Il programma sottomarino nucleare australiano crollerà?

Nessuno ha dimenticato il clamoroso annuncio fatto dal primo ministro australiano Scott Morrison, insieme al suo omologo britannico Boris Johnson e al presidente degli Stati Uniti Joe Biden nel settembre 2021, che ha posto fine al programma sottomarino franco-australiano Shortfin. Barracuda a beneficio di una flotta nucleare -sottomarini a motore realizzati nell'ambito di una nuova alleanza che riunisce i 3 paesi, e designati con l'acronimo AUKUS. È vero che il programma sottomarino d'alto mare australiano Shortfin Barracuda è stato oggetto di critiche da diversi anni, in particolare a causa di una dotazione di bilancio complessiva di 90 miliardi di dollari australiani presentata come gigantesca per il...

Leggi l'articolo

Secondo quanto riferito, l'Australia considera l'ordinazione di nuovi sottomarini convenzionali Collins come "soluzione di attesa"

Quando Scott Morrison annunciò lo scorso settembre l'annullamento del contratto per la costruzione di sottomarini a propulsione convenzionale della classe Attack del Gruppo Navale Francese, per dotarsi di sottomarini a propulsione nucleare di fattura americana o britannica, molti osservatori fecero notare che il il calendario alla base di tale decisione causerebbe seri problemi alla Royal Australian Navy. Infatti, i 6 sottomarini convenzionali classe Collins attualmente in servizio, entrati in servizio tra il 1996 e il 2003, avrebbero grosse difficoltà a rimanere in servizio attivo fino al 2050, data ottimistica per la consegna dell'ultimo sottomarino...

Leggi l'articolo

L'Australia considera il noleggio di sottomarini statunitensi una soluzione di attesa

Tra le domande emerse sull'alleanza AUKUS e sull'acquisizione da parte di Canberra di sottomarini d'attacco nucleare dai suoi partner americani e britannici, al posto dei sottomarini Barracuda Shortfin originariamente ordinati alla Francia, la questione delle scadenze per l'attuazione di tale misura è stata una delle più significative e carico di implicazioni. In effetti, nessuno sapeva che ci sarebbero voluti più di quindici anni prima che l'industria australiana sperasse di consegnare un sottomarino nucleare operativo alla sua marina, e questo mentre i suoi sottomarini di classe Collins segnano già il peso degli anni. Sembra che le autorità australiane...

Leggi l'articolo

Anche gli eserciti australiani si stanno preparando al peggio negli anni a venire su Taiwan

Poche settimane fa, l'ammiraglio Phil Davidson, comandante delle forze americane dispiegate nel Pacifico, ha pubblicamente ritenuto che d'ora in poi c'era da aspettarsi che Pechino iniziasse un'azione militare in vista della presa di Taiwan con la forza, e questo entro il 2027 Secondo l'ufficiale generale americano, l'Esercito popolare di liberazione avrà infatti i mezzi militari necessari per portare a termine questa missione nei prossimi anni, grazie ad uno specifico sforzo globale delle autorità cinesi per realizzarla. Ovviamente, gli eserciti australiani condividono le stesse preoccupazioni e hanno iniziato il pensiero strategico, così come le esercitazioni, per affrontarle. Così, il...

Leggi l'articolo

La Nuova Zelanda si dota di aerei da trasporto C-130J Super Hercules

Il governo della Nuova Zelanda ha recentemente confermato l'acquisizione di cinque velivoli da trasporto C-130J Super Hercules dal produttore di aeromobili statunitense Lockheed Martin. Tra il 2024 e il 2025, questi cinque velivoli di nuova generazione sostituiranno i cinque attuali C-130 Hercules che sono stati consegnati in Nuova Zelanda negli anni 1960. Per la New Zealand Air Force, questo file è stato una priorità per diversi anni. Infatti, dal ritiro dei caccia A-4 Skyhawk e dall'annullamento del contratto per l'acquisizione dei caccia F-16 nel 2000, la Royal New Zealand Air Force non dispone più di aerei da combattimento. Equipaggiato esclusivamente con elicotteri, aerei da trasporto, aerei da addestramento e aerei da pattuglia...

Leggi l'articolo

Il gruppo navale perderà il super contratto del sottomarino australiano Shortfin Barracuda?

Niente sta andando bene a Canberra! Dopo aver vinto, con disappunto di TKMS, il mega contratto per lo studio e la costruzione di 12 sottomarini d'altura Shortfin Barracuda, derivati ​​della classe Suffren che entreranno presto in servizio nella Marina francese, Naval Group è sotto tiro numerosi e severi critiche, sia dalla classe politica australiana che dall'opinione pubblica sui social network. In questione ? l'esplosione di scadenze e costi ha fatto eco sulla stampa in questi mesi, al punto da minacciare potenzialmente l'esecuzione stessa del programma se la coalizione di governo...

Leggi l'articolo

Il rapporto australiano afferma che la Cina ora ha il potere sugli Stati Uniti nell'Indo-Pacifico

L'Australian Think-Tank United States Studies Center dell'Università di Sidney ha pubblicato un rapporto molto dettagliato sul futuro dell'equilibrio di potere tra gli Stati Uniti e i suoi alleati e la Cina negli anni a venire nella zona dell'Indo. . E le sue conclusioni sono a dir poco pessimistiche. Infatti, secondo lo studio svolto, cercando di dettagliare numerosi aspetti strategici delle due forze contrapposte, la traiettoria seguita dalla Cina oggi le conferisce già un predominio politico e militare sempre più forte, più sensibile quando ci si avvicina al Paese, ascendente che potrebbe diventare globalizzato negli anni a venire per mancanza di un...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE