Alsazia, Suffren, SLAM-F: la Marina francese rivela il suo nuovo volto operativo

Come l'Esercito e l'Aeronautica Militare, la Marina francese è stata estremamente tesa per molti anni e ha sofferto di una cronica mancanza di investimenti per sostituire le sue unità navali, che sono comunque in primo piano. L'arrivo delle fregate FREMM, a partire dal 2012, ha permesso di avviare un processo di ammodernamento che, oggi, è in pieno svolgimento, come dimostrano 3 grandi eventi accaduti quasi in rapida successione negli ultimi giorni, con le prove del Fregata Alsazia, seguita dalla consegna del sottomarino Suffren e dal lancio ufficiale del programma di guerra contro le mine SLAM-F. La fregata Alsazia è la prima unità del tipo FREMM DA,…

Leggi l'articolo

Logistica, petroliere, munizioni: il Pentagono "concreto" i fondamentali

Dopo anni di peregrinazioni di bilancio e di spese sconsiderate, il bilancio del Pentagono è oggi oggetto di tutte le attenzioni, tanto da parte dello Stato Maggiore quanto dell'Esecutivo e del Congresso, poiché i bisogni osservati sono tanti, mentre il bilancio resta fisso o vincolato a un leggero aumento. Se è vero che quando è arrivato alla Casa Bianca, Donald Trump ha dato priorità al bilancio del Pentagono, con un aumento di quasi il 15% tra il 2016 e il 2018, la spesa per la difesa prevista degli Stati Uniti dovrebbe ristagnare nel 2020 e nel 2021, per poi crescere di “solo” dal 3 al 5% per...

Leggi l'articolo

La Turchia riaccende le tensioni nel Mediterraneo orientale schierando Oruc Reis

Mentre la Russia e il Gruppo di Minsk tentano, con relativo successo, di portare Armenia e Azerbaigian al tavolo dei negoziati nonostante le pressioni di Ankara su Baku affinché mantenesse l'offensiva nel Nagorno-Karabakh, le autorità turche hanno annunciato questa mattina che la nave da esplorazione mineraria Orus Reis era una volta nuovamente schierato nel Mediterraneo orientale in un'area rivendicata da Cipro, riaccendendo naturalmente le tensioni con Nicosia e Atene dopo i tentativi di mediazione europei e Nato, e questo nonostante le assicurazioni fornite proprio questo fine settimana dal ministro degli Esteri turco, Mevlüt Çavuşoğlu. Questa distribuzione, che ci sarà...

Leggi l'articolo

Sottomarini, portaerei leggere, navi robotiche ... la US Navy descrive in dettaglio il suo prossimo formato

Quella che fino ad ora era solo un'ipotesi supportata ha ora assunto la statura di un progetto a lungo termine. Infatti, Mark Esper, il segretario alla Difesa americano, ha dettagliato ieri, durante un discorso, il formato provvisorio della Marina americana nei 25 anni a venire. Come detto in precedenza, l'obiettivo sarà quello di raggiungere, entro il 2045, un formato di 500 navi da combattimento rispettando l'obiettivo di 355 edifici nel 2030, al fine di contenere l'ascesa al potere cinese. Ma lungi dall'essere una semplice estensione omotetica del formato attuale, questo nuovo formato, in gran parte vincolato dal suo budget e dal suo volume umano, porta anche a un profondo sconvolgimento...

Leggi l'articolo

L'atteggiamento della marina turca nel Mediterraneo è una minaccia per l'Europa e la NATO?

Da più di un anno, la Turchia di Recep Tayyip Erdogan fornisce un massiccio sostegno al GNA, il governo libico di unità nazionale che si oppone militarmente all'Esercito di liberazione nazionale del maresciallo Haftar (vedi il nostro dossier in due parti sul coinvolgimento turco in Libia). In pochi mesi i rinforzi umani e materiali veicolati da Turchia e Qatar sono riusciti a ribaltare la situazione tattica nella regione di Tripoli, finora assediata dall'ANL e dai suoi alleati. Nelle ultime settimane, tuttavia, il sostegno turco al GNA ha spinto Ankara a giocare un gioco particolarmente pericoloso nei confronti dell'Unione Europea e della NATO, il cui...

Leggi l'articolo

Gli elicotteri da caccia Apache AH-64E fanno prove d'attacco in mare nel Golfo Persico

Pochi giorni fa abbiamo discusso delle prove congiunte condotte nel Golfo Persico dalla US Navy e dall'US Air Force per dimostrare le capacità di attacco marittimo dell'aereo da combattimento AC-130. Più recentemente, la Marina degli Stati Uniti ha comunicato test simili effettuati in collaborazione con l'esercito americano e i suoi elicotteri AH-64E Apache. Ancora una volta, queste dimostrazioni effettuate direttamente dalle unità schierate nel Golfo Persico servono soprattutto a contrastare una minaccia molto reale. In effetti, gli sciami di piccole imbarcazioni provenienti dall'Iran ora rappresentano un pericolo per la navigazione civile, gli schieramenti statunitensi e gli interessi petroliferi statunitensi.

Leggi l'articolo

Forze navali e coronavirus: a che cosa servono le crisi sanitarie attuali e future?

Oggi, poco prima, siamo tornati in dettaglio sul dispiegamento della portaelicotteri anfibia (PHA) Tonnerre in Corsica, al fine di evacuare i pazienti affetti da coronavirus. Con lo schieramento di un ospedale da campo a Mulhouse e l'utilizzo dei kit Morphée da parte dell'Aeronautica Militare per il trasporto di alcuni pazienti, il viaggio di andata e ritorno compiuto questo fine settimana da Tonnerre tra la costa meridionale della Francia e la Corsica dimostra l'impegno delle forze armate in la lotta al coronavirus. Tuttavia, nel nostro articolo pubblicato venerdì sera sulle voci e le fake news che circondano l'uso degli eserciti in questa crisi, abbiamo concluso con...

Leggi l'articolo

La portaelicotteri Tonnerre fu inviata in Corsica per evacuare i pazienti dal Covid-19

Venerdì scorso, in un articolo dedicato alle voci che circolano intorno alle Forze armate nel contesto dell'epidemia di coronavirus, abbiamo concluso che lo spiegamento di ulteriori risorse militari per gestire la situazione al di fuori della Francia continentale era probabilmente imminente. Oltre alle navi cisterna utilizzate con i kit Morpheus per il trasporto dei pazienti, abbiamo menzionato soprattutto l'utilizzo delle portaelicotteri anfibie (PHA), le cui strutture ospedaliere sono particolarmente attrezzate. Il giorno dopo, apprendemmo così dal Ministero delle Forze Armate che un primo PHA, il Tonnerre, doveva partire in serata da Tolone per partecipare all'evacuazione dei pazienti affetti da Covid-19...

Leggi l'articolo

Coronavirus: eserciti al centro di voci cospiratorie

Già prima del primo intervento del Presidente della Repubblica in relazione all'attuale epidemia di coronavirus, il 12 marzo, negli ambienti cospirativi circolavano già voci riguardanti le forze armate. Cercavano di spiegare i cosiddetti nessi evidenti tra l'epidemia che stava allora iniziando in Cina o in Italia e il coinvolgimento dell'esercito, se possibile americano per più sensazionalismo. Nei giorni scorsi, in Francia, alcune di queste voci hanno trovato una certa eco e una cassa di risonanza su tutti i social, da Twitter a Facebook passando per WhatsApp. Anche altri sono apparsi all'improvviso deviando fatti e...

Leggi l'articolo

A causa dell'epidemia di coronavirus, l'esercitazione NATO "Defender 2020" sarà ridotta al minimo indispensabile

Doveva essere la risposta della NATO alle gigantesche esercitazioni nella vita reale recentemente svolte dalla Russia e dai suoi alleati, in particolare durante il Vostok 2018, ma anche la più grande esercitazione militare svolta nell'Europa occidentale in un quarto di secolo. Defender 2020, chiamato anche Defender, doveva consistere nel dispiegare quasi 20.000 soldati americani nell'Europa occidentale, tramite il trasporto di navi e aerei scaglionati tra la fine dell'inverno e la primavera del 2020 verso porti e basi militari europee. Si sarebbero uniti lì a circa 17000 soldati europei, consentendo di condurre una serie di manovre ed esercitazioni in una decina di...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE