Quali sono i punti di forza e di debolezza dell'industria della difesa francese?

L'industria della difesa francese è ora riconosciuta a livello internazionale come una delle più efficienti e complete del pianeta. Dai sottomarini a propulsione nucleare agli aerei da combattimento, passando per satelliti da ricognizione, veicoli corazzati e missili, le maggiori compagnie di difesa francesi sono presenti in tutte le nicchie, e come tali rivendicano il 3° rango dei paesi esportatori di tecnologia della difesa dopo Stati Uniti e Russia, ma davanti a Cina, Germania e Gran Bretagna. Rappresenta, in quanto tale, non solo il pilastro dell'autonomia strategica francese, ma una delle principali industrie di esportazione del...

Leggi l'articolo

Quali sono i punti di forza e di debolezza dell'Air and Space Force?

Nella notte dal 13 al 14 aprile 2017, 5 aerei Rafale della base di Saint-Dizier scortati da 4 Mirage-2000-5, 2 aerei Awacs e 6 aerei cisterna KC-135, hanno effettuato un raid della durata di 10 ore e 7000 km colpire e distruggere utilizzando i 2 missili da crociera SCALP portati da ciascuno dei Rafale, gli impianti chimici siriani utilizzati dal regime del presidente Bashar El Assad, nel quadro di una coalizione tripartita che riunisce Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia. Nonostante le significative difese antiaeree siriane implementate, tutti gli obiettivi presi di mira dalla coalizione colpiscono in...

Leggi l'articolo

Le nuove ambizioni della Cooperazione Permanente Strutturata Europea

La Cooperazione Europea Strutturata Permanente, o PESCO, è innegabilmente uno dei maggiori progressi ottenuti nel campo della Difesa all'interno dell'Unione Europea. Lanciato a dicembre 2017, consente agli industriali e agli attori politici europei di collaborare allo sviluppo di nuovi programmi, siano essi puramente tecnologici o industriali, con l'obiettivo di evitare il moltiplicarsi di programmi simili all'interno dell'Unione Europea, e quindi spese ritenute irrilevanti perché ridondanti tra i membri. Il 6 marzo 2018 è stato presentato il primo elenco di progetti, incentrato soprattutto sui programmi di supporto, nel campo della formazione, simulazione,…

Leggi l'articolo

DARPA riesce a recuperare in volo il drone X-61A Gremlins

I droni lanciati dall'aria offrono molti vantaggi dal punto di vista operativo, in particolare quello di poter essere schierati a lunghe distanze grazie ad un aeromobile vettore, e di dover utilizzare il proprio carburante solo una volta sganciati, per non dover consumalo solo una volta sopra o vicino all'obiettivo. L'autonomia in volo dei droni viene così notevolmente aumentata, rafforzandone l'efficienza operativa. Ma questo approccio soffre di un notevole punto debole, poiché una volta rilasciato, le possibilità di riuscire a recuperare il drone una volta terminata la sua missione sono tanto più scarse in quanto interviene lontano dalle basi alleate....

Leggi l'articolo

I piloti e i navigatori del caccia americano sarebbero più esposti ai rischi del Cancro

Pilotare un aereo da combattimento è innegabilmente un "lavoro rischioso". Ma se tutti i piloti accettano di dover mettere a rischio la propria vita durante le missioni di combattimento, oltre all'inevitabile rischio di incidenti, pochissimi sanno che questa professione li espone ad un aumentato rischio di sviluppare alcuni tumori, come il cancro alla prostata, ai testicoli o melanoma. È quanto emerge da uno studio condotto negli Stati Uniti su tutto il personale pilota e navigatore che ha volato più di 100 ore su aerei da combattimento tra il 1970 e il 2004 dal 711° squadrone di prestazioni umane dell'Air Force.

Leggi l'articolo

Qual è il record del mandato quinquennale di Emmanuel Macron in termini di Difesa?

Con la conferma di un nuovo budget dell'Esercito di 1,7 miliardi di euro per l'anno 2022, portandolo a 40,9 miliardi di euro, ovvero un aumento complessivo di quasi 9 miliardi di euro dal 2017, il governo e il ministro delle Forze Armate, Florence Parly, confermare il rispetto stretto-senso della Legge di Programmazione Militare 2019-2025, e le promesse fatte da Emmanuel Macron durante la precedente campagna presidenziale

Leggi l'articolo

L'India approva ordine per 56 aerei da trasporto tattico Airbus C295W

L'ordine tanto atteso è stato reso pubblico nel maggio 2015, l'Indian Cabinet Committee on Security (CCS) ha dato il via libera per iniziare la consegna di 56 aerei da trasporto tattici C295W di Airbus Defence and Space. Secondo il comunicato stampa, 16 aeromobili saranno assemblati in Spagna da Airbus DS e consegnati entro 48 mesi dalla firma del contratto, mentre gli altri 40 aeromobili saranno assemblati in India dal gruppo privato Tata, in un periodo di 10 anni. Inoltre, tutti gli aerei saranno dotati di una suite di guerra elettronica nazionale per...

Leggi l'articolo

DARPA è di nuovo interessata a Ekranoplan

Nel settembre 2020, tre ufficiali americani della Marina e del Corpo dei Marines statunitensi hanno pubblicato un articolo appariscente sul sito web del serissimo US Naval Institute. Il Capitano dei Marines Walker D. Mills, il Tenente Comandante Phillips-Levine e il Capitano della US Navy Joshua Taylor hanno presentato, infatti, una notevole analisi sull'opportunità per gli eserciti americani di sviluppare e schierare una flotta dell'Ekanoplan, anche Wing in Ground effect o WIG attraverso l'Atlantico, per evolvere e rafforzare le capacità di trasporto strategico delle forze statunitensi di fronte alle sfide poste dalla geografia specifica e dalla negazione dell'accesso cinese al Pacifico. Ovviamente,…

Leggi l'articolo

La Cina segna un traguardo importante nei turboreattori militari

Dopo 35 anni di sforzi, l'industria aeronautica cinese è finalmente riuscita a sviluppare una versione sufficientemente affidabile ed efficiente del suo motore turbojet WS-10 per equipaggiare un velivolo da combattimento monomotore di serie. Infatti, un'istantanea trapelata sui social cinesi di recente mostra un caccia monomotore J-10C della People's Liberation Army Air Force (FAAPL) equipaggiato con la versione WS-10B di questo motore, a conferma che quest'ultimo ha ormai raggiunto i criteri richiesti , in particolare in termini di affidabilità e prestazioni, per equipaggiare questo tipo di dispositivi. Finora, anche se i caccia bimotore cinesi J-11, J-15 e J-16 avevano già iniziato la loro conversione in...

Leggi l'articolo

L'industria turca potrebbe acquisire il 50% del produttore di motori ucraino Motor Sich

In un articolo del 12 marzo, avevamo previsto che in seguito alla nazionalizzazione del produttore ucraino di motori aeronautici Motor Sich decisa dal presidente Zelensky per impedirne l'acquisizione da parte della società cinese Skyrizon, kyiv potrebbe avvicinarsi ad Ankara in questo ambito. In effetti, la mancanza di attività industriale dell'uno corrispondeva alle esigenze in questo campo dell'altro, essendo l'industria aeronautica della difesa turca autonoma in molti campi, tranne che in quello della motorizzazione, che ostacola molti dei suoi programmi, sia droni che elicotteri, trasporti aereo e il caccia T-FX di nuova generazione. Questa ipotesi ora sembra prendere...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE