E se i Super Hornet tedeschi un giorno si imbarcassero su una portaerei francese

Alcune settimane fa, le informazioni dalla Germania sembravano indicare che la Luftwaffe potesse scegliere di sostituire i suoi ultimi cacciabombardieri Panavia Tornado con una flotta mista di 90 nuovi Eurofighter Typhoon e 45 Super Hornet del Boeing americano. Molto rapidamente, l'informazione ha fatto reagire gli industriali e i sindacati tedeschi, che vedono in questo acquisto del Super Hornet una perdita di guadagno ovviamente per l'industria aeronautica tedesca. La notizia è tanto più preoccupante in quanto un tale acquisto indebolirebbe l'investimento politico e industriale della Germania nel programma europeo SCAF, condotto insieme a Francia e Spagna, e destinato a dare vita al NGF, un nuovo...

Leggi l'articolo

La Germania sarebbe pronta a ordinare 90 Typhoon e 45 Super Hornet per sostituire il suo Tornado

Secondo il sito di informazione Handelsblatt.com, sulla base di un piano interno del ministero della Difesa tedesco, il ministro Annegret Kramp-Karrenbauer avrebbe approvato l'acquisizione di 90 Eurofighter Typhoon dal produttore europeo Airbus DS, oltre a 45 aerei Super Hornet con l'americano Boeing, in sostituzione dell'85 Panavia Tornado ancora in servizio con la Luftwaffe. Questa decisione, che non è stata ancora annunciata pubblicamente, consentirebbe all'aviazione tedesca di schierare alla fine quasi 280 aerei da combattimento, 45 in più rispetto a quanto previsto dal piano precedente. A meno che i 90 Typhoon annunciati non includano l'aereo per sostituire gli Eurofighter...

Leggi l'articolo

130 deputati statunitensi chiedono un aumento del 24% negli ordini F-35

Come ogni anno, il Pentagono pubblica il suo bilancio provvisorio per l'anno fiscale successivo, che sarà convalidato dal Congresso americano. Questo argomento è già stato ampiamente discusso nelle nostre righe e ha mostrato un chiaro calo di alcune assegnazioni di attrezzature per consentire il finanziamento di altri programmi. Tra gli altri programmi interessati dalle decisioni del Pentagono: il caccia stealth F-35 della Lockheed Martin destinato all'aviazione americana, alla marina statunitense e al corpo dei marines statunitensi. Se l'F-35 continua ad essere ampiamente supportato dalle forze armate americane, il Pentagono ha ritenuto opportuno, di fronte ai ritardi del programma, rivendicare solo 79...

Leggi l'articolo

La US Navy lancia uno studio fondamentale per il futuro delle super portaerei

Sebbene la US Navy non sia in grado di progettare un modello soddisfacente per mantenere la supremazia navale sulla Cina a lungo termine, ha lanciato, secondo il sito breakingDefense.com, uno studio intitolato Future Carrier 2030 Task Force che vuole essere decisivo sul futuro delle portaerei nel suo inventario, così come la Task Force costruita attorno a loro. I risultati attesi potrebbero portare la US Navy a limitare il numero di super vettori di classe Ford attualmente in costruzione a sole 4 unità. Questo studio, che come suggerisce il nome si concentrerà sullo stato della minaccia e sulle capacità difensive e offensive delle portaerei...

Leggi l'articolo

Il Gripen E / F presentato da Saab ha la minima possibilità in Canada?

Questo lunedì, 2 marzo, il produttore svedese Saab ha ufficialmente confermato la sua candidatura per la gara canadese finalizzata alla sostituzione di 88 aerei da combattimento F/A-18 Hornet (designati localmente CF-188). Per questo Saab propone il suo Gripen E/F, una versione modernizzata del Gripen C/D offerto anche in Finlandia per la sostituzione, anche qui, dell'F/A-18 Hornet. Di per sé, l'annuncio non è una sorpresa, poiché Saab non ha mai nascosto la sua intenzione di candidarsi in Canada. Alla fine, lo svedese sarà l'unico candidato europeo per questa competizione, dove affronterà l'F/A-18E/F Super Hornet della Boeing e l'F-35 della Lockheed Martin. Infatti, Dassault Aviation aveva annunciato il suo...

Leggi l'articolo

Che fine hanno fatto gli F-35 schierati in Finlandia?

In un precedente articolo si è tornati al commento del responsabile del programma HX finlandese, Lauri Puranen, che ha commentato i problemi incontrati dall'F-35 nell'ambito della valutazione operativa effettuata dall'aviazione finlandese nell'ambito della Competizione HX-Fighters. Ha poi confermato quanto rivelato da molti osservatori e “spotter”: quattro aerei erano attesi alla base aerea di Pirkkala, ma solo due sono arrivati. Peggio ancora, uno di questi due velivoli avrebbe subito un danno non dettagliato impedendogli di effettuare i suoi voli di prova, essendo l'aereo riparato solo in tempo per il suo viaggio di ritorno negli Stati Uniti. Difficile su questo...

Leggi l'articolo

Il Program Manager finlandese HX discute delle scarse prestazioni di Gripen e F-35 durante i test

Intervistato dal sito finlandese Kauppalehti, il responsabile del programma HX ha parlato l'altro ieri della competizione HX Challenge tra il francese Rafale, gli americani F-35 e F/A-18E, lo svedese JAS-39E Gripen e l'europeo Typhoon per il rinnovo dei caccia F/A-18 dell'aeronautica finlandese. Negli ultimi mesi i velivoli sono riusciti in Finlandia a verificare, attraverso un programma di prove in volo, che le loro caratteristiche operative corrispondano a quelle annunciate dai costruttori. Le valutazioni sulle capacità logistiche e militari adattate al modus operandi finlandese dovrebbero seguire nel corso dell'anno. Tra le altre questioni...

Leggi l'articolo

Le catapulte elettromagnetiche della nuova portaerei USS Gerald R. Ford sono state infine convalidate

Lo scorso 11 febbraio il costruttore americano General Atomics ha annunciato di aver validato l'utilizzo delle sue catapulte elettromagnetiche (EMALS – ElectroMagnetic Aircraft Launch System) e della sua nuova generazione di ingranaggi di arresto (AAG – Advanced Arresting Gear) a bordo della portaerei USS Gerald R. Ford a fine gennaio. Per fare ciò, è stata condotta una campagna di test di compatibilità con la US Navy, che ha proceduto a bordo della USS Ford per catapultare e far atterrare tutta la sua attuale flotta di aerei di bordo. Al largo delle coste americane, è quindi una vera e propria piccola armata che è partita verso la portaerei...

Leggi l'articolo

L'India potrebbe "rimandare" la costruzione della sua terza portaerei

Da dieci anni la dottrina della Marina indiana prevede di avere 3 portaerei entro il 2030. Oltre alla Vikramaditya già in servizio e alla Vikrant in costruzione, entrambe navi dotate di trampolino di lancio, la Marina indiana doveva, al all'inizio degli anni 2020, inizia la costruzione della Vishal, una portaerei più pesante e dotata, questa volta, di catapulte, che consentono di lanciare velivoli con un carico di carburante e munizioni maggiore, e quindi di aumentarne le capacità operative. Ma negli ultimi 2 anni anche l'India ha dovuto affrontare un significativo rallentamento economico e diversi programmi militari lo hanno già fatto...

Leggi l'articolo

Offrendo il suo F-15EX all'aeronautica indiana, Boeing confonde il suo posizionamento strategico in India

Secondo FlightGlobal, il produttore di aeromobili americano sta valutando la possibilità di offrire il suo caccia pesante F-15EX all'Indian Air Force (IAF) come parte della sua futura gara per 110 nuovi caccia, l'MMRCA 2.0. L'informazione, ripresa dalla stampa indiana, indica che Boeing ha richiesto alle autorità americane una licenza di esportazione, una semplice precauzione che le consente di anticipare qualsiasi vincolo amministrativo qualora si scoprisse che l'F-15EX è di interesse, anzi l'IAF sotto MMRCA 2.0. Questo posizionamento di Boeing, che già offre ufficialmente i suoi F/A-18E/F sia per l'Air Force che per la Marina indiana, può sorprendere a prima vista, ma soprattutto illustra il...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE