L'Iraq annuncia di aver ordinato alla Francia aerei e sistemi di artiglieria Rafale

Mentre il paese deve ancora affrontare un'intensa ribellione da parte dello Stato islamico, mentre le milizie sciite sotto il controllo iraniano continuano a crescere nel suo territorio e mentre le ambizioni turche nel nord del paese minacciano le regioni curde, l'Iraq sta cercando di modernizzare le sue forze armate, negoziando programmi di difesa con i suoi partner storici, Stati Uniti, Russia e Francia. Tuttavia, come molto spesso accade a Baghdad, è molto difficile vedere chiaramente negli annunci delle autorità irachene, che non mancano di contraddizioni o addirittura di informazioni molto improbabili, come quella citata all'inizio di quest'anno con indosso...

Leggi l'articolo

Le lezioni in Ucraina contraddicono i paradigmi militari ereditati dalla Guerra del Golfo

Pochissimi, la sera del 24 febbraio 2022, data dell'inizio dell'offensiva russa in Ucraina, avevano immaginato che dopo 3 settimane di guerra le forze russe avrebbero compiuto così pochi progressi nel Paese, a costo di perdite così pesanti... Così, un articolo pubblicato di nascosto sul cosiddetto tabloid filo-Cremlino Komsokolskaja pravda ieri, riportava quasi 10.000 morti e oltre 16.000 feriti all'interno dell'esercito russo secondo il suo staff, questo non tenendo conto delle perdite dei suoi ausiliari Wagner e ceceni . Sebbene tali accuse possano essere discutibili, va riconosciuto che questo livello di...

Leggi l'articolo

Dopo l'Afghanistan, gli Stati Uniti annunciano il ritiro delle proprie truppe dall'Iraq

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, durante la visita del primo ministro iracheno Mustafa Al-Kadhimi alla Casa Bianca, ha annunciato che gli Stati Uniti intendono ritirare le proprie truppe dal suo Paese entro la fine dell'anno, dopo l'annuncio del ritiro delle truppe dalla Afghanistan che è iniziato il 1 maggio e dovrebbe concludersi l'11 settembre. Secondo il presidente americano, le forze americane rimarranno a disposizione per supportare le autorità e gli eserciti iracheni, in particolare per l'addestramento di questi, ma i 2.500 uomini ancora presenti nel Paese saranno ritirati con tempistiche ridotte, per consentire, secondo a lui, per concentrarsi su sfide più urgenti,...

Leggi l'articolo

Svelato il nuovo carro armato britannico Challenger 3

Prima della pubblicazione della nuova Revisione strategica integrata, in Gran Bretagna erano circolate molte voci relative a severi tagli ad alcune capacità chiave della difesa britannica. Tra questi c'erano una severa revisione al ribasso del numero di F35 ordinati dalla Royal Air Force, la riduzione del numero di fregate della Royal Navy, nonché l'eliminazione definitiva dei 3 battaglioni di carri armati pesanti che l'esercito britannico, e che sono equipaggiato con il carro pesante Challenger 2. Infine, il carro pesante rimarrà in servizio nell'esercito britannico, poiché il 148 Challenger 2 sarà gradualmente portato a...

Leggi l'articolo

Forze statunitensi in Medio Oriente in allerta per paura di ritorsioni iraniane

Dopo Israele, e senza troppe sorprese, è il turno delle forze armate americane posizionate nel Golfo Persico e nelle vicinanze di essere messe in allerta. Secondo le confidenze di un funzionario americano raccolte dal sito Politico.com, infatti, gli Stati Uniti avrebbero rilevato intriganti segnali di allarme legati alla preparazione degli attacchi iraniani, in particolare da parte delle milizie iraniane presenti in Iraq. Il Pentagono sembra prendere molto sul serio queste minacce, siano esse una rappresaglia per l'assassinio dello scienziato nucleare iraniano Mohsen Fakhrizadeh nella periferia di Teheran da parte di un gruppo armato apparentemente ben addestrato e preparato, attacco attribuito dall'Iran al Mossad...

Leggi l'articolo

Il Regno Unito sacrificherà la sua difesa sull'altare del Covid19?

Dalla fine della seconda guerra mondiale, la Gran Bretagna ha avuto, con la Francia, gli eserciti più esperti ed efficienti dell'Europa occidentale, facendo affidamento su una tradizione militare secolare e su un'industria della Difesa efficiente e innovativa che avrà dato vita a numerosi equipaggiamenti e tecniche ancora oggi utilizzate dalle forze armate di tutto il mondo. Ma oggi, di fronte alla crisi del Covid19 che sta colpendo duramente il Regno Unito, questa potente componente della Difesa occidentale corre il grave rischio di vedere esaurite molte delle sue capacità, sull'altare del risparmio di bilancio. Infatti, nell'ambito della revisione strategica...

Leggi l'articolo

US Air Force si prepara a sostituire MQ-9 Reaper con la famiglia di droni di prossima generazione

Insieme al suo predecessore, l'MQ-1 Predator, l'MQ-9 Reaper è il drone americano più iconico degli ultimi vent'anni. Utilizzato dall'USAF e dalla CIA, esportato nel Regno Unito, in Italia e in Francia, questo drone da ricognizione e attacco da solo evoca la natura asimmetrica dei conflitti afghani, iracheni e africani guidati dagli Stati Uniti e dai loro alleati. Tuttavia, dalla metà degli anni 2010, le forze armate americane si sono nuovamente trovate di fronte a minacce ad alta intensità, provenienti dalla Russia o dalla Cina. In un tale contesto, l'MQ-9 Reaper appare come un...

Leggi l'articolo

Gli scambi aerei tra il Charles De Gaulle e la USS Eisenhower rafforzano l'interoperabilità delle marine francesi e americane

Sicuramente, con la missione Foch, il French Naval Air Group (GAN) non è inattivo. Partendo da Tolone il 22 gennaio con la sua scorta, la portaerei nucleare Charles de Gaulle ha partecipato per tre settimane all'operazione Chammal, la componente francese della lotta contro lo Stato islamico nel Levante. Questo è stato seguito da uno scalo di una settimana molto pubblicizzato nel porto cipriota di Limassol, al fine di mostrare l'impegno della Francia a fianco di Cipro e della Grecia di fronte alle minacce di ritorsione turche. Dopo essere tornata in mare il 26 febbraio, dirigendosi verso il Nord Atlantico, la Task Force 473 (designazione NATO del GAN) ha attraversato il...

Leggi l'articolo

Con l'A330 MRTT Phoenix, il gruppo francese Aéronaval rafforza la sua efficienza nel Mediterraneo

Appena entrato in servizio, il nuovo aereo cisterna dell'Air Force, l'A330 MRTT Phoenix, ha dimostrato tutto il suo potenziale. Così, pochi giorni fa, una Phoenix ha svolto una missione di 14 ore per supportare e rifornire di carburante gli aerei da combattimento Rafale M della portaerei Charles de Gaulle dispiegati nel Mediterraneo orientale, al largo della Siria. L'uso combinato dei due vettori di potenza francesi ha permesso di dimostrare non solo l'eccellente interoperabilità del nuovo velivolo, nel complesso ambiente del cielo mediorientale, ma anche la copertura che oggi la Francia ha in termini di potenza aerea e aviazione navale nel Mediterraneo. Secondo un...

Leggi l'articolo

L'accuratezza dei missili iraniani si baserebbe sul sistema russo GLONASS

La precisione degli attacchi iraniani alle basi irachene dell'8 gennaio ha sorpreso molti specialisti della questione militare. Secondo il sito israeliano DebkaFile.com, specializzato in intelligence e questioni geopolitiche, questa precisione è stata ottenuta grazie al sistema di geolocalizzazione russo GLONASS, equivalente al sistema GPS americano. Infatti, secondo diversi siti russi citando fonti militari, Teheran avrebbe integrato questo sistema di geolocalizzazione nei suoi missili balistici, dando loro una precisione di circa 10 metri, che corrisponde alle osservazioni fatte sulle foto satellitari dopo l'attacco. . Per ora, i servizi di intelligence sia americani che israeliani non possono...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE