La Repubblica Ceca pronta a rivolgersi all'F-35A americano

Nel 2004, a margine della sua adesione all'Unione Europea e 5 anni dopo la sua adesione alla NATO, le autorità ceche hanno ordinato 14 caccia JAS-39 Gripen C/D dalla Svezia, di cui due biposto, per sostituire il suo Mig-23 e Mig-21 ereditato dall'era del Patto di Varsavia, sotto forma di un leasing di 12 anni per un importo annuo di 1,7 miliardi di cinture, o 65 milioni di euro. Nel 2015 Praga ha rinnovato il contratto di locazione per un periodo di 12 anni, che scadrà nel 2027. In tale data le autorità ceche prevedono diverse scelte. L'estensione del noleggio JAS-39 è stata rapidamente esclusa, ...

Leggi l'articolo

La Marina francese dimostra l'importanza del doppio equipaggio per armare le sue fregate

Nel 2019 lo Stato maggiore della Marina francese ha annunciato l'avvio di un esperimento che consente a due fregate FREMM della classe Aquitaine, l'Aquitaine con base a Brest, e la Languedoc con base a Tolone, di essere equipaggiate con 2 equipaggi, sull'esempio di quanto è stato a lungo praticato per i suoi sottomarini a propulsione nucleare. Anche la fregata Bretagne è stata con doppio equipaggio nel 2020 e ora tutti i FREMM delle classi Aquitania e Alsazia saranno dotati di questa caratteristica. L'obiettivo è consentire alle navi di mantenere un'attività in mare per 180 giorni all'anno, riducendo al contempo la pressione su...

Leggi l'articolo

F Gouttefarde, JC Lagarde, JL Thériot: questi deputati uscenti necessari per la Commissione nazionale di difesa e forze armate

All'interno dell'Assemblea nazionale francese, la Commissione per la difesa nazionale e le forze armate è lungi dall'essere la commissione più popolare tra i deputati. Essendo la funzione sovrana per eccellenza un dominio riservato dell'Eliseo, è difficile brillarvi, o affermare una voce alternativa o semplicemente costruttiva, di fronte alla doxa imposta dalla Presidenza della Repubblica e dal Ministero delle Forze Armate . . In effetti, è raro che i parlamentari, della maggioranza o dell'opposizione, svolgano un ruolo significativo. Tuttavia, durante la precedente magistratura, diversi deputati sapevano, dal loro...

Leggi l'articolo

La Polonia vuole passare da 4 a 6 divisioni operative nel 2035

Nell'ambito del lavoro sul programma "Modello 2035" volto a modernizzare e rafforzare gli eserciti polacchi entro il 2035, il ministro della Difesa polacco, Mariusz Błaszczak, ha annunciato che le dimensioni dell'esercito del paese sarebbero passate da 4 divisioni attuali a 6 divisioni nel 2035, con un aumento significativo della manodopera e delle attrezzature di personale. Mentre la Polonia ha un PIL di soli 600 miliardi di euro, un quarto di quello della Francia, e una popolazione di 38 milioni, appena il 55% dei 68 milioni di francesi, il paese ha una forza armata molto grande, in...

Leggi l'articolo

La Lituania vuole ordinare pistole CAESAR dalla francese Nexter

Durante la sua visita in Francia per incontrare il suo omologo Sébastien Lecornu, il ministro della Difesa lituano Arvydas Anusauskas ha confermato in un tweet che il suo paese intendeva acquisire sistemi di artiglieria CAESAR da 155 mm progettati e fabbricati dal francese Nexter senza specificare il numero o il programma. Aggiornamento 15 giugno: la Lituania firma una lettera di intenti per 18 CAESAR francesi. Il CAmion dotato di un sistema di artiglieria, o CAESAR, è oggi uno dei più importanti successi di esportazione dello specialista francese in armamenti terrestri Nexter. Il sistema da 155 mm, rinomato per la sua precisione, la sua lunghezza...

Leggi l'articolo

Il presidente Macron annuncia la rivalutazione della legge sulla programmazione militare e un maggiore sforzo in difesa

Durante il discorso di inaugurazione della mostra Eurosatory, il presidente francese ha annunciato che erano stati avviati i lavori in vista di un aumento dello sforzo di difesa francese per far fronte agli sviluppi geopolitici di quest'ultimo, e che i risultati dovrebbero emergere da poche settimane qui . Mentre la stragrande maggioranza delle cancellerie europee aveva annunciato un aumento significativo dei propri investimenti nella difesa a seguito dell'offensiva russa in Ucraina, le autorità francesi, dal canto loro, erano rimaste sorprendentemente discrete sull'argomento. In occasione dell'inaugurazione della mostra Eurosatory 2022, il più importante incontro mondiale sugli armamenti terrestri che si tiene…

Leggi l'articolo

Anche la Deutsche Marine potrebbe beneficiare dell'aumento dello sforzo di difesa tedesco

Informazioni importanti: un problema tecnico ha impedito agli abbonati di rinnovare l'abbonamento con lo stesso indirizzo e-mail. Il problema ora è risolto. Dall'annuncio dell'attuazione di uno sforzo eccezionale da parte di Berlino per modernizzare le sue forze armate, che ha portato a un budget di investimento di 100 miliardi di euro presentato dal cancelliere Olaf Scholz pochi giorni dopo l'inizio dell'offensiva russa in Ucraina, molti programmi sono stati lanciati in tutta il Reno per la Luftwaffe (velivoli F-35 e Typhoon ECR, elicotteri CH-47F, SCAF, Eurodrone) e per la Bundeswehr (VCI Marder, munizioni, difesa antiaerea -aria e antimissilistica..). D'altra parte, la Deutsche Marine...

Leggi l'articolo

Per affrontare la sfida cinese, l'aeronautica americana vuole scommettere massicciamente sui droni da combattimento

Informazioni importanti: un problema tecnico ha impedito agli abbonati di rinnovare l'abbonamento con lo stesso indirizzo e-mail. Il problema ora è risolto. Durante la Guerra Fredda, gli eserciti della NATO, in particolare gli eserciti americani, si impegnarono a contenere la superiorità numerica terrestre delle forze sovietiche e del Patto di Varsavia, dotandosi di una potenza aerea senza pari, in grado di conquistare la superiorità aerea sul campo di battaglia, e per compensare le carenze delle forze di terra occidentali. È così che l'F-4 Phantom II, l'F-15 Eagle, l'F-16 Fighting Falcon e altri A-10 Warthog si sono evoluti insieme a Tornado, Jaguar, Harrier e...

Leggi l'articolo

La Polonia continua a escludere le offerte europee dai suoi contratti di armi

Dall'annullamento del contratto elicotteristico Caracal annunciato nel 2016 per rivolgersi a elicotteri di fabbricazione americana, Varsavia ha mostrato una netta preferenza per l'equipaggiamento americano, con l'ordine di 2 batterie antiaeree e antimissilistiche Patriot PAC3 nel 2018, 20 HIMARS sistemi a lancio multiplo di razzi, 185 missili anticarro Javelin e 32 cacciabombardieri F-35A nel 2019 e, più recentemente, 250 carri armati pesanti M1A2 Abrams nel 2021. In molti casi sono stati proposti equipaggiamenti equivalenti o addirittura superiori di fattura europea (Rafale/Typhoon /Gripen, missili MMP/EuroSpike, sistema SAMP/T Mamba e carri armati Leopard 2A7), senza potersi imporre alle offerte americane.…

Leggi l'articolo

La Repubblica Ceca negozia l'acquisizione di 50 carri pesanti Leopard 2A7+

Dall'inizio del conflitto in Ucraina, la Repubblica Ceca è stata uno dei paesi più coinvolti nel fornire supporto militare ai combattenti ucraini. Nonostante una forza armata ridotta di soli 25.000 soldati e riservisti e un budget per la difesa limitato a 4 miliardi di euro all'anno, Praga non ha esitato a trasferire parte del suo stock di carri armati T-72M1 alle riserve di Kiev, ma anche artiglieria, anti- sistemi di difesa aerea e munizioni e intende continuare questo sforzo fino alla fine del conflitto. Il Paese ha ottenuto, in questa prospettiva, il sostegno di Berlino, che ha annunciato il trasferimento di...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE