Il vettore cinese Awacs KJ-600 ha effettuato il suo primo volo

Se c'è un'area in cui l'ascesa dello strumento militare cinese impressiona gli occidentali, è quella della pianificazione delle risorse a lungo termine. L'Esercito popolare di liberazione, infatti, è finora riuscito a disporre sistematicamente, allo stesso tempo, delle nuove attrezzature previste, ma anche di tutte le sottocomponenti necessarie nonché di personale e infrastrutture di manutenzione per consentire un rapido ed efficiente ingresso in servizio operativo. Uno degli ultimi esempi in questo settore riguarda l'allungamento dei cacciatorpediniere Tipo 052D della 19a unità per ricevere il nuovo elicottero Z-20, essendo la nave entrata...

Leggi l'articolo

In 3 anni, la Cina ha prodotto 3 volte più cacciatorpediniere degli Stati Uniti e dei suoi alleati nel teatro del Pacifico

L'industria navale militare cinese ha lanciato contemporaneamente l'31° cacciatorpediniere pesante Tipo 2020 e il 8° tipo 55D, due delle principali unità di combattimento di superficie della Marina dell'Esercito popolare di liberazione, domenica 25 agosto 52. Al di là del lancio simultaneo di oltre 20.000 tonnellate di cacciatorpediniere, la produzione di navi da combattimento cinesi sta ora raggiungendo un ritmo che il mondo non vedeva dalla seconda guerra mondiale. Infatti, dal giugno 2017, dal lancio del primo cacciatorpediniere Type 055 della sua classe, l'industria navale militare cinese ha lanciato non meno di 21 cacciatorpediniere e cacciatorpediniere pesanti, 8 Type…

Leggi l'articolo

Il nuovo cacciatorpediniere cinese Tipo 052DL equipaggiato per rilevare velivoli stealth

La classe cinese di cacciatorpediniere di tipo 052D è, di per sé, un simbolo delle nuove ambizioni di Pechino per la supremazia navale. Lungo 157 m per uno scartamento di 7000 tonnellate nella sua versione iniziale, i Luyan-III identificati dalla NATO, implementano infatti una panoplia di rivelatori e sistemi d'arma che non hanno nulla da invidiare alle migliori unità navali occidentali da combattimento di superficie. Pertanto, l'edificio trasporta un radar Tipo 346 con antenne AESA attive per l'ingaggio di bersagli aerei e il controllo di missili antiaerei HHQ-9, la cui portata potrebbe raggiungere i 400 km e che avrebbe...

Leggi l'articolo

Saab consegna il primo aereo radar GlobalEye agli Emirati Arabi Uniti

Oggi, il produttore di aeromobili svedese Saab ha consegnato agli Emirati Arabi Uniti il ​​primo velivolo di allarme rapido GlobalEye di nuova generazione. A livello simbolico, questo è un passo importante per Saab, che cerca di stabilire il suo nuovo velivolo AEW&C come standard nel combattimento aereo del futuro. Per quanto riguarda l'hardware, il GlobalEye è basato sul business jet Global 6000 di Canadian Bombardier. Progettato per essere in grado di effettuare voli di durata molto lunghi, il Global 6000 offre al GlobalEye un'autonomia di 11 ore, una notevole potenza elettrica per i suoi sistemi di bordo, nonché un ampio volume della cabina che consente a cinque operatori di essere a bordo. Per svolgere le sue missioni,...

Leggi l'articolo

Queste tecnologie che saranno in grado di rilevare un F35 dal 2030

Fin dall'utilizzo dell'F117 durante la prima Guerra del Golfo nel 1991, lo stealth è stato considerato la caratteristica essenziale di un aereo da combattimento, per poter affrontare le moderne difese antiaeree di un determinato avversario. E l'aereo del tenente colonnello Zelko abbattuto da una batteria di missili S-175 (SA-3 nella classificazione NATO), quando aveva appena aperto il portello delle munizioni il 27 marzo 1999 sulla Serbia non è cambiato molto. La furtività era diventata il Santo Graal dei produttori di aeromobili e del personale delle forze aeree mondiali. Da allora in poi sono stati sviluppati diversi programmi basati su questa caratteristica, in...

Leggi l'articolo

La Cina sta lavorando a un drone stealth che trasporta tonnellate 22

Un modello presentato a una mostra non fa un programma. Tuttavia, in Cina, spesso è così che appaiono i programmi che poi diventano realtà. In occasione dell'esposizione tecnologica dell'equipaggiamento civile e militare a Xi'an, la società Zhong Tian Guide Control Technology Co Ltd ha presentato il modello del drone FL2, un dispositivo avente le sembianze di un'ala volante dotata di stabilizzatori obliqui, presentato come un drone da trasporto invisibile. Secondo le informazioni presentate, l'FL-2, che è attualmente solo in fase di progettazione, sarà progettato per avere un peso al decollo di 22 tonnellate, un range operativo di 7000...

Leggi l'articolo

Il futuro ha incorporato il cinese AEW in procinto di iniziare i test

Secondo il sito EastPendulum.com, diversi elementi concordano nel ritenere che il futuro velivolo di preallarme aviotrasportato della Marina cinese starebbe per iniziare i suoi test. nelle prossime settimane. Mancano informazioni su questo programma, tranne per il fatto che il dispositivo avrà probabilmente una configurazione simile a quella del Grumman E2 Hawkeye, alimentato da 2 turboelica e dotato di un radar in un radome a cupola. Il radar potrebbe essere il KLC-7 "occhio della via della seta", costruito da CETC, le sue prestazioni sarebbero paragonabili a quelle del radar AN/APY a bassa frequenza della Lockheed-Martin che equipaggerà l'E-2D. Se è così, il...

Leggi l'articolo

Quanto vale davvero il sistema antiaereo e antimissile russo S-400?

Un rapporto del 4 marzo 2019 della FOI, l'agenzia di intelligence militare svedese, propone di fare un punto specifico sui vari sistemi di negazione dell'accesso implementati dalle forze russe nel Mar Baltico. Questo rapporto copre molti sistemi, come il sistema antinave K-300 Bastion e persino il missile balistico a corto raggio Iskander. Ma sono le sue conclusioni sul sistema S-400 ad essere le più interessanti e, ammettiamolo, le più discutibili. Secondo questo rapporto, le prestazioni del sistema S-400 attualmente dispiegato vicino al Mar Baltico, sia nella penisola di Kaliningrad, sia...

Leggi l'articolo

Il sistema russo S-500 entrerà in servizio in 2020

Secondo l'agenzia Tass, i primi sistemi di difesa antiaerea e antibalistica a lungo raggio S-500 entreranno in servizio con le forze russe già dal prossimo anno, nel 2020. Inoltre, quest'anno riceverà le prime copie del nuovo sistema S-350, destinato a sostituire le più vecchie batterie S-300, così da completare le capacità di difesa multistrato in uso in Russia. L'S-500 è un nuovo sistema di difesa con capacità di difesa aerea a lunghissimo raggio, in grado di ingaggiare aerei a 480 km, oltre 80 km oltre la portata massima dell'attuale sistema S-400. Inoltre, sarà in grado di...

Leggi l'articolo

L'S-500 russo sarà in grado di integrare più rilevatori per adattarsi alla minaccia

Se la Russia comunica molto poco sulle prestazioni del suo futuro sistema di rilevamento e difesa antiaerea e antimissilistico S-500, le informazioni riescono a filtrare attraverso le dichiarazioni dei militari e degli industriali russi. Pertanto, si ritiene ora molto probabile che il sistema S-500 sarà basato su un'architettura modulare e scalabile, consentendo l'aggiunta di diversi rivelatori e missili specializzati in determinati compiti, il sistema consentendo la fusione dei dati e la loro elaborazione ridondante. Pertanto, alcuni radar e missili saranno dedicati alla sorveglianza e alla protezione dei missili antibalistici, mentre altri avranno funzioni antiaeree e anti-missili da crociera. L'S-400 ha...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE