Le 7 sfide per difendere la Presidenza del 2022 in Francia

Le questioni della difesa erano state messe in secondo piano durante le precedenti elezioni presidenziali francesi del 2017. La maggior parte dei candidati si era semplicemente impegnata a raggiungere un obiettivo di spesa del 2% alla fine del mandato di cinque anni e si era sforzata di discutere argomenti senza un reale fondamento , come il ritorno alla leva, anche se gli stessi soldati hanno costantemente messo in guardia sull'aspetto irrealistico delle proposte avanzate. Fortunatamente, e con sorpresa di molti, il presidente eletto, Emmanuel Macron, ha rispettato i suoi impegni applicando una legge sulla programmazione militare (LPM) che consente agli eserciti, se non di ricostruire le proprie capacità, per tutto...

Leggi l'articolo

Tensioni al massimo tra Russia, Ucraina e Occidente

Secondo un rapporto dell'Unione Europea, le forze armate russe hanno radunato quasi 150.000 soldati in Crimea e lungo il confine con il Donbass ucraino, rendendo questo dispiegamento il più grande dalla fine della Guerra Fredda. L'UE, come tutte le capitali europee, così come Kiev e Washington, sono ora più che apertamente preoccupate per le manovre russe, tanto più che altri fattori indicano che l'attuale crisi si sta estendendo oltre l'Ucraina, per diventare una grave crisi tra l'Occidente e la Russia. Negli ultimi giorni si sono moltiplicate le notizie sul potenziamento militare russo ai confini ucraini...

Leggi l'articolo

Una Maskirovka è in arrivo per le tensioni russo-ucraine?

Resa popolare dall'ottimo "Red Storm" di Tom Clancy e Larry Bond, l'autore della non meno eccellente simulazione di guerra navale Harpoon, la Maskirovka è un'operazione di intelligence volta a creare da zero un casus belli che giustifichi il legittimo impegno delle forze. Il romanzo, che descrive un ipotetico conflitto tra Unione Sovietica e NATO sullo sfondo di una crisi energetica, presenta uno scenario evoluto riguardante questa Maskirovka sovietica, intesa a mobilitare la popolazione attorno a un attacco contro la NATO a seguito di un attacco rivolto alle élite del Partito Comunista, presumibilmente commissionato dai servizi segreti tedeschi, mentre allo stesso tempo gli eserciti stavano subendo un...

Leggi l'articolo

La Francia si posiziona al fianco della Grecia durante l'esercizio Iniochos 2021

Dalla fine degli anni '80, l'Aeronautica Militare ellenica ha organizzato ogni anno l'esercitazione Iniochos, volta a migliorare l'interoperabilità delle sue unità con quelle dei suoi alleati. Ma l'esercitazione di quest'anno, denominata Iniochos 2021, assume una dimensione molto più ampia rispetto agli anni precedenti, mentre le tensioni tra Ankara e Atene rimangono molto alte. Pertanto, per le autorità greche, questo esercizio appare come un modo per riunire i suoi più stretti alleati e per mostrare alle controparti turche che, lungi dall'essere isolata, la Grecia può contare sull'appoggio di potenti partner internazionali, se la situazione stesse per deteriorare...

Leggi l'articolo

La cooperazione industriale franco-tedesca della difesa cristallizza le opinioni in Francia

Nelle ultime settimane, i programmi di cooperazione industriale della difesa franco-tedesca, come il programma SCAF di nuova generazione di aerei da combattimento e il programma di carri armati da combattimento MGCS, hanno incontrato molte difficoltà. Di fronte a una certa intransigenza ed eccessive pretese da parte della Germania, l'industria della difesa francese, ma anche una parte significativa dell'opinione pubblica nazionale, si è preparata in un atteggiamento di ostilità, con l'obiettivo di proteggere l'industria della difesa come a volte opporsi al principio stesso della cooperazione europea. Questo dibattito, svoltosi principalmente sui social network e in un comitato ristretto, ha oggi varcato una nuova soglia,...

Leggi l'articolo

La difesa può diventare una questione elettorale per il 2022?

Questo fine settimana, il presidente della regione Hauts de France, Xavier Bertrand, tenore del partito repubblicano, ha annunciato la sua candidatura alle elezioni presidenziali francesi del 2022. Per fare ciò, ha delineato il suo programma, che va dall'insicurezza alla protezione sociale. Non si è parlato invece di questioni di difesa, mentre la situazione internazionale continua a deteriorarsi, e l'argomento influenzerà quindi sempre di più la vita quotidiana dei francesi negli anni a venire. Sfortunatamente, Xavier Bertrand non è l'unico a non considerare la Difesa come...

Leggi l'articolo

La Francia fa di tutto per convincere la Grecia a scegliere la fregata Belharra

Come ha fatto per il contratto per l'acquisizione di 18 velivoli Rafale, di cui 6 usati sono stati offerti alla Grecia, la Francia ha ora deciso di fare tutto il possibile per convincere Atene a selezionare la sua offerta per l'acquisizione di 4 moderni Le fregate FDI Belharra e l'ammodernamento delle 4 fregate MEKO 200 HN attualmente in servizio con la Marina ellenica. Mentre le discussioni si erano bloccate per diversi mesi, aprendo la strada ad altre offerte, come quella avanzata dalla Lockheed-Martin sulle fregate MMSC, Parigi ora ha un'offerta omogenea ed efficiente, sia da...

Leggi l'articolo

La Francia offre il prestito di 4 Avions Atlantique 2 alla Germania come soluzione in attesa

Questo, è improbabile che i tedeschi lo abbiano visto arrivare! Non torneremo sulla situazione più complessa che attualmente si oppone a Francia e Germania in merito ai vari programmi di cooperazione in materia di difesa lanciati in contemporanea con l'arrivo del presidente Macron all'Eliseo, mentre i rapporti tra Berlino e Washington erano al peggio con quelli di Donald Trump ripetuti attacchi contro la mancanza di desiderio di Berlino di investire nella sua difesa e di acquisire attrezzature prodotte negli Stati Uniti. Dall'arrivo di Joe Biden alla Casa Bianca, la situazione è però molto cambiata per Berlino, che...

Leggi l'articolo

I nuovi elicotteri da combattimento turchi T929 Atak 2 avranno turbine ucraine

Come dicevamo qualche giorno fa, la nazionalizzazione della casa produttrice di motori ucraina Motor Sich per evitare che il gruppo cinese Skyrizon se ne impadronisca non senza creare serie preoccupazioni nella regione di Zaporizhia, dove il gruppo impiega la maggioranza dei suoi 20.000 dipendenti. C'è infatti un forte timore che lo sgombero del gruppo cinese, che aveva mostrato grandi ambizioni, soprattutto in termini di investimenti, in definitiva condanni l'attività dell'intero gruppo, che oggi fatica seriamente a trovare un'attività sufficiente per mantenere i posti di lavoro. In questo stesso articolo avanziamo due ipotesi per giustificare la decisione del presidente...

Leggi l'articolo

La Cina potrebbe sviluppare videogiochi bellicosi per non esporre i suoi militari ai valori occidentali

Il Partito Comunista Cinese e l'Esercito popolare di liberazione hanno compreso da diversi anni il ruolo che i videogiochi potrebbero svolgere nella loro politica di comunicazione, reclutamento e persino addestramento dei loro soldati. Ma al di là di questi aspetti puramente mediatici, il videogioco è anche un formidabile vettore ideologico, e può, in questo senso, rappresentare un pericolo per il futuro della Cina, perché la maggior parte dei videogiochi "guerrieri" a cui l'esercito cinese è entrato in l'abitudine di suonare per rilassarsi proviene dagli studi occidentali e sostiene valori come democrazia e libertà, che non corrispondono a...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE