L'India negozia il noleggio di un aeromobile di rifornimento A330 MRTT con la Francia

Da quando sono iniziate le consegne degli aerei Rafale in India, gli aerei assemblati a Merignac hanno sistematicamente effettuato il viaggio in aereo accompagnati da un aereo cisterna Phoenix A330 MRTT dell'Air Force. L'obiettivo per Parigi era duplice. Da un lato, consentire la consegna a lunga distanza riducendo al minimo il numero degli scali, e mostrare così le potenzialità e l'affidabilità del caccia francese sia alle autorità che all'opinione pubblica indiana, che peraltro ha provato sincero entusiasmo per il Rafale sin da quando la prima consegna. Si trattava invece di mostrare alle autorità indiane, oltre che all'Aeronautica Militare indiana, le prestazioni della coppia Rafale-A330...

Leggi l'articolo

Anche la prossima consegna di Rafale in India sarà un evento

La consegna dei primi 5 velivoli Rafale all'Aeronautica Militare indiana, nel luglio 2020, ha avuto un clamoroso successo mediatico e popolare, al punto da rappresentare un vero e proprio evento nazionale in India. Anche la prossima consegna di 3 dispositivi aggiuntivi, che avverrà il 4 novembre, potrebbe destare molto interesse. Infatti, oltre al ruolo decisivo che il nuovo velivolo è chiamato a ricoprire nella deterrenza e nell'aviazione dell'Aeronautica Militare indiana mentre continuano a crescere le tensioni con Pakistan e Cina, questa consegna sarà al suo interno, anche spettacolare, poiché i 3 aerei da combattimento faranno il viaggio tra...

Leggi l'articolo

Il parlamento kuwaitiano mette in discussione il prezzo esorbitante per i suoi Eurofighter Typhoon

Da diversi mesi la vendita di 28 Eurofighter Typhoon al Kuwait firmata nel 2016 ha suscitato grande interesse per le autorità giudiziarie del Kuwait, che avrebbero aperto diverse indagini per corruzione. Accanto ai procedimenti legali in corso, ora è il Parlamento kuwaitiano a interrogarsi sul conto totale del contratto. Infatti, gli Eurofighter Typhoon acquistati dal Kuwait dall'Italia vengono fatturati per oltre 320 milioni di dollari ciascuno, a fronte di una media di 110 milioni di dollari per gli aerei venduti ad altri paesi. Se queste cifre avanzate dalla stampa locale possono essere messe in discussione, dovrebbero comunque essere messe in prospettiva. Infatti, i contratti d'armi...

Leggi l'articolo

Per i suoi caccia Typhoon, la Germania sta acquisendo i radar AESA prodotti da Hensoldt, a scapito dei programmi europei

Il 17 giugno, il governo tedesco ha annunciato di aver accettato di finanziare la fornitura di Active Electronic Antenna Radars (AESA) per modernizzare l'attuale flotta di 110 aerei da combattimento Eurofighter Typhoon in servizio con la Luftwaffe. Se Airbus si occuperà dell'integrazione dei nuovi radar AESA a bordo dei caccia, sarà l'ingegnere elettronico tedesco Hensoldt a recuperare il carico di lavoro maggiore, con una quota di circa 1,5 miliardi di euro. Hensoldt sarà infatti responsabile dello sviluppo e della produzione di questo nuovo radar, che dovrebbe migliorare drasticamente le prestazioni di combattimento del Typhoon. Attraverso questo contratto, la Germania è...

Leggi l'articolo

Ritiro dei Orion P-3C tedeschi: una minaccia per il programma MAWS franco-tedesco

Come apprendiamo da Naval News, sempre estremamente ben informato sulle questioni navali, il Ministero della Difesa tedesco ha appena annunciato che sta terminando il programma di ammodernamento degli otto velivoli da pattugliamento marittimo P-3C Orion in servizio nella marina tedesca. Considerato troppo costoso e troppo rischioso, questo programma di ammodernamento dovrebbe presto cedere il passo all'acquisizione di nuovi velivoli da pattugliamento marittimo. La decisione di ritirare gli Orion al più tardi nel 2025, anziché a partire dal 2035, potrebbe tuttavia avere gravissime conseguenze sul programma MAWS (Maritime Airborne Warfare System) condotto congiuntamente da Francia e Germania. Nel…

Leggi l'articolo

Difesa: il progetto di rilancio del settore aeronautico riserva sorprese positive e negative

La vicenda era stata annunciata abbastanza presto durante la crisi del Covid-19: gli eserciti francesi saranno chiamati a rilanciare l'economia nazionale. Il Ministero delle Forze Armate è infatti uno dei maggiori investitori francesi e acquista principalmente attrezzature progettate e prodotte in Francia e in Europa. È il caso in particolare del settore aeronautico, che ieri è stato oggetto di dichiarazioni del governo. Se il settore aeronautico dovesse avere un piano di ripresa da 15 miliardi di euro, quasi la metà sarà destinata a supportare l'attività di Air France/KLM, che fornisce buona parte del settore dell'aeronautica civile. Diversi miliardi saranno...

Leggi l'articolo

Mentre il Boeing KC-46 accumula difficoltà, Airbus dimostra la capacità di rifornimento automatico dell'A330 MRTT

Ne avevamo già parlato su Meta-Defense: Airbus stava lavorando da qualche anno su un sistema di rifornimento automatico in volo per il suo A330 MRTT, e aveva trovato un cliente di lancio a Singapore. Oggi, il produttore europeo di aeromobili annuncia che il suo sistema di rifornimento automatico aria-aria (A3R) è stato testato con successo durante una campagna di test di volo che ha coinvolto un F-16. I test di volo si sarebbero svolti poche settimane fa sull'Atlantico. Avrebbero coinvolto un aereo cisterna Airbus MRTT dotato del sistema A3R e un aereo da combattimento F-16 dell'aviazione portoghese. La campagna di test avrebbe...

Leggi l'articolo

Progetti militari franco-tedeschi: tra anticipi e blocchi

Da oltre dieci anni, la Francia cerca un partner europeo duraturo per i suoi progetti di collaborazione militare, sia operativa che industriale. Ciò è iniziato nel 2010 con gli accordi di Lancaster House poi, a seguito del fallimento di un primo programma SCAF franco-britannico, un riavvicinamento politico e industriale tra Parigi e Berlino. Distribuzioni industriali e stalli politici In termini di esigenze militari, il riavvicinamento tra Francia e Germania è diventato molto presto evidente. Sono così emersi tre grandi temi: SCAF: il futuro sistema di combattimento aereo in sostituzione dei caccia Rafale ed Eurofighter MGCS (Main Ground Combat System): sostituzione dei carri armati Leclerc (Francia) e…

Leggi l'articolo

Le principali industrie della difesa europee minacciate dai prezzi delle azioni

La combinazione di timori per la pandemia di coronavirus Covid-19, il disastroso intervento unilaterale del presidente Donald Trump per vietare agli europei di entrare negli Stati Uniti per 30 giorni e la minaccia strutturale del debito societario, ha innescato un crollo del mercato azionario oggi 12 marzo, a sua volta un primo forte calo l'11 marzo in seguito all'esplosione del numero di casi di coronavirus in Italia e alla quarantena nel Paese. Questo calo, che supera il 12% a Parigi e il 10% a Francoforte e Londra, sta colpendo pesantemente le grandi società quotate nel settore della difesa europea, con prezzi...

Leggi l'articolo

Le capacità di osservazione visiva saranno davvero al centro del futuro velivolo da pattugliamento marittimo?

Nel 2018 Francia e Germania hanno firmato una lettera di intenti per collaborare allo sviluppo di un nuovo velivolo da pattugliamento marittimo (PATMAR) in sostituzione dell'attuale velivolo entro il 2035, il MAWS (Maritime Airborne Warfare System). Nel frattempo, la Francia potrà contare su 18 venerabili ATL2, o Altantique 2, attualmente in fase di ristrutturazione e sempre pronti a garantire la sicurezza delle operazioni navali e terrestri francesi, ovunque nel mondo. Lo scorso novembre, un articolo del capitano di fregata Molina pubblicato sulla Revue de Défense Nationale ha tracciato un ritratto composito di quello che potrebbe essere questo aereo PATMAR del futuro. Il modello che...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE