La Turchia al centro di un nodo di crisi polimorfiche nel Mediterraneo orientale

Per uso improprio della lingua si fa generalmente riferimento alle forti tensioni tra Grecia e Cipro e Turchia quando si parla della crisi nel Mediterraneo orientale. Questo teatro concentra, in realtà, un gran numero di attori, tutti con obiettivi diversi, eppure tutti in tensione per il comportamento fuori controllo del presidente turco nell'area. Francia, Russia, Egitto, Israele, Unione Europea, sono tutti oggi coinvolti in una crisi che potrebbe avere notevoli implicazioni. Il presidente Erdogan ha infatti lanciato, negli ultimi anni, una serie di operazioni militari e movimenti di truppe che hanno guidato tutti i suoi vicini, come...

Leggi l'articolo

Quale sarà l'impatto sul bilancio del Rafale offerto dalla Francia alla Grecia?

Ora è ufficiale, la Francia venderà 18 aerei Rafale alla Grecia, che diventa così il primo cliente europeo di esportazione per gli aerei da combattimento francesi. 12 dei 18 velivoli venduti saranno prelevati direttamente dalla flotta dell'Aeronautica Militare, consentendo così di rispondere all'emergenza operativa in Grecia, e di allestire rapidamente uno squadrone di caccia equipaggiato con i nuovi velivoli. Gli altri 6 saranno prodotti da Dassault Aviation a partire dal 2024 e saranno all'ultimo standard F3R. I velivoli venduti dall'Aeronautica Militare saranno inoltre sostituiti da nuovi velivoli che offrono migliori capacità di evoluzione verso...

Leggi l'articolo

Atene annuncia l'ordine per 18 accordi Rafale e Difesa con la Francia

I lettori di Meta-Difesa non saranno sorpresi, dal momento che sono trascorse 2 settimane da quando abbiamo affrontato l'argomento. In occasione di un discorso televisivo trasmesso sabato 12 settembre, il primo ministro greco, Kyriakos Mitsotakis, ha confermato l'ordine di 18 aerei Rafale dalla Francia, in un discorso inteso a presentare ai greci le varie misure adottate dal governo per rafforzare la le forze armate del paese e la loro capacità di dissuadere un possibile avversario dall'agire contro di esso, la Turchia, per nominarla. Oltre all'ordine per gli aerei da combattimento francesi, il Capo dello Stato ha anche annunciato il...

Leggi l'articolo

La Francia può estendere la sua dottrina di deterrenza alla Grecia e a Cipro?

Giovedì 10 settembre, il presidente francese Emmanuel Macron si incontrerà alle 16:00 a margine del vertice MED7 che si terrà ad Ajaccio, il suo omologo greco, il primo ministro Kyriakos Mitsotakis, per firmare, secondo le informazioni pubblicate da diversi media greci, un accordo di difesa tra Francia e Grecia. È anche possibile che vengano fatti annunci in merito a contratti militari, a un possibile ordine di caccia Rafale e fregate FDI Belh@rra da parte di Atene, in quella che potrebbe benissimo assumere la forma di una partnership strategica militare e industriale a lungo termine tra i due paesi . L'obiettivo dichiarato di questo riavvicinamento tra Atene e...

Leggi l'articolo

Gli Stati Uniti di nuovo sull'offensiva per contrastare le discussioni franco-greche attorno a Rafale e Belh @ rra

Da quando è scoppiata la crisi tra Turchia e Grecia e Cipro, legata alla missione della nave da esplorazione mineraria Orus Reis nelle acque rivendicate da Atene o Nicosia, Washington è stata straordinariamente discreta. Solo due giorni fa è intervenuto sull'argomento Mike Pompeo, segretario di Stato americano. Questo intervento è stato a dir poco deludente per Atene, che si è accontentato di invitare le due parti ad “abbassare le tensioni nel Mediterraneo orientale”. Tuttavia, le autorità americane hanno impiegato solo 24 ore per reagire dopo la pubblicazione delle informazioni su un possibile accordo tra Francia e Grecia...

Leggi l'articolo

Rafale, FDI Belh @ rra: i file accelerano tra Parigi e Atene

Chiaramente, il presidente francese, Emmanuel Macron, e il suo omologo greco, il primo ministro Kyriakos Mitsotakis, hanno deciso di andare veloce e lontano in termini di cooperazione militare e industriale tra Francia e Grecia, per sbarrare la strada alla Turchia nel Mediterraneo orientale. Infatti, secondo la stampa greca, citando fonti ufficiali concorrenti, i due uomini dovrebbero incontrarsi il prossimo 10 settembre per firmare un accordo di difesa, ma anche, se le scadenze saranno rispettate, la firma del comando per uno squadrone di velivoli Rafale, come oltre, potenzialmente, al comando delle due fregate FDI Belh@rra, finora ferme. In effeti,…

Leggi l'articolo

La Francia potrebbe vendere 18 Rafale di cui 8 usati alla Grecia

Sappiamo che la stampa greca non è avara di dichiarazioni spettacolari, che a volte mancano di materialità. Ma le informazioni pubblicate oggi dal sito pagenews.gr, se altrettanto spettacolari, hanno il merito di essere coerenti con gli sviluppi geostrategici in atto nel Mediterraneo orientale. Secondo il sito, il presidente francese Emmanuel Macron e il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis hanno raggiunto un accordo affinché la Francia fornisca ad Atene 10 nuovi Rafale nell'ultimo standard F3R, oltre a 8 Rafale di uno standard più vecchio (non specificato). , probabilmente F2 o F3), questi ultimi dispositivi essendo prelevati dai dispositivi attualmente in...

Leggi l'articolo

Nonostante la mediazione tedesca, aumentano le tensioni tra Grecia e Turchia

Dopo il vertice dei ministri degli Esteri dell'Unione europea sulle tensioni nel Mediterraneo orientale organizzato su richiesta di Atene, Berlino era stata molto critica nei confronti dell'invio di navi francesi e aerei Rafale nel Mar Egeo, nel tentativo di esercitare pressioni sul presidente turco e porre fine alla missione di esplorazione del gas della nave turca Orus Reis e della sua scorta militare. Per la Cancelleria tedesca, largamente convinta dei vantaggi della negoziazione e del soft-power, l'atteggiamento della Francia non ha fatto altro che alimentare il fuoco nelle relazioni già esplosive tra i due paesi...

Leggi l'articolo

Forze aeree e navali greche in allerta intensificata contro la Turchia

La nuova incursione di una flottiglia turca nelle acque cipriote per accompagnare la nave da ricerca Orus Reis ha portato le autorità greche a mettere in massima allerta le loro forze navali e aeree. Il confronto tra i due Paesi si avvicina rapidamente, mentre Atene intende impedire alla nave da esplorazione mineraria turca, scortata da almeno 5 edifici militari, di effettuare le indagini per determinare la presenza di idrocarburi nel basamento marittimo cipriota. Su richiesta del ministro degli Esteri greco, Nikos Dendias, si terrà questo venerdì un incontro eccezionale dei ministri degli Affari esteri europei sull'argomento. Martedì 11 agosto...

Leggi l'articolo

Rinnovate tensioni tra Parigi e Ankara su Libia e Cipro

I rapporti tra il presidente francese E. Macron e il suo omologo RT Erdogan sono già stati molto poco diplomatici negli ultimi mesi, sia per quanto riguarda l'intervento turco nel nord della Siria che per la politica del fatto compiuto che sta cercando di attuare le autorità ottomane attorno all'enorme giacimento di gas scoperto nei pressi Cipro, e che dipende dalla parte indipendente dell'isola, membro dell'Unione Europea. Ma negli ultimi giorni le tensioni hanno fatto un nuovo passo, quando il presidente francese ha apertamente accusato RT Erdogan di non aver rispettato i suoi impegni in Libia, alimentando il conflitto con i mercenari...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE