TOW, AT4, M4: l'esercito americano rafforzerà la sua potenza di fuoco anticarro

Di fronte all'accresciuto rischio di conflitti cosiddetti ad alta intensità, e alla possibilità di dover fronteggiare avversari muniti di mezzi corazzati, l'esercito americano si è impegnato ad ammodernare il proprio arsenale anticarro, sia nel campo delle armi leggere che di medio calibro missili a gittata. Oggi le forze americane utilizzano 5 tipi di armi anticarro: il razzo leggero AT4 e il cannone senza rinculo Carl Gustaf M4 di origine svedese, il missile di fanteria FGM-148 Javelin, oltre al missile TOW a medio raggio e l'AGM-114 Missile pesante Hellfire per veicoli corazzati ed elicotteri armati. Per modernizzare questo parco, l'esercito americano ha intrapreso...

Leggi l'articolo

L'elicottero da combattimento russo Mi-28NM entra nell'era dei droni

Come sappiamo, l'elicottero da combattimento russo Mil Mi-28N aveva mostrato alcune limitazioni durante il suo impegno in Siria, il che ha portato le autorità russe a negoziare con il costruttore un'importante fase di ammodernamento del velivolo. Ora sappiamo di più sugli importanti sviluppi apportati all'elicottero e al suo sistema d'arma, nonché sull'evoluzione della dottrina per l'uso degli elicotteri da combattimento da parte delle forze armate russe. Durante un'intervista rilasciata all'Agenzia Tass da Vitaly Shcherbina, capo progettista degli studi di progettazione Mil e Kamov, quest'ultimo ha infatti fornito molti chiarimenti su questa profonda modernizzazione relativa a...

Leggi l'articolo

L'esercito americano vuole trasformare il suo Stryker in una EBRC

Due anni fa, l'esercito americano ha presentato il cannone semovente BRUTUS, un obice M777 da 155 mm montato su un camion FMTV 6×6, destinato a valutare l'interesse del modello di artiglieria trasportato evidenziato dal cannone CAESAR French Nexter, che ha mostrato la sua piena potenziale nelle mani dei cannonieri francesi in Iraq contro lo Stato Islamico. Da allora, il sistema CAESAR è stato mantenuto per la valutazione dall'esercito degli Stati Uniti, insieme all'Iron Sabre dell'Elbit israeliano, al BAe Archer e al Brutus, per aiutare a sostituire i cannoni trainati leggeri nelle unità da combattimento. C'è da dire che gli industriali francesi del settore...

Leggi l'articolo

Elicotteri d'attacco moderni, dall'AH64 Apache allo Z19.

Sebbene gli elicotteri siano stati utilizzati in combattimento dalla fine degli anni '40, in particolare durante la guerra di Corea durante la quale hanno svolto per la prima volta un ruolo determinante nelle missioni di evacuazione dei feriti e di recupero dei piloti espulsi, bisognerà attendere il 1967 per un elicottero armato appositamente progettato per missioni di attacco per partecipare a un conflitto armato. Era l'elicottero americano Bell AH-1 Cobra dell'esercito americano nel contesto della guerra del Vietnam. Da allora, l'elicottero d'attacco si è affermato come uno strumento indispensabile nell'inventario degli eserciti moderni, e il Mi-24 Hind, l'AH-64 Apache e...

Leggi l'articolo

Il sistema israeliano hard-kill TROPHY pronto a imbarcarsi sulla Stryker dell'esercito americano

I sistemi di protezione hard-kill, dispositivo attivo che consente di intercettare missili e razzi anticarro prima che colpiscano un veicolo blindato, stanno diventando lo strumento essenziale per garantire la sopravvivenza dei veicoli corazzati su un campo di battaglia ad alta intensità, o le minacce perché questi veicoli saranno numerosi e letali. Ma questi dispositivi, come il TROFEO dell'israeliano Rafael che equipaggia la Merkava degli eserciti israeliani, e presto l'americano M1 Abrams e il Leopard 2 della Bundeswehr, se sono molto efficaci, hanno due grossi difetti: sono molto pesanti, fino a 2 tonnellate e consumano molta energia elettrica. Infatti, se possono...

Leggi l'articolo

La Germania sceglie il sistema di protezione israeliano TROPHY per le uccisioni pesanti per il suo Leopard 2

Le autorità tedesche hanno deciso di seguire le orme dell'esercito americano scegliendo di acquisire il sistema di protezione Hard-Kill TROPHY, progettato e prodotto dall'israeliano Rafael, per proteggere i suoi carri armati Leopard 2 in prima linea, e questo in tempi relativamente brevi tempo da quando l'obiettivo annunciato è quello di avere una compagnia di carri armati equipaggiata con questo dispositivo entro il 2023, per entrare a far parte della Very High Readiness Joint Task Force (VJTF) della NATO. L'annuncio è stato dato direttamente dal ministero della Difesa israeliano e l'appalto sarà aggiudicato con una procedura da governo a governo. Questo contratto non riguarda l'equipaggiamento...

Leggi l'articolo

Il ritiro delle tigri australiane ARH rappresenta un'opportunità per l'ALAT?

Il 15 gennaio Canberra ha annunciato la vittoria dell'elicottero americano AH-64E Apache Guardian in sostituzione della flotta europea di elicotteri Tiger ARH entro il 2025. Questa decisione, che siamo tutti molto attesi, pone fine alla più tesa collaborazione tra l'esercito e la Autorità australiane e Airbus Helicopters, le Tigri australiane non avendo mai raggiunto gli obiettivi operativi fissati dal contratto iniziale. L'Australia prevede di acquisire 29 AH-64E per sostituire i suoi 22 Tiger, nell'ambito di un progetto denominato Land 4503 del valore di 3,4 miliardi di dollari, inclusi aerei, uno stock di parti, munizioni e simulatori, nonché articoli di addestramento e manutenzione....

Leggi l'articolo

Possiamo cambiare i paradigmi del moderno carro armato?

Dall'inizio degli anni '30, la logica alla base dell'evoluzione del carro armato da combattimento è rimasta la stessa, ovvero un'armatura più spessa, un cannone più potente e un motore più efficiente per mantenere la mobilità dell'armatura. Fu così che i carri armati da 30 tonnellate come il T34 o il Panzer IV all'inizio della seconda guerra mondiale, si trasformarono a poco a poco in veicoli corazzati di oltre 40 tonnellate come il Panther e l'M26 Pershing 2, e anche oltre con le Tigri tedesche di 57 tonnellate. Alla fine della seconda guerra mondiale, nacquero due scuole nel...

Leggi l'articolo

Il carro armato Terminator arriva negli eserciti russi

Fin dalla sua prima apparizione pubblica nel 2005, il Боевая машина поддержки танков o BMPT Terminator, che significa veicolo da combattimento di supporto per carri armati, ha allo stesso tempo generato molte fantasie e speculazioni, oltre a molto scetticismo da parte di alcuni specialisti delle armature. Gli stessi eserciti russi erano tutt'altro che convinti della sua utilità insieme ai suoi T72, T80 o T90. In effetti, gli ordini erano omeopatici e solo a scopo di test. Ma quando nel 2018 la variante modernizzata Terminator 2 è stata inviata in Siria per essere testata in un ambiente di combattimento, i risultati ottenuti, a quanto pare, sono finiti...

Leggi l'articolo

MBDA inizia lo sviluppo del missile MLP che equipaggerà gli elicotteri francesi Tiger

L'attesa è stata lunga, ma lo sviluppo del futuro Long Range Missile, o MLP, che andrà a sostituire i missili anticarro Hellfire che equipaggiano i Tiger HAD, è stato lanciato ufficialmente il 13 novembre a Bourges dal produttore di missili europeo MBDA in presenza del Ministro dell'Esercito, Florence Parly. La fase di sviluppo durerà 5 anni e dal 3 il nuovo missile anticarro equipaggerà gli elicotteri Tiger HAD e Tiger 2028 dell'Aviazione Leggera dell'Esercito. In totale, 500 missili MLP/MHT sono stati ordinati dal Ministero delle Forze Armate . Quando l'MMP è entrato in servizio nel 2017 negli eserciti francesi,...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE