La Turchia vuole essere la prima a sviluppare una nave da trasporto di droni da combattimento

Mentre la portaerei d'assalto TCG Anadolu sarà presto trasferita alla Marina turca, Ankara sembra sempre più convinta dal concetto di portaerei da combattimento, che rappresenterebbe, secondo i funzionari turchi, una continua evoluzione delle portaerei negli anni e nei decenni venire. Per questo Ankara lavorerà sin dal varo dell'Anadolu, alla progettazione di una nuova nave appositamente progettata per questo scopo, e che sarà in grado di implementare droni da combattimento azionati da elica come la TB2 Bayraktar che riscuote un vero successo a livello internazionale scena per diversi mesi, il futuro TB3 dotato di ali pieghevoli,...

Leggi l'articolo

Gli eserciti turchi ricevono i loro primi droni Akinci

Due anni. Questo è il tempo impiegato dallo specialista turco nella produzione di droni militari Baykar, per portare il suo nuovo drone Akinci MALE Medium Altitude Long Endurance dalla fase di prototipo al suo ingresso operativo negli eserciti turchi. Il 29 agosto, durante una cerimonia dai forti slanci nazionalisti, è stato lo stesso presidente RT Erdogan a celebrare l'arrivo del nuovo drone da combattimento nei suoi eserciti, con sincero orgoglio da parte del leader turco. Va detto che l'Akinci PT-2 TIHA ha qualcosa da soddisfare il presidente e i suoi sforzi a favore di un'industria della difesa...

Leggi l'articolo

Il Baykar turco sviluppa un drone da combattimento stealth ad alte prestazioni

Senza raggiungere l'efficacia della campagna di presa in giro che circonda la presentazione del nuovo caccia leggero russo, il turco Baykar, forte dei successi commerciali e operativi del suo drone leggero Medium Altitude Long Endurance TB-2 Bayraktar, ha anche rilanciato in attesa di la presentazione del suo nuovo progetto di drone da combattimento in un enigmatico video che rivela alcune parti del dispositivo. Oggi è stato alzato il velo su questo nuovo dispositivo, che per il momento esiste solo in versione digitale, e che non ha ricevuto una designazione ufficiale, ma che, ovviamente, ha grandissime ambizioni per il produttore e per l'intera industria aeronautica...

Leggi l'articolo

I droni da combattimento turchi moltiplicano i successi commerciali

I droni TB2 e ANKA hanno avuto un'enorme visibilità mediatica durante la guerra del Nagorno-Karabakh nel 2020, durante la quale, insieme alle munizioni itineranti Harop e Harpy di origine israeliana, hanno contribuito notevolmente al successo delle forze armate azere sulle forze armene. Da allora, Ankara ha moltiplicato contratti e trattative in esclusiva per esportare i suoi preziosi equipaggiamenti, contribuendo a posizionare il Paese tra le prime tre nazioni mondiali in questo campo, insieme a Stati Uniti e Cina. Infatti, oltre agli eserciti turchi e azeri, negli ultimi mesi sono stati ordinati droni turchi anche Ucraina, Qatar, Marocco,...

Leggi l'articolo

Esclusa dal programma F35, la Turchia riorganizza le sue ambizioni aeronautiche senza l'Occidente

Mentre il Dipartimento della Difesa statunitense aveva appena comunicato ufficialmente ad Ankara la sua definitiva esclusione dal programma F35 a seguito dell'acquisizione dei sistemi S400 dalla Russia, Selcuk Bayraktar, il CTO della compagnia Bayraktar, nota per i suoi droni TB2 che hanno giocato un ruolo determinante durante gli impegni turchi in Siria e Libia, nonché i motti delle forze azere durante il conflitto del Nagorno-Karabakh del 2020. Quest'ultimo ha dettagliato la tabella di marcia che le autorità turche si stavano preparando a seguire nel campo dell'aeronautica militare. E il minimo che si possa dire è che il Paese non...

Leggi l'articolo

La Turchia sembra aver risolto il problema del motore dei droni

Tra la sanzione di Ankara da parte di Washington e dell'Unione Europea all'inizio dell'anno, e la revoca dell'autorizzazione all'esportazione di motori Rotax decisa dal canadese Bombardier, l'industria aeronautica turca sembrava trovarsi in una pessima situazione, tanto più quindi deve rispettare tempi di consegna già serrati, sia per quanto riguarda le forze armate nazionali che per quanto riguarda le esportazioni. E anche se in superficie le autorità turche sembrano voler appianare le tensioni con Washington e Bruxelles, persistono molti temi di forte tensione, in Iraq ad esempio. Tuttavia, può darsi che gli industriali turchi abbiano trovato una soluzione nel campo dei motori aeronautici....

Leggi l'articolo

Ucraina e Turchia avanzano nella loro collaborazione industriale della difesa

Pochi giorni fa, abbiamo evidenziato le difficoltà incontrate dall'industria della difesa turca dopo gli interventi delle forze armate del Paese in Siria, Libia e Azerbaigian, azioni che hanno portato ad un certo esilio dal Paese da parte di molti attori industriali e tecnologici in Europa, Difesa americana e persino russa. Ma resta un Paese per il quale la Turchia potrebbe rivelarsi il partner ideale, e viceversa: l'Ucraina. In effetti, l'industria della difesa ucraina rimane molto attiva, anche se negli ultimi anni le esportazioni ucraine di attrezzature per la difesa sono chiaramente crollate. In particolare ha…

Leggi l'articolo

Il Canada sospende l'esportazione di componenti chiave del drone turco TB2 Bayraktar

Il drone da combattimento TB2 Bayraktar di fabbricazione turca ha innegabilmente dimostrato la sua efficacia operativa negli ultimi mesi, in Siria, Libia o Nagorno-Karabakh. In particolare dimostrò grande precisione, sia nel guidare i colpi di artiglieria che nell'uso di proprie munizioni leggere MAM, infliggendo seri colpi alle difese nemiche, anche di fronte ai moderni sistemi antiaerei come il Pantsir S1. Ma se il drone è ovviamente un successo dell'industria aeronautica turca, i suoi componenti sono invece per molti importati dagli "alleati" di Ankara all'interno della Nato. Questo è particolarmente vero...

Leggi l'articolo

Droni turchi per ricevere il collegamento satellitare e attirare i clienti

Con munizioni vagabonde israeliane, droni israeliani come l'ormai famoso TB2 di Bayraktar hanno dimostrato innegabilmente grande efficacia durante il conflitto in Nagorno-Karabakh, conflitto durante il quale hanno partecipato all'eliminazione di buona parte di armature e fortificazioni armene, nonostante la presenza di mezzi antiaerei come le batterie SA-8 di origine sovietica. Questi successi non fanno che confermare quelli già registrati in Libia e Siria, teatri nei quali avrebbero ottenuto un notevole successo contro moderni sistemi antiaerei come il Pantsir S1 di fabbricazione russa, eppure progettati per combattere questo tipo di...

Leggi l'articolo

Con Akinci, la Turchia completa la sua gamma di droni armati di lunga durata

I droni turchi, negli ultimi mesi, hanno ampiamente dimostrato la loro efficacia operativa, sia nei teatri operativi in ​​Siria, Libia o Iraq. Che si tratti del drone Anka medio o del drone TB2 leggero, combinano una notevole resistenza (24 ore), capacità di rilevamento e comunicazione efficaci e comprovate capacità di trasporto di munizioni. Così, in Libia, i TB2 turchi avrebbero distrutto diversi sistemi antiaerei Pantsir S1 forniti dagli Emirati Arabi Uniti alle forze del generale Haftar, registrando solo un numero limitato di perdite. Inoltre, sono rinomati per essere poco costosi,...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE