Le simulazioni mostrano che gli sciami di droni sarebbero una soluzione per difendere Taiwan

Se il sostegno all'Ucraina è al centro delle preoccupazioni strategiche dell'esecutivo americano, è proprio la difesa di Taiwan che, da diversi anni, regala incubi a strateghi e pianificatori delle forze armate americane. Infatti, la maggior parte delle simulazioni e dei wargames effettuati negli ultimi anni mostrano che proteggere l'isola indipendente dal 1949 da un massiccio assalto lanciato dall'Esercito popolare di liberazione nel giro di pochi anni sarà un compito che è insieme uno dei più difficili e più pericoloso per le forze americane. Tra le ipotesi di massicci attacchi preventivi contro l'isola e contro le basi militari americane presenti in questo teatro (Giappone, Guam, ecc.), le capacità...

Leggi l'articolo

Secondo le simulazioni, l'US Air Force perderà il suo vantaggio dal 2027 sulla traiettoria attuale

"Le simulazioni di combattimento (wargaming) mostrano che non stiamo accelerando abbastanza, ... dobbiamo andare più veloci". È in questi termini che il generale Clinton Hinote, che guida la lungimiranza operativa dell'Aeronautica americana, ha descritto la situazione durante un webinar organizzato dal Center for an New American Security. E secondo lui, dove prima gli Stati Uniti stimavano di avere il vantaggio sulla Cina con l'attuale pianificazione almeno fino all'inizio degli anni '2030, e l'arrivo del NGAD, queste stesse simulazioni ora mostrano che il punto di flesso sarebbe in 2027, una data molto simbolica poiché è quella anticipata per il...

Leggi l'articolo

I Metavers, una questione di difesa e sicurezza critica nel medio termine

Il 28 ottobre il presidente di Facebook, Mark Zuckerberg, ha annunciato il lancio di un vasto programma volto a fare della sua azienda, ribattezzata in questa occasione "Meta" il pilastro globale nel campo del Metaverse. Pur non essendoci stati, a rigore, annunci precisi durante questa conferenza stampa, né in termini di progetto né in termini di tempistica, questa ambizione segna chiaramente l'inizio di una fase successiva nell'evoluzione del legame che tutti possono avere con digitale. In quanto tale, il Metaverso porta molte opportunità in termini di difesa per chi sa coglierle, ma anche...

Leggi l'articolo

Con il Type 212CD, il TKMS tedesco vuole progettare il primo sottomarino veramente furtivo

Dall'inizio degli anni '70 si è svolta una corsa tecnologica tra i progettisti di sonar passivi sempre più efficienti e i produttori di sottomarini, che cercavano di produrre sommergibili sempre più discreti, cioè irradianti il ​​meno possibile di natura meccanica o umana. fatto più rumore possibile. A poco a poco, la guerra antisommergibile ha visto il famoso "bang" di sonar attivi resi famosi da molti film, sostituiti da idrofoni ad alta sensibilità, algoritmi informatici di elaborazione del segnale sempre più efficienti, e le famose "orecchie d'oro", molto goffamente onorate nel film " Le chant du loup”.…

Leggi l'articolo

La nuova strategia dell'aeronautica americana prevede un ciclo di vita di 15 anni per i suoi caccia

Mentre dirigeva le acquisizioni e gli sviluppi della US Air Force sotto l'amministrazione Trump, il dottor Will Roper personificava una dinamica di cambiamento radicale nel pilotaggio dei programmi industriali dell'USAF, ma anche nella sua stessa progettazione del ciclo di vita degli aerei da combattimento. Presentato sotto il nome di "Digital Century Series", questo paradigma si basava sull'uso intensivo di modellistica e test numerici, su un approccio progettuale Agile e sull'uso di un'architettura aperta che consentisse una grande flessibilità nella progettazione modulare dell'intero . Diversi programmi recenti hanno implementato questa dottrina, denominata...

Leggi l'articolo

La Svizzera sceglierà la F35 suo malgrado?

I giorni passano e non sono uguali a Berna. Infatti, mentre la scorsa settimana la proposta francese e il velivolo Rafale sembravano aver vinto la competizione per la sostituzione degli F/A 18 Hornet e degli svizzeri F5 Tiger II, i media svizzeri sembrano sapere, dall'inizio della settimana, che ora, la proposta americana e l'F35A della Lockheed-Martin sarebbero sulla strada per vincere la gara. Secondo le fonti citate dalla stampa scritta oltre che dai telegiornali, questa proposta offrirebbe un rapporto “qualità-prezzo” superiore “di gran lunga” a quelli degli altri concorrenti. Tuttavia, il termine riportato dai giornalisti svizzeri,...

Leggi l'articolo

La tecnologia si sta muovendo troppo velocemente per i programmi di difesa industriale?

Da 2 anni, il Corpo dei Marines degli Stati Uniti ha avviato una profonda riflessione sulla natura della sua missione negli anni a venire, e sui mezzi a sua disposizione per portarla a termine con successo contro un avversario tecnologicamente avanzato con ingenti risorse militari, come l'Esercito popolare di liberazione cinese, il tutto in un contesto di bilancio nel migliore dei casi fisso, nel peggiore in declino. I primi progressi in questo pensiero sono emersi con la pubblicazione lo scorso anno di una nuova dottrina di intervento per il Corpo, basata su unità più piccole, molto più mobili e agili, che agiscono in...

Leggi l'articolo

Gli Stati Uniti possono sconfiggere la Cina, ma con armi che non esistono

Contrastare un'offensiva contro Taiwan è oggi una delle, se non la principale preoccupazione delle forze armate americane. Sfortunatamente, i moltissimi wargames condotti negli ultimi anni su questo argomento non sono affatto incoraggianti, gli eserciti statunitensi vengono regolarmente respinti e l'isola indipendente cade nelle mani di Pechino nella maggior parte dei casi. Molte opzioni e innovazioni sono ora in fase di sperimentazione nel tentativo di raccogliere questa sfida, con, ad esempio, unità più piccole, altamente mobili e meglio coordinate come raccomandato dalle nuove dottrine dei Marines e dell'esercito americano, la richiesta di navi robot e droni per la US Navy e...

Leggi l'articolo

L'esercito degli Stati Uniti formalizza l'ordine per gli occhiali da fanteria intelligente IVAS

Quando è stato lanciato nel 2018, l'Integrated Visual Augmentation System, o IVAS, il programma di occhiali intelligenti per la fanteria aveva molti osservatori scettici, incluso il Congresso degli Stati Uniti. Solo 3 anni dopo, i risultati ottenuti da Microsoft e dalla sua tecnologia HoloLens hanno ovviamente finito di sedurre i vertici dell'esercito americano, che hanno appena firmato al colosso di Redmond un contratto di 10 anni, quindi 5 anni fermi e 5 opzioni di un anno, per nella progettazione e realizzazione di un numero imprecisato di sistemi IVAS, si parla di oltre 40.000 sistemi, per un importo massimo di 21,88 miliardi di dollari. Indignato...

Leggi l'articolo

Difendere Taiwan sarà molto difficile per gli Stati Uniti secondo le simulazioni del Rand

Gli esperti della Think Tank RAND Corporation, uno dei più antichi e rispettati think tank su questioni strategiche, hanno emesso un verdetto finale dopo aver simulato ripetutamente e secondo diversi scenari un ipotetico intervento militare cinese per riconquistare Taiwan, e un altrettanto ipotetico intervento americano per prevenirli. Secondo loro, le possibilità di successo delle forze americane e taiwanesi sono minime, poiché la potenza militare cinese è ora progettata quasi esclusivamente per questa singola missione. Questi stessi esperti ritengono inoltre che la perdita di Taiwan potrebbe avere effetti estremamente negativi sulle posizioni...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE