Perché le navi francesi spesso non sono equipaggiate a sufficienza?

Pochi giorni fa, un articolo di Mer et Marine ha provocato una certa frenesia mediatica nell'ambito della difesa nazionale. Ha spiegato che la fregata Bretagne della Marina francese, una nave di classe Aquitaine, aveva visto i suoi jammer R-ECM, equipaggiamento progettato da Thales, e che consentono alla nave di bloccare i radar delle navi ma anche i missili antiaerei. , ritirata per equipaggiare la nuova fregata Lorena. Infatti, solo 7 lotti di jammer sono stati effettivamente ordinati dalla Marina francese per equipaggiare le sue 8 fregate FREMM, lasciando una nave permanentemente priva di questi sistemi, che sono comunque considerati critici per...

Leggi l'articolo

Quali sono i punti di forza e di debolezza della Marina francese?

L'entrata in servizio della nuova fregata Alsazia, che offre capacità antiaeree potenziate pur mantenendo le capacità di guerra antisommergibile e anti-nave dei FREMM di classe Aquitania, è stata giustamente salutata come un passo importante nello sforzo di modernizzazione la marina francese. Molti altri programmi sono in corso per supportare questo sforzo, tra cui le fregate di difesa e di intervento FDI, i sottomarini d'attacco nucleare classe Suffren, le petroliere classe Jacques Chevallier, le future Ocean Patroller o ancora il programma di guerra SLAM-F Mines, tutti per entrare in servizio nel corso…

Leggi l'articolo

La fregata antiaerea FREMM Alsace entra in servizio attivo nella Marina francese

La nuova fregata FREMM con capacità antiaerea potenziata Alsazia è entrata ufficialmente in servizio lunedì 22 novembre, secondo un messaggio pubblicato direttamente dal ministro delle Forze armate, Florence Parly. Questa nave sostituisce la fregata antiaerea Cassard ritirata dal servizio nel marzo 2019 e consente alla Marina francese di allineare ora 9 fregate moderne, delle 15 navi di questo tipo che deve possedere secondo il Libro bianco del 2013 e la Revisione strategica del 2017. Se il numero non c'è ancora, in attesa dell'entrata in servizio della sua gemella Lorraine nel 2022, allora della nuova Fregata di Difesa e Intervento...

Leggi l'articolo

La FREMM per la difesa aerea dell'Alsazia entra a far parte della Marina francese

Dire che era previsto sarebbe un eufemismo. Venerdì 16 aprile, Naval Group ha consegnato la Fregata di difesa aerea dell'Alsazia alla Marina francese. Nei prossimi mesi prenderà il posto della fregata contraerea T70 Cassard ritirata dal servizio nel 2019, lasciando alla Marina francese solo 3 fregate dedicate a missioni di scorta aerea per grandi unità, come la portaerei Charles de Gaulle, o le portaelicotteri d'assalto di classe Mistral. Una seconda fregata FREMM DA è in costruzione nei cantieri navali del Gruppo Navale a Lorient, in Lorena, e sarà consegnata il prossimo anno alla Marina francese...

Leggi l'articolo

Alsazia, Suffren, SLAM-F: la Marina francese rivela il suo nuovo volto operativo

Come l'Esercito e l'Aeronautica Militare, la Marina francese è stata estremamente tesa per molti anni e ha sofferto di una cronica mancanza di investimenti per sostituire le sue unità navali, che sono comunque in primo piano. L'arrivo delle fregate FREMM, a partire dal 2012, ha permesso di avviare un processo di ammodernamento che, oggi, è in pieno svolgimento, come dimostrano 3 grandi eventi accaduti quasi in rapida successione negli ultimi giorni, con le prove del Fregata Alsazia, seguita dalla consegna del sottomarino Suffren e dal lancio ufficiale del programma di guerra contro le mine SLAM-F. La fregata Alsazia è la prima unità del tipo FREMM DA,…

Leggi l'articolo

Primo lancio di un missile da crociera MdCN dal sottomarino francese Suffren

Il nuovo sottomarino d'attacco nucleare Suffren, prima unità dell'omonima classe che equipaggerà negli anni a venire la Marina francese al posto dei sottomarini della classe Rubis, ha effettuato, martedì 20 ottobre, un primo lancio del missile da crociera navale MdCN sviluppato da MBDA France, missile che già equipaggia le fregate da guerra antisommergibile FREMM della Marina francese. Secondo il comunicato stampa del Ministero delle Forze Armate e della DGA, il fuoco è andato perfettamente bene, costituendo una fase cruciale nello sviluppo del sistema d'arma che rappresenteranno i nuovi sottomarini d'attacco francesi. L'arrivo dei missili da crociera nell'arsenale...

Leggi l'articolo

La fregata francese danneggiata Latouche-Tréville sarà riparata nonostante il suo pensionamento imminente

L'11 gennaio apprendiamo dalla stampa locale che la fregata antisommergibile Latouche-Tréville aveva subito gravi danni al suo albero di maestra, costringendola a rientrare in porto. Essendo salpata da Brest solo pochi giorni prima, la fregata avrebbe dovuto affrontare condizioni meteorologiche particolarmente degradate, con venti di quasi 120 km/he depressioni superiori ai 7 metri. La cima del suo albero si sarebbe quindi sganciata, e in caduta avrebbe colpito una delle due antenne satellitari Syracuse III, nonché il lanciatore di esche Dagaie. Fortunatamente, l'incidente non ha causato feriti. La Latouche-Tréville è una delle ultime due fregate di tipo F70 ASM in...

Leggi l'articolo

La 6me FREMM, in Normandia, inizia le sue prove in mare.

Appena una settimana dopo l'entrata in servizio della fregata Bretagne, 5a unità della classe FREMM, è il turno della Normandy di iniziare le sue prove in mare La FREMM Normandie è la 6a unità della classe delle fregate multimissione. Come la Bretagna, avrà venduto i suoi 16 missili antiaerei Aster 15 a medio raggio per missili Aster-30 a lungo raggio, gli stessi equipaggiando le fregate di difesa aerea Horizon di classe Forbin e i 2 futuri FREMM di difesa aerea, Alsazia e Lorraine, che entrerà in servizio rispettivamente nel 2021 e nel 2022. Le FREMM di Bretagna e Normandia mantengono...

Leggi l'articolo

Le fregate Adelaide, il piano anti-Belh @ rra di Lockheed in Grecia

La Marina ellenica da molti anni cerca di acquisire navi francesi, prima FREMM in versione FREDA, poi FTI, magari supportate dalle corvette Gowind2500. E sono anni che, di fronte alle difficoltà finanziarie del Paese, la Francia non è stata in grado di offrire ad Atene un pacchetto finanziario e industriale soddisfacente. È al punto che, per molti industriali francesi, la Grecia non è più considerata un potenziale partner, e quindi non saremo sorpresi dall'informazione che Naval Group non ha partecipato all'ultimo incontro di lavoro tra le autorità francesi e greche in merito Una proposta…

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE