I bombardieri cinesi H-6J si addestrano per sganciare mine navali

Se la Marina cinese è ormai solida in termini di flotta di superficie, con nei prossimi mesi una flotta composta da 5 incrociatori Tipo 055 e 25 cacciatorpediniere Tipo 052D in linea, più un centinaio di fregate e corvette, resta minacciata americana ma anche giapponese , sottomarini sudcoreani o addirittura australiani (in un lontano, molto lontano futuro...), come dimostra l'incidente della USS Connecticut nel Mar Cinese due mesi fa. Nonostante siano state adottate misure a medio termine, come il graduale arrivo di nuovi sottomarini Tipo 039C o la possibile sostituzione dei primi 20...

Leggi l'articolo

L'aeronautica cinese mostra capacità estese intorno a Taiwan

Le incursioni dell'aviazione cinese nella zona di identificazione aerea di Taiwan sono all'ordine del giorno da diversi mesi. Ma dalla dimostrazione di forza del 10 aprile con 52 aerei in volo contemporaneamente, queste missioni sono state finora limitate in volume e ambizione. La missione del 28 novembre è stata notevole in più di un modo. Infatti, non solo ha coinvolto contemporaneamente 27 velivoli, il maggior numero di velivoli dallo scorso aprile, ma per la prima volta una delle nuove petroliere Y-20U dell'aviazione cinese ha accompagnato i cinque bombardieri H 6 e la sua scorta di quattro J Combattenti -10C e...

Leggi l'articolo

52 caccia cinesi sono entrati nella zona di controllo aereo di Taiwan

L'aviazione cinese ha effettuato, tra l'1 e il 2 ottobre in occasione della festa nazionale del Paese, una dimostrazione di forza senza precedenti nei pressi dell'isola di Taiwan, provocando diversi decolli di aerei da combattimento taiwanesi, e una vigorosa protesta delle autorità di Taipei. Il 1 ottobre, una prima formazione di 18 cacciabombardieri J-16 accompagnati da 4 cacciabombardieri Su-30, oltre a due bombardieri H-6 e un velivolo da pattugliamento marittimo Y-8 ha effettuato una prima esercitazione a sud del controllo aereo taiwanese zona. Poche ore dopo, la notte del 1°...

Leggi l'articolo

La marina cinese ha tenuto 120 esercitazioni negli ultimi 3 mesi

"Il sudore salva il sangue" diceva l'architetto e stratega militare di Luigi XIV, Vauban. E sudore, i militari cinesi ovviamente non sono mancati in questi mesi. Infatti, secondo il sito affiliato al PCC globaltimes.cn, la marina cinese, in collaborazione con altre armi dell'Esercito popolare di liberazione, ha organizzato quasi 120 esercitazioni navali, aeree e anfibie solo negli ultimi 3 mesi, di cui 50 hanno preso posto vicino all'isola di Taiwan. Al di là del già straordinariamente elevato numero di esercitazioni che hanno avuto luogo, le informazioni (parziali) fornite dalle autorità taiwanesi su molte di esse...

Leggi l'articolo

La Cina costruirà 119 nuovi silos per missili intercontinentali nucleari

In un discorso che vuole essere la base del futuro della Cina e del Partito Comunista Cinese, pronunciato in occasione delle celebrazioni del centenario del PCC, il presidente Xi Jinping ha martellato a casa la determinazione del suo Paese a garantire la protezione del proprio territorio l'integrità e i suoi interessi, chiedendo l'accelerazione del rafforzamento e della modernizzazione dell'Esercito popolare di liberazione, di fronte a un avversario che, senza mai essere nominato direttamente, è tuttavia designato all'origine di tutti i mali che hanno colpito la Cina dal 1840 alle guerre dell'oppio, cioè l'Occidente. È in questo contesto quasi marziale che due specialisti...

Leggi l'articolo

La Cina ha anche un missile ipersonico aviotrasportato

Quando Vladimir Putin ha confermato, nel marzo 2018 a margine delle elezioni presidenziali russe, l'esistenza del missile ipersonico Kh47M2 Kinzhal, gli occidentali sono rimasti stupiti dal progresso tecnologico di Mosca in un'area che potrebbe dare alle forze russe un vantaggio tattico più che significativo nel volto della NATO. Da allora, gli Stati Uniti, come i loro alleati europei, giapponesi o sudcoreani, hanno lanciato un gran numero di programmi volti a progettare, il più rapidamente possibile, armi ipersoniche, siano esse attuate da vettori terrestri, navali o aerei. C'è da dire che i missili ipersonici non mancano di interesse dal punto di vista operativo. No…

Leggi l'articolo

Taiwan, India: questa volta la Cina non gioca più

Le tensioni tra Pechino e i suoi vicini sono in aumento da diversi mesi. Ma questo fine settimana, la semantica del Partito Comunista Cinese si è notevolmente evoluta verso una minaccia diretta ai suoi vicini taiwanesi e indiani, con gli Stati Uniti in vista. Non è più questione di mantenere le apparenze ora, il presidente Xi Jinping ha invitato l'Esercito popolare di liberazione a essere pronto a compiere azioni di guerra. L'innesco di questa veemenza sembra essere stata la visita a Taipei del sottosegretario di Stato americano Keith Krach giovedì 17 settembre, la prima visita di un funzionario di questo grado all'isola dell'indipendenza da quando...

Leggi l'articolo

Pechino lancia esercitazioni su larga scala intorno a Taiwan per rispondere a Washington

Da diversi mesi assistiamo all'aumento delle tensioni tra Pechino e Washington su Taiwan. Finora si trattava principalmente di provocazioni e repliche, con una buona dose di atteggiamenti più che di azioni militari. Ma la visita del Sottosegretario di Stato americano Keith Krach a Taipei venerdì sembra aver innescato un diverso tipo di risposta da parte della Cina. Oltre all'organizzazione di molteplici esercitazioni, incluso il fuoco vivo in tutta l'isola indipendente da parte delle forze navali e aeree dell'Esercito popolare di liberazione, Pechino sta ora minacciando direttamente un intervento militare contro l'isola se Washington dovesse...

Leggi l'articolo

Esercitazioni di invasione, schieramento di bombardieri: la Cina aumenta la pressione su Taiwan e sugli Stati Uniti

Passano ormai poco più di un giorno o due tra annunci di nuove provocazioni o nuove misure coercitive tra Stati Uniti e Cina. Non appena il segretario alla Salute americano, Alex Azar, ha lasciato Taipei dopo la sua visita, le autorità cinesi hanno lanciato una serie di esercitazioni e manovre per aumentare ancora una volta la pressione su Taiwan e sull'alleato americano. Anche la risposta americano-taiwanese non è durata molto. Il giorno dopo la visita del funzionario americano per assicurare alle autorità di Taiwan il sostegno di Washington, Pechino ha lanciato un'esercitazione...

Leggi l'articolo

La stampa di stato cinese parla di "possibile lotta" intorno all'isola di Taiwan

Il sito web statale cinese GlobalTimes.cn ha pubblicato oggi un articolo che riporta un gran numero di esercitazioni aeree dell'Esercito popolare di liberazione nell'isola di Taiwan. L'argomentazione avanzata nell'articolo, citando “esperti” consultati sull'argomento, si basa sull'anticipazione di una lotta per l'isola. Infatti, dalla fine di gennaio, e nonostante la crisi legata alla Pandemia del Coronavirus Covid-19, dal 4 l'aviazione cinese ha effettuato ben 1947 esercitazioni aeree intorno all'isola indipendente. Le esercitazioni coinvolgono bombardieri a lungo raggio H- 6 aerei, velivoli di allerta precoce KJ-500 e intercettori...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE