Di fronte alla minaccia ipersonica balistica iraniana, Israele sta accelerando lo sviluppo dell'Arrow-4

Entrato in servizio nei primi anni 2000, il sistema antibalistico israeliano Arrow-2 è stato progettato per contrastare la crescente minaccia rappresentata dallo sviluppo in Iran di nuovi missili balistici a medio raggio in grado di raggiungere lo stato di Israele. Può rilevare bersagli balistici fino a 500 km di distanza e intercettarli a una distanza massima di 100 km e ad un'altitudine inferiore a 50 km. Di fronte all'entrata in servizio di missili balistici iraniani a lungo raggio nei primi anni 2010, Tel-Aviv ha deciso di sviluppare una capacità antibalistica complementare a quella dell'Arrow-2, l'Arrow-3 che consente di intercettare obiettivi eso-atmosferici, fino ad un…

Leggi l'articolo

Dovremmo ispirarci alla dottrina sudcoreana dei “3 assi” per contenere la minaccia nucleare russa in Europa?

In termini di deterrenza, la dottrina classica adottata dall'inizio della Guerra Fredda si basa sull'equilibrio tra attacco nucleare e capacità di risposta di entrambe le parti. Al di là del teatro europeo e del confronto tra Patto di Varsavia e NATO durante la seconda metà del XNUMX° secolo, questo è stato applicato anche altrove sul pianeta, come nella situazione di stallo tra India e Pakistan, o nel controllo di Cina e Nord. Minaccia nucleare coreana da parte degli Stati Uniti. Il principale potenziale bersaglio dei missili nordcoreani, la Corea del Sud, dal canto suo, non è equipaggiato con armi...

Leggi l'articolo

HIMARS per l'Esercito, sintomo di un difetto di pilotaggio nel BITD?

Come molte altre aree, l'artiglieria a lungo raggio, rappresentata da soli 13 lanciarazzi unitari (di cui 8 attualmente operativi) all'interno dell'esercito francese, è stata notevolmente ridotta negli anni 2000 e 2010, con la copertura della percezione della maggioranza che la minaccia di i cosiddetti scontri ad alta intensità erano finiti e che l'aviazione era, da sola, in grado di fornire queste capacità di attacco profondo. In quest'area, gli insegnamenti tratti dai primi 8 mesi di guerra in Ucraina hanno dimostrato che questa capacità si è rivelata decisiva, mentre gran parte dell'aviazione è stata neutralizzata da...

Leggi l'articolo

La Polonia ordina 300 lanciarazzi multipli sudcoreani K239 Chunmoo per formare la forza di terra più formidabile d'Europa

Nel 2020, Varsavia ha avviato negoziati avanzati con la Corea del Sud, inizialmente per valutare la possibilità di acquisire il nuovo carro armato principale K2 Black Panther di Hyundai Rotem per sostituire i suoi vecchi PT-91, poiché la Germania e la Francia avevano rifiutato alla Polonia di aderire al programma MGCS, a almeno durante la sua fase iniziale di progettazione. Ovviamente queste trattative sono state più che fruttuose, poiché da qualche mese non smettono di arrivare gli annunci ufficiali di importanti contratti tra Varsavia e Seoul. Così, nel luglio di quest'anno, le autorità polacche hanno annunciato l'ordine di 180 carri armati...

Leggi l'articolo

Missili antibalistici: 4 argomenti essenziali a favore di MBDA per il programma europeo EHDI

Nel novembre 2019, Finlandia, Italia, Paesi Bassi e Portogallo, guidati dalla Francia, hanno unito le forze nell'ambito della nuova Cooperazione Permanente Strutturata Europea, o PESCO, per progettare un nuovo sistema antibalistico in grado di contrastare le minacce emergenti, inclusi missili e alianti ipersonici sotto il programma TWISTER. Un anno dopo, Berlino ha deciso di aderire al programma, dopo l'abbandono del programma MEADS da parte di Washington. Per la francese MBDA e il suo partner italiano Aliena Aerospace, non c'era dubbio che il futuro programma sarebbe stato pilotato da questi due paesi, le due società essendo, con la francese Thales, al centro...

Leggi l'articolo

Gli Stati Uniti si opporranno alla vendita di missili antibalistici israeliani Arrow 3 alla Germania?

Appena pochi giorni fa, a seguito del discorso di Praga del cancelliere Olaf Scholz a Praga, che d'ora in poi si sta affermando come il fondatore della strategia tedesca in termini di difesa europea, le autorità tedesche hanno confermato l'intenzione di ordinare l'Arrow 3 anti-israeliano missili balistici a costituire il suo scudo antimissilistico e, di conseguenza, quello dei paesi europei che aderiranno all'iniziativa proposta da Berlino. Se questo annuncio ha fatto rabbrividire Parigi e Roma, che insieme stanno sviluppando il missile antibalistico tutto europeo Aster 1NT, non ha provocato alcuna reazione ufficiale da parte di Washington. È proprio questa assenza di...

Leggi l'articolo

LPM 2023: la Francia dovrebbe acquisire nuovamente missili balistici tattici?

Durante la Guerra Fredda, la Francia, come gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica, aveva un arsenale nucleare ampliato, facendo affidamento sia su missili balistici S2 in silos sull'altopiano dell'Albion ai piedi delle Alpi, che su sottomarini con missili balistici a propulsione nucleare armati con missili balistici MSBS, diversi modelli di bombardieri che vanno dal Mirage IV per attacchi strategici al Jaguar e Super Etendard per attacchi tattici, e successivamente sostituiti dal Mirage 2000 e dal missile da crociera supersonico ASMP, oltre a missili balistici tattici, primo di tutto il sistema Plutone con un raggio di 120 km armato con un...

Leggi l'articolo

Gli Stati Uniti temono la banalizzazione del “ricatto deterrente” russo e cinese

Appena pochi giorni dopo l'inizio delle operazioni militari in Ucraina, Vladimir Putin ha ordinato, in modo molto pubblicizzato, al suo capo di stato maggiore e al suo ministro della Difesa di mettere in massima allerta le forze strategiche russe, in risposta al primo round di sanzioni da gli Stati Uniti e l'Europa contro la Russia in risposta a questa aggressione. Da allora, Mosca ha ripetutamente ripetuto le sue minacce strategiche nel tentativo di impedire all'Occidente di interferire nel conflitto in corso e di fornire un sostegno crescente agli ucraini. Se ciò non impedisse agli Stati Uniti, alla Gran Bretagna e a molti paesi europei di consegnare armamenti...

Leggi l'articolo

Dopo il Giappone, la Corea del Sud sceglie l'americano SM-6 per contrastare la minaccia ipersonica

Mentre gli occhi del mondo rimangono puntati sulla guerra in Ucraina, le tensioni nel teatro del Pacifico rimangono molto alte e le principali nazioni coinvolte stanno raddoppiando i loro investimenti e innovazione nel tentativo di avere il sopravvento sui loro potenziali avversari. Così, negli ultimi mesi, le due Coree si sono impegnate in un tiro alla fune sulle rispettive capacità di attacco a lungo raggio, dimostrando successivamente l'efficacia dei loro nuovi missili balistici e da crociera, mentre la Cina ha anche implementato nuove capacità in questo settore, tra cui armi a traiettoria ipersoniche e semibalistiche. Quelli…

Leggi l'articolo

I nuovi missili anti-nave ipersonici della Cina sono un punto di svolta nel Pacifico

La Cina avrebbe potuto rubare la cortesia alla Russia schierando un missile antinave ipersonico a bordo dei suoi nuovi cacciatorpediniere pesanti Tipo 055? In ogni caso, questa è la domanda che si pone a seguito della pubblicazione di foto che mostrano il lancio di un missile identificato come YJ-21 da una di queste navi, suggerendo che il missile potrebbe essere effettivamente in servizio, o almeno in fase di test avanzato . Come se quella notizia da sola non bastasse, sono emerse nuove foto che mostrano un bombardiere navale a lungo raggio H-6N che trasporta anche un missile balistico antinave, che...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE