La conferma dell'acquisizione egiziana di Su-35 potrebbe avere enormi conseguenze geopolitiche

Le voci erano insistenti da più di un anno ormai: l'Egitto avrebbe ordinato in Russia una ventina di caccia pesanti Su-35. Dal 2015, il Cairo ha aumentato l'acquisizione di nuove attrezzature per la difesa, avendo ricevuto in particolare due dozzine di Rafale francesi, oltre a elicotteri da combattimento Ka-52 e caccia MiG-29 dalla Russia. Finora, questi acquisti sono sempre stati compensati dall'acquisizione di attrezzature equivalenti da fornitori americani: caccia F-16 Block 52, o elicotteri da combattimento AH-64 Apache, per esempio. Tuttavia, acquistando il miglior aereo da combattimento russo disponibile per l'esportazione, il Cairo ora sembra accettare di attraversare un...

Leggi l'articolo

Il Su-57 costerebbe alla Russia solo 31 milioni di euro ciascuno

Secondo il quotidiano russo Kommersant, spesso molto ben informato, l'ordine di 76 Su-57 da parte dell'aviazione russa costerà allo Stato federale 170 miliardi di rubli, ovvero poco meno di 2,4 miliardi di euro al tasso attuale del rublo (72 rb per 1 € ). Ciò porterebbe il prezzo del dispositivo a "soli" 31,5 milioni di euro, un prezzo paragonabile a quello di altri cacciatori dell'azienda Suckoi. Soprattutto, l'aereo russo costerebbe la metà degli aerei della generazione precedente, come l'F16, l'F18, il JAS39 Gripen e persino il Rafale, e costerebbe 3 volte meno dell'F35A della Lockheed, per un...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE