L'Indonesia ha autorizzato l'acquisizione di 36 Boeing F-15EX statunitensi

In termini di esportazione di equipaggiamento militare, gli Stati Uniti favoriscono l'uso di Foreign Military Sales, o FMS, un organismo che consente ai clienti dell'industria delle armi statunitense di beneficiare dei prezzi e delle strutture contrattuali degli eserciti americani, piuttosto che dover negoziare tutto di questi aspetti per ogni contratto. Come nella maggior parte dei paesi, anche le esportazioni di armi sono condizionate dall'autorizzazione del governo del Dipartimento di Stato e del Congresso, il più delle volte passando anche attraverso l'FMS. È in questo quadro che l'Indonesia è stata appena autorizzata ad acquisire fino a 36 caccia pesanti Boeing F-15EX, nonché un set completo di parti,...

Leggi l'articolo

Israele dispiegherà presto il sistema di sorveglianza radar degli aerostati

Se i radar di sorveglianza a terra sono efficaci contro velivoli e missili operanti a media e alta quota, la situazione è ben diversa nei confronti di velivoli e missili da crociera che si avvicinano al suolo, in modo da sfruttare appieno il mascheramento del terreno o anche la rotondità della terra, per ridurre il tempo di reazione dell'avversario e quindi la sua capacità di intercettare. Per fronteggiare queste minacce è fondamentale posizionare un radar in quota, in grado di osservare il terreno senza subirne gli effetti. Diversi sistemi, come Hawkeye e Sentry, i famosi Awac di...

Leggi l'articolo

Washington pronta a vendere nuovi F-16 alla Turchia secondo RT Erdogan

Le relazioni tra gli Stati Uniti e la Turchia sono tese da diversi anni, e si tingono di un gioco di poker bugiardo che il presidente Erdogan sembra assecondare con un certo gusto sulla scena internazionale. Ma dall'entrata in servizio dei sistemi antiaerei a lungo raggio S-400 acquisiti dalla Russia, la posizione del presidente turco è diventata notevolmente più complessa con la sanzione da parte di Washington di ciò che a volte viene presentato, in modo discutibile, come “il secondo esercito della NATO”, privando Ankara di alcune tecnologie chiave per i propri programmi di difesa, come il carro armato Altay e l'elicottero T129. Peggio ancora, è...

Leggi l'articolo

La Turchia vuole 40 nuovi F-16 e 80 kit di modernizzazione dagli Stati Uniti

Con 245 aerei da combattimento F-16 nella flotta, l'Aeronautica Militare Turca è il terzo più grande utilizzatore del Fighting Falcon del pianeta dopo Stati Uniti e Israele, e come tale rappresenta una componente essenziale del sistema di difesa turco. fianco dell'Alleanza. Tuttavia, alcuni di questi dispositivi stanno iniziando a mostrare il peso degli anni e, anche se la maggior parte della flotta è stata portata allo standard Block 50+, ora sta segnando il tempo di fronte all'arrivo di nuovi, più efficienti ordigni, come i russi Su-35 e Su-57, ma anche, e soprattutto, contro il Rafale e il Blocco F-16…

Leggi l'articolo

Non sorprende che Berlino si stia avvicinando all'acquisizione dell'americano P8A Poseidon

Interpellato da un parlamentare in merito alla sostituzione del pattugliatore marittimo P3 Orion ancora in servizio presso le forze tedesche, il rappresentante del ministero della Difesa presso il Bundestag, Thomas Silberhorn, ha dichiarato che il ministero non ha tenuto in considerazione l'offerta francese relativa ad un provvedimento provvisorio soluzione basata sul prestito di 4 velivoli Atlantique 2 dalla Marina francese come soluzione adattata alle esigenze delle forze armate tedesche in quest'area, mentre l'acquisizione di 5 Boeing P8A Poseidon soddisfa le aspettative operative dello Stato-Maggiore tedesco. Secondo lui, le trattative per l'acquisizione di questi dispositivi, un contratto valutato dal...

Leggi l'articolo

La legge statunitense vieterebbe l'acquisto di attrezzature per la difesa non statunitensi già nel 2026

Il caso ha suscitato scalpore nei corridoi del Campidoglio a Washington. In effetti, il Comitato per i servizi armati della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, i Comitati per i servizi armati della Camera, farebbe ogni sforzo per approvare, nel quadro del National Defense Authorization Act, articoli che obbligherebbero il Pentagono a non acquistare più attrezzature con meno del 75% di componenti fabbricati negli Stati Uniti entro ottobre 2021 e imporrebbe apparecchiature al 100% dall'industria statunitense entro il 2026, nello spirito del dinamico presidente Trump's America First. Per i promotori di questa legge si tratta soprattutto di garantire...

Leggi l'articolo

Il decreto presidenziale per facilitare l'esportazione di droni da combattimento divide i politici statunitensi

Finora esportazioni da parte degli Stati Uniti di sistemi di droni di categoria 1, ovvero con una capacità di carico utile inferiore a 500 kg a più di 300 km, come l'MQ-1 Predator, l'MQ -9 Reaper o l'RQ-4 Global Hawk , erano subordinati a un esplicito previo consenso delle autorità americane, secondo la regola della “presunzione di rifiuto”, all'assimilazione ai missili della normativa Missile Technology Control Regime, o MTCR. Il paese acquirente ha dovuto giustificare, in circostanze eccezionali, la sua richiesta, che ha generato una procedura lunga e sensibilmente più macchinosa rispetto ad altre apparecchiature. Secondo le dichiarazioni di diversi industriali...

Leggi l'articolo

L'Indonesia potrebbe acquistare l'MV-22 Osprey

Questo lunedì, 6 luglio, il Dipartimento di Stato americano ha annunciato di aver approvato vendite di armi per 7,5 miliardi di dollari nell'ambito delle vendite militari estere (FMS). Queste autorizzazioni politiche all'esportazione autorizzano ora gli Stati interessati a procedere con i loro acquisti, il che significa quindi che tutte le autorizzazioni FMS non daranno necessariamente luogo a contratti di vendita definitivi. Per il momento, il Dipartimento di Stato americano ha quindi autorizzato la vendita di carburante per aerei a Israele, sei elicotteri Black Hawk alla Lituania, veicoli corazzati da trasporto di fanteria all'Argentina e tre E-2D Hawkeye per...

Leggi l'articolo

Gli Stati Uniti autorizzano l'esportazione di elicotteri da combattimento nelle Filippine, nonostante le tensioni tra i due paesi

Alla fine della scorsa settimana, il Dipartimento di Stato Usa ha approvato la vendita di elicotteri alle Filippine, nell'ambito di una procedura FMS (Foreign Military Sales). Come spesso accade con FMS, ciò non presuppone necessariamente un contratto futuro tra l'aeronautica militare filippina e l'industria americana. Infatti, gli FMS sono spesso concessi dalle autorità politiche mentre le trattative non sono concluse, il che consente di accelerare la vendita e la consegna nel caso in cui una vendita definitiva venga firmata in seguito. Questa particolarità amministrativa spiega perché le autorizzazioni FMS si riferiscono a due offerte ben distinte. Uno di questi riguarda la vendita...

Leggi l'articolo

Lockheed Martin inizia la produzione dei nuovi F16V Viper bulgari per $512 milioni

Il governo degli Stati Uniti ha approvato la vendita di otto caccia F-16 Block 70 alla Bulgaria. La vendita sarà quindi effettuata sotto forma di contratto FMS (Foreign Military Sales): Lockheed Martin vende ufficialmente l'aereo all'USAF, che è poi incaricato di restituirlo in Bulgaria. I contratti FMS consentono quindi di velocizzare le transazioni e vendere aeromobili a un prezzo migliore, garantendo nel contempo una certa standardizzazione delle apparecchiature alleate. In effetti, lo standard Block70 corrisponde alla denominazione commerciale F-16V Viper. Questa nuova variante dell'F-16 è già stata venduta in Europa alla Slovacchia...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE