che la Luftwaffe potesse scegliere di sostituire i suoi ultimi cacciabombardieri Panavia Tornado con una flotta mista di 90 nuovi Eurofighter Typhoon e 45 Super Hornet del Boeing americano. Molto rapidamente, l'informazione ha fatto reagire gli industriali e i sindacati tedeschi, che vedono in questo acquisto del Super Hornet una perdita di guadagno ovviamente per l'industria aeronautica tedesca. La notizia è tanto più preoccupante in quanto un tale acquisto indebolirebbe l'investimento politico e industriale della Germania nel programma europeo SCAF, condotto insieme a Francia e Spagna, e destinato a dare vita al NGF, un nuovo...

Leggi l'articolo

Il 60% dei tedeschi desidera una maggiore cooperazione con la Francia sulla scena internazionale

A volte gli studi offrono risultati che sorprendono i loro sponsor. È così che uno studio condotto congiuntamente dal think tank americano Pew Research Center di Washington DC e dal think tank tedesco Koerber Stiftung di Amburgo, basato sull'analisi di un sondaggio condotto tra 1000 americani e 1000 tedeschi da più di 18 anni, ha ha mostrato il divario che esiste tra le concezioni americana e tedesca delle questioni della difesa e della politica internazionale. Messo in prospettiva con lo studio svolto in occasione del forum di Monaco su La Défense nel 2019, sembrerebbe addirittura che i tedeschi, a differenza dei loro leader, avrebbero principalmente posizioni...

Leggi l'articolo

EU PESCO who's who

PESCO offre l'opportunità di comprendere meglio il ruolo svolto dalle nazioni dell'UE per quanto riguarda la Difesa e le relazioni tra le nazioni. Nozioni di base Le nazioni dei "Big 5" (Francia, Germania, Italia, Spagna, [Regno Unito]), che hanno importanti industrie della difesa, sono ovviamente i principali contributori di PESCO (in termini di numero di progetti coinvolti). Ma c'è di più leggere:

Leggi l'articolo

La proposta della Francia per una deterrenza estesa dispiace sia agli Stati Uniti che all'Europa

La proposta del presidente francese Emmanuel Macron durante un discorso sull'evoluzione della deterrenza francese, e la sua possibile estensione a livello europeo, è quanto meno mal percepita dai partner francesi, che siano europei o transatlantici. In occasione della conferenza sulla sicurezza di Monaco, diverse voci si sono chiaramente levate contro questo progetto e le sue implicazioni. Al di là della Germania, che ha già fatto sapere che il collegamento transatlantico in tema di sicurezza non ha potuto subire il minimo taglio, è ovviamente a Washington che la proposta francese è stata la peggiore...

Leggi l'articolo

Il presidente E. Macron getta le basi per una rinnovata strategia di difesa francese

Il discorso pronunciato questa mattina dal presidente francese Emmanuel Macron ai tirocinanti della Scuola di Guerra era atteso dalla comunità della Difesa Nazionale, ma anche europea. E il minimo che possiamo dire è che queste aspettative erano giustificate. Il Presidente francese, infatti, in un discorso di poco più di un'ora di incredibile densità, ha elaborato una valutazione realistica ma preoccupante del futuro della sicurezza internazionale, in Europa come nel mondo, e ha tracciato i contorni della posizione francese, sia in termini di della deterrenza, della difesa dell'Europa, dell'intervento nei teatri stranieri e del ruolo di...

Leggi l'articolo

I 10 articoli pubblicati nel 2019 da non perdere secondo l'editoriale Meta-Defence

Dopo i 10 articoli più letti nel 2019 dai lettori, ecco la selezione dei 10 articoli pubblicati da Meta-Defense nel 2019 che dovete assolutamente leggere o rileggere secondo la redazione del servizio! Nessuna nozione di classifica questa volta, e come prima, questi 10 articoli saranno accessibili gratuitamente per tutto gennaio 2020. Belgio, Romania, Grecia... questi paesi europei che si fidano dell'industria francese della difesa All'inizio degli anni 2000, e per quasi 15 anni, l'industria della difesa francese non è riuscita a firmare alcun contratto significativo in modo indipendente in Europa e a causa...

Leggi l'articolo

La Germania sta sacrificando La Defense Europe sull'altare dell'interoperabilità con le forze statunitensi?

I capi di stato maggiore americano e tedesco hanno appena firmato un accordo volto a sviluppare un altissimo grado di interoperabilità tra i due eserciti entro il 2027, la scorsa settimana durante la conferenza annuale degli eserciti europei tenutasi presso il quartier generale delle forze statunitensi in Europa, a Wiesbaden , Germania. L'obiettivo dichiarato del generale americano James McConville e del suo omologo tedesco, il tenente generale Jörg Vollmer, è di raggiungere la perfetta interoperabilità delle forze entro questa data, consentendo a un reggimento tedesco di essere integrato in una brigata o in una divisione. essere integrato in un corpo d'armata, con, in primo piano, un...

Leggi l'articolo

I 7 locali sbagliati della costruzione di La Défense Europa

La costruzione dell'Europa della Difesa è diventata, per diversi anni, il filo conduttore della politica di difesa francese, il Paese si è prodigato per cercare di creare uno slancio sufficiente per dare vita a questa iniziativa. Questa costruzione assume diverse forme, come i programmi industriali in cooperazione, il consolidamento europeo delle industrie della difesa ei programmi di difesa dell'Unione europea. Sebbene siano stati presentati molti argomenti a sostegno di questa politica, la loro analisi metodica e obiettiva rivela debolezze in queste giustificazioni, che sono comunque portate al rango di paradigma. In questa analisi, studieremo 7 dei principali argomenti addotti, ...

Leggi l'articolo

Tra fantasia e conservatorismo, c'è posto per un esercito europeo?

In quest'ultimo giorno di campagna elettorale per le donne europee, torna alla ribalta l'idea di creare un esercito europeo, con la pubblicazione di una colonna cofirmata da oltre sessanta deputati e senatori della maggioranza presidenziale, sostenendo un esercito europeo per garantire la pace nel Vecchio Continente. Tribune subito denunciato e criticato dagli attori dell'opposizione, giudicandolo privo di senso e, in un certo senso, fuorviante. Colpisce notare, in questo fascicolo, che la stragrande maggioranza delle posizioni espresse si basa sulla sola espressione di convinzioni personali, e che in nessun momento una riflessione oggettiva...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE