Gli Emirati Arabi Uniti ordinano 80 Rafale F4 dalla Francia per 16 miliardi di euro

Se durante la vorticosa visita di Emmanuel Macron nei paesi del Golfo dal 2 al 4 dicembre era previsto un ordine per un aereo Rafale, pochissimi speravano che raggiungesse un tale volume! Infatti, il presidente francese e il suo omologo degli Emirati, il principe ereditario Sheikh Mohammed Bin Zayed Al-Nahyan, comunemente noto come MBZ, hanno firmato questa mattina due contratti per un importo record di 16 miliardi di euro relativi in ​​primo luogo all'acquisizione di 80 velivoli Rafale secondo lo standard F4 per 14 miliardi di euro, inclusi gli aeromobili ma anche le infrastrutture di manutenzione, i pezzi di ricambio e la formazione del personale, oltre a un contratto da 2 miliardi di euro con...

Leggi l'articolo

La Germania è pronta a tutto per preservare il gas russo?

Nelle ultime settimane, le tensioni tra Mosca e Kiev hanno nuovamente superato non uno, ma diversi livelli. Non solo gli eserciti russi continuano ad accumulare truppe considerevoli ai confini dell'Ucraina, di fronte al Donbass o in Crimea, ma la propaganda interna russa è diventata molto attiva nel presentare l'Ucraina all'opinione pubblica russa, ma anche la NATO, come aggressore e persino gli istigatori delle attuali tensioni. Inoltre, Mosca ha ora strumentalizzato la Bielorussia del dittatore Lukashenko, non solo sfruttando le ondate di migranti dall'Iraq e dalla Siria contro la Polonia e gli Stati baltici, ma anche crescendo artificialmente...

Leggi l'articolo

Florence Parly conferma la sostituzione dei 12 Rafale usati venduti alla Croazia

Questo pone fine a una lunga suspense, oltre che a certe preoccupazioni. Infatti, il ministro delle Forze armate francesi Florence Parly, in viaggio a Zagabria per la firma della vendita di 12 Rafale di seconda mano alla Croazia, ha confermato con un tweet che i dispositivi, che saranno prelevati dalla flotta dell'esercito francese de l'Air et de l'Espace, sarà effettivamente sostituito da un ordine che sarà lanciato nel 2023. in questo momento secondo la pianificazione della legge ...

Leggi l'articolo

Grecia, Belgio .. Questi paesi che indicano la strada per la Difesa Europa

Dalla rinascita del concetto di difesa europea in seguito all'elezione del presidente Macron nel 2017 e dall'inizio di una cooperazione attiva ma così caotica con Berlino, i progressi registrati sul campo sono stati contrastanti. A livello europeo, ormai non ci sono più dubbi sul fatto che la Cooperazione Strutturata Permanente, o PESCO, rappresenti una forma efficace per sostenere questa cooperazione europea, e l'ultima versione dei progetti presentata il 16 novembre 2021, segna al riguardo un chiaro spostamento verso una cooperazione tecnologica e industriale incentrata su obiettivi operativi e tempi ridotti, in accordo con le esigenze degli eserciti. Nel campo…

Leggi l'articolo

Il Rafale sarebbe vicino a sedurre gli Emirati Arabi Uniti

Il Rafale negli Emirati Arabi Uniti è una storia lunga... Da più di 10 anni a questa parte, l'ipotesi di un ordine imminente per l'aereo francese da parte di Abu Dhabi non ha smesso di emergere, per poi sprofondare altrettanto rapidamente nella 'svista . Può darsi, tuttavia, che questa doccia scozzese finisca nelle prossime settimane. Secondo il sito economico francese Challenges.fr, infatti, un ordine per 60 Rafale sarebbe prossimo alla conclusione con gli Emirati Arabi Uniti, e potrebbe anche essere ufficializzato durante la visita del Capo dello Stato, Emmanuel Macron, nel persiano Golfo dal 2 al 4 dicembre. Né il Ministero delle Forze Armate, né...

Leggi l'articolo

Di fronte a V. Putin, E. Macron dichiara che la Francia era pronta a garantire l'integrità territoriale dell'Ucraina

Tra la crisi dei migranti ai confini polacchi, lettoni e lituani, e la nuova concentrazione di forze ai confini ucraini, il Cremlino sta svolgendo da diverse settimane buona parte della sua capacità di mobilitare azioni ibride per creare discordia e disunione tra gli europei, e nel collegamento transatlantico. Alla fine, Vladimir Putin potrebbe essere andato un passo troppo oltre questa volta. Infatti, dopo l'evocazione di un ricorso all'articolo IV della NATO da parte dei 3 paesi europei colpiti dalla crisi organizzata di Minsk, poi l'annuncio da Londra di un dispiegamento di 800 soldati britannici in Ucraina...

Leggi l'articolo

L'eurofondamentalismo del Ministero delle Forze Armate danneggia le capacità di equipaggiamento degli eserciti?

Per quasi un decennio il Ministero della Difesa, divenuto Ministero delle Forze Armate, e la Direzione Generale degli Armamenti, che sovrintende a tutti i programmi industriali per le Forze armate, hanno quasi sistematicamente privilegiato una visione europea dei programmi di Difesa. . Così, durante la sua ultima udienza, il Delegato Generale per gli Armamenti, Joel Barre, ha escluso la possibilità di dare la preferenza al Falcon X della Dassault Aviation per la sostituzione dell'Atlantic 2 della Patrouille Maritime, qualora il programma MAWS dovesse essere fatto senza La Germania (che ha appena ordinato a 5 Poseidon P-8A americani di sostituire i suoi P-3C più vecchi), sostenendo che ...

Leggi l'articolo

Configurazione, pianificazione .. Maggiori dettagli sulle fregate greche FDI HN

Sicuramente significativo è stato l'annuncio fatto il 18 settembre dal primo ministro greco Kyriákos Mitsotakis e dal presidente francese Emmanuel Macron sulla nuova alleanza formata da Francia e Grecia, oltre agli ordini per 3 fregate FDI e 6 velivoli Rafale. ma era anche avara di dettagli. Occorreva quindi attendere l'intervento di questa mattina di Hervé Grandjean, portavoce del Ministero delle Forze armate, per saperne di più su questo argomento. E questa volta i dettagli sono stati numerosi, soprattutto per quanto riguarda la configurazione delle fregate elleniche, ma anche per quanto riguarda i tempi di consegna, e la sua influenza...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE