La Marina degli Stati Uniti convalida molti aspetti della cooperazione con i droni durante l'esercizio UxS IBP

La Marina degli Stati Uniti si aspettava molto dall'esercitazione Pacific Fleet Unmanned Systems Integrated Battle Problem 21, o UxS IBP, che fu il primo esperimento su vasta scala riguardante l'uso di droni e navi e aerei con equipaggio in campo navale. Ora sappiamo di più sulla natura degli esercizi che sono stati effettuati, e sui risultati, che sembrano molto promettenti, ottenuti, e questo in vari campi che vanno dal lancio di missili anti-nave oltre l'orizzonte allo schieramento da un sciame di droni antinave, a una simulazione di caccia ai sottomarini. I risultati ottenuti consentiranno all'ammiraglio Gilday, capo delle operazioni navali degli Stati Uniti...

Leggi l'articolo

La US Navy sta sperimentando su larga scala la cooperazione tra navi e sistemi autonomi

Secondo l'ammiraglio Gilday, capo delle operazioni navali della Marina degli Stati Uniti, l'esercitazione ha coinvolto il cacciatorpediniere pesante USS Michael Monsoor (classe Zumwalt), 4 cacciatorpediniere di classe Burke, 2 Littoral Combat Ship, il sottomarino USS Hampton e l'LPD USS Anchorage , così come le due navi robotiche Sea Hunter e Seahawk (nell'illustrazione della ricezione con la USS Monsoor sullo sfondo), al largo della California, rappresentano un passo decisivo nell'implementazione della cooperazione tra sistemi automatizzati e sistemi pilotati per la US Navy, e influenzerà profondamente la concezione stessa dell'evoluzione della flotta statunitense negli anni a venire. Chiamato senza pilota della flotta del Pacifico...

Leggi l'articolo

La Francia si posiziona al fianco della Grecia durante l'esercizio Iniochos 2021

Dalla fine degli anni '80, l'Aeronautica Militare ellenica ha organizzato ogni anno l'esercitazione Iniochos, volta a migliorare l'interoperabilità delle sue unità con quelle dei suoi alleati. Ma l'esercitazione di quest'anno, denominata Iniochos 2021, assume una dimensione molto più ampia rispetto agli anni precedenti, mentre le tensioni tra Ankara e Atene rimangono molto alte. Pertanto, per le autorità greche, questo esercizio appare come un modo per riunire i suoi più stretti alleati e per mostrare alle controparti turche che, lungi dall'essere isolata, la Grecia può contare sull'appoggio di potenti partner internazionali, se la situazione stesse per deteriorare...

Leggi l'articolo

La Royal Navy vuole una catapulta e ferma i fili sulle sue portaerei

Da quando la portaerei HMS Bulwark è entrata in servizio nel 1959, la Gran Bretagna non ha più progettato portaerei dotate di catapulte e scaricatori, in grado di implementare a bordo velivoli ad ala fissa convenzionali. Con l'arrivo dell'Harrier e del Sea Harrier con decollo e atterraggio corto o verticale, la Marina britannica scelse di progettare portaerei dotate di trampolini, sicuramente meno efficaci, ma anche molto meno costose delle loro controparti dotate di catapulte, come le portaerei francesi di classe Clemenceau, o il loro successore, la portaerei a propulsione nucleare Charles de Gaulle. Le ultime due portaerei britanniche, la HMS Queen Elizabeth e...

Leggi l'articolo

L'esercito francese rivela le sue ambizioni con il programma TITAN

L'esercito francese e la Direction Générale de l'Armement (DGA) hanno pubblicato questa settimana un'animazione video che presenta le principali linee di sviluppo in corso e future per il combattimento aria-terra degli eserciti francesi. Se oggi tutti gli occhi, e la stragrande maggioranza dei crediti, sono puntati sul rinnovamento del segmento “mediano”, ovvero i veicoli corazzati leggeri e medi, i più probabili da impiegare in operazioni esterne, nell'ambito del programma SCORPION, il il rinnovo della componente pesante delle forze è ora previsto all'interno di un nuovo programma chiamato TITAN. TITAN non è, di per sé, davvero un...

Leggi l'articolo

La Turchia afferma di voler acquistare i sistemi terra-aria SAMP / T Mamba dalla Francia

Il ministro della Difesa turco Hulusi Akar ha dichiarato oggi che il suo Paese sta valutando l'acquisizione di batterie dei sistemi terra-aria a medio e lungo raggio SAMP/T Mamba per completare la sua difesa antiaerea. Tuttavia, questo sistema è progettato dal consorzio Eurosam, che riunisce l'italiana Aliena e le francesi Thales e MBDA, e se i rapporti tra Ankara e Roma possono ancora salvare la faccia, questo non è affatto il caso dei rapporti con Parigi, che per alcuni mesi sono stati molto tesi, sullo sfondo della crisi siriana, libica e cipriota, e su cui le forze turche e francesi si sono avvicinate pericolosamente...

Leggi l'articolo

Come sarà la guerra nel 2035?

Dalla fine della seconda guerra mondiale, gli sviluppi sul campo di battaglia hanno seguito soprattutto una dinamica incrementale, con veicoli corazzati sempre più potenti e meglio protetti, velivoli sempre più veloci e precisi e navi sempre meglio armate. Ma fondamentalmente, la condotta delle operazioni rimane in gran parte modellata su quella prevalente negli anni '50 e '60, con maggiore precisione e comunicazioni più efficaci. Ma oggi una nuova forma di guerra, molto più dinamica, elettronica e...

Leggi l'articolo

Gli eserciti americani testano la loro nuova dottrina di combattimento "All-Domain"

Tradizionalmente, la percezione della potenza militare di un paese si basa su una valutazione del formato delle sue forze, del numero e della qualità del suo equipaggiamento, e dell'addestramento e persino del rafforzamento del suo personale. Ed è vero che, con poche eccezioni, ricordano i francesi ad Agincourt, questo approccio ha permesso di valutare efficacemente gli equilibri di potere, e quindi il gradiente di potere. Così, durante la Guerra Fredda, la NATO scommise sulla potenza tecnologica e su una forza aerea più efficiente per compensare il marcato eccesso della forza corazzata sovietica e dei suoi paesi satelliti. Ma alcuni eventi storici significativi hanno dimostrato...

Leggi l'articolo

Dopo le Tigri, l'esercito australiano vuole sostituire alcuni dei suoi MRH90 Taipan

Decisamente, gli australiani non sembrano essere grandi fan degli elicotteri europei. Dopo aver lanciato una gara d'appalto per sostituire i loro elicotteri da combattimento ARH Tiger, che incolpano per la manutenzione eccessivamente complessa e costosa, ora si stanno preparando a sostituire il loro MRH 90 Taipan in servizio entro il sesto regolamento aeronautico di 'Holsworthy, da HH costruito negli Stati Uniti -Elicotteri Black Hawk 6W o MH-60M. In questione, il cattivo posizionamento (secondo loro) della mitragliatrice di babordo e della fune liscia di discesa per operazioni speciali. Il governo australiano potrebbe presto annunciare, come parte del programma Land 60 Phase 2097,...

Leggi l'articolo

La vulnerabilità delle petroliere preoccupa l'aviazione americana

Non ci sono cacciatori senza navi di rifornimento! Questa frase "No fighters without tankers" riassume da sola una delle principali dottrine dell'aviazione americana negli ultimi 60 anni. Infatti, con la guerra del Vietnam, gli Stati Uniti, e in particolare l'US Air Force, hanno compreso il ruolo decisivo di questi dispositivi, ma anche di velivoli di intelligence elettronica o di sorveglianza aerea, per utilizzare nel modo più efficace possibile un'aviazione. Oggi, la sola US Air Force opera 614 velivoli appositamente dedicati al rifornimento aereo, che rappresentano il 77% di tutti gli aeromobili di questo tipo nel mondo. Ma per…

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE