Tecnologie di difesa che hanno fatto notizia nel 2021

Nonostante la crisi legata alla pandemia di Covid-19, le novità del 2021 sono state spesso segnate da alcune tecnologie di difesa, in un contesto geopolitico di crescenti tensioni e crisi critiche. Dall'annullamento a sorpresa da parte dell'Australia dell'ordine per i sottomarini a propulsione convenzionale di fabbricazione francese di passare ai sottomarini d'attacco nucleari statunitensi-britannici, ai missili ipersonici; dai droni subacquei al nuovo sistema di bombardamento orbitale frazionato cinese; queste tecnologie di difesa, a lungo sullo sfondo della scena mediatica mondiale, si sono ritrovate nelle notizie, e talvolta nei titoli dei giornali durante quest'anno. In questo articolo in due parti,...

Leggi l'articolo

L'industria aeronautica francese può riprendersi dal successo dell'F-35 in Europa?

Alla fine della scorsa settimana, e come anticipato, le autorità finlandesi hanno annunciato di aver scelto il caccia americano F-35A per succedere agli F-18 all'interno della propria forza aerea, al termine della competizione HX che ha visto ancora una volta il caccia americano agli altri modelli occidentali, F/A 18 E/F Super Hornet, Gripen, Rafale e Typhoon. Come in Svizzera, le conclusioni presentate dalle autorità finlandesi sono definitive, l'F-35 appare superiore agli altri concorrenti in tutti i settori, anche in quello della sostenibilità di bilancio. E come in Svizzera, ora si levano molte voci per restaurare...

Leggi l'articolo

Non sorprende che l'F-35A sia il vincitore della competizione HX in Finlandia

La competizione HX, che mira a sostituire gli F-18 finlandesi nel decennio in corso, sta volgendo al termine e l'aereo selezionato dovrebbe essere annunciato nei giorni o nelle settimane a venire. A differenza di molte altre recenti competizioni, i 5 costruttori di aerei in lizza, Boeing con il suo F/A 18 E/F Super Hornet, Dassault Aviation con il Rafale, Eurofighter con il Typhoon, Lockheed-Martin con l'F-35A e Saab con il Gripen E/F, hanno continuato i loro sforzi fino alla fine della competizione, senza gettare la spugna di fronte a una gara troncata a favore dell'F-35A, come è avvenuto in Belgio o in...

Leggi l'articolo

Il Super Hornet di Boeing lascia la concorrenza canadese dalla porta sul retro

Per dieci anni l'F-35 Lighting II della Lockheed-Martin si è imposto in tutte le competizioni a cui ha partecipato. Se le condizioni di queste vittorie sono spesso oggetto di discussione, è tuttavia vero che l'apparato americano, nonostante le sue debolezze e le sue numerose colpe, è sempre riuscito a convincere gli ufficiali preposti a scegliere, per i rispettivi paesi, l'aereo che essere la punta di diamante della loro forza aerea per i prossimi 50 anni. Il Canada probabilmente non farà eccezione alla regola, dal momento che dopo il ritiro di Dassault Aviation e del suo Rafale, poi Airbus...

Leggi l'articolo

Quali conseguenze per la Francia se i programmi SCAF e Tempest si fondessero?

Dopo il suo omologo tedesco tenente generale Ingo Gerhartz, tocca al generale Luca Goretti, Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare Italiana, dichiarare che, secondo lui, i programmi europei di velivoli da combattimento di 6a generazione SCAF (for Future Combat Air System) che riunisce Germania, Spagna e Francia, e FCAS (che sta per Future Combat Air System, lo stesso acronimo) che riunisce Gran Bretagna, Italia e Svezia, dovrebbero fondersi in un futuro più o meno prossimo. Secondo il generale italiano, viste le questioni industriali e di bilancio, e la vicinanza di programmi, attori industriali e paesi,...

Leggi l'articolo

Le nuove ambizioni della Cooperazione Permanente Strutturata Europea

La Cooperazione Europea Strutturata Permanente, o PESCO, è innegabilmente uno dei maggiori progressi ottenuti nel campo della Difesa all'interno dell'Unione Europea. Lanciato a dicembre 2017, consente agli industriali e agli attori politici europei di collaborare allo sviluppo di nuovi programmi, siano essi puramente tecnologici o industriali, con l'obiettivo di evitare il moltiplicarsi di programmi simili all'interno dell'Unione Europea, e quindi spese ritenute irrilevanti perché ridondanti tra i membri. Il 6 marzo 2018 è stato presentato il primo elenco di progetti, incentrato soprattutto sui programmi di supporto, nel campo della formazione, simulazione,…

Leggi l'articolo

Accelera la corsa dei missili aria-aria a lunghissima gittata tra Stati Uniti, Cina e Russia

Dall'inizio degli anni '60, l'ascesa della flotta di bombardieri a lungo raggio sovietici divenne un grave problema per l'aeronautica e la marina statunitense. Nel tentativo di proteggere la flotta dai raid dei bombardieri Tu-95, Tu-16 e Tu-22 armati di potenti missili antinave spesso supersonici, la Marina degli Stati Uniti ha sviluppato contemporaneamente due sistemi d'arma complementari: il trittico costituito dal missile di superficie -air SM-2, il radar SPY-1 e il sistema AEGIS che ha equipaggiato gli incrociatori di classe Ticonderoga e poi gli Arleigh Burke Destroyer per rispondere alla potenziale saturazione dei sistemi di difesa tradizionali che richiedevano un radar di...

Leggi l'articolo

Per l'esercito americano diventa urgente sostituire i sistemi antiaerei Patriot e Stinger

Negli ultimi 4 anni, Raytheon e il Dipartimento di Stato americano sono riusciti a convincere 4 paesi europei ad acquisire il sistema antiaereo e antimissilistico MIM-104 Patriot: Svezia, Romania e Polonia nel 2017 e 2018, e più recentemente la Svizzera in una competizione tra il sistema americano e la SAMP/T franco-italiana. In totale, sono oggi 6 i paesi europei membri della NATO che implementano questo sistema, a cui si aggiungono Svezia e Svizzera, che sono o saranno presto dotati di questo sistema. Il sistema portatile FIM-92 Stinger equipaggia 9 forze armate europee. Questi due sistemi...

Leggi l'articolo

Il programma Tempest sarebbe a rischio secondo l'autorità di perizia pubblica britannica

Dal suo annuncio ufficiale nel luglio 2018, il programma British Future Combat Air System pilotato da BAe, e il suo caccia Tempest di nuova generazione, sono stati un simbolo dell'autonomia strategica riconquistata per Londra a seguito del referendum del 2016 che darà luogo alla Brexit. Quasi 50 anni dopo l'Harrier, la Gran Bretagna annunciò che stava intraprendendo la progettazione e la costruzione indipendente di un nuovo aereo da combattimento destinato a sostituire il Typhoon progettato e costruito in collaborazione con Germania, Italia e Regno Unito. E se l'Italia e poi la Svezia hanno subito dichiarato il loro interesse per questo programma, sono state proprio le finanze pubbliche britanniche...

Leggi l'articolo

Per il capo di stato maggiore della Luftwaffe, i programmi SCAF e Tempest trarrebbero vantaggio da un avvicinamento

Ci sono frasi che, da sole, riassumono perfettamente una determinata situazione. E interrogato dal sito americano Defense News, il tenente generale Ingo Gerhartz, capo di stato maggiore della Luftwaffe, dichiara di auspicare che i programmi SCAF che uniscono Germania, Francia e Spagna, e Tempest, pilotato dalla Gran Bretagna con la partecipazione di Italia e Svezia, si avvicina, in linea con le dichiarazioni di SACEUR della NATO di pochi giorni fa, sta solo dicendo ad alta voce ciò che molti funzionari tedeschi stanno pensando a se stessi, ovvero quella cooperazione con la Gran Bretagna e...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE