La Svezia ordinerà 24 ulteriori sistemi di artiglieria mobile Archer da 155 mm

In occasione di Eurosatory 2022, il direttore della Swedish Defence Materiel Administration, ha firmato con Lena Gillström, direttore esecutivo di BAE, una lettera di intenti relativa all'acquisizione, entro il 2025, di 24 cannoni semoventi Archer da 155 mm per equipaggiare un terzo battaglione di artiglieria dell'esercito svedese, che ha già 48 ​​di questi sistemi. Questo contratto, in discussione dal 2020, fa parte del rinnovato sforzo delle autorità svedesi per rafforzare le capacità difensive delle forze armate del Paese, ma anche per integrarsi con gli standard NATO, con uno sforzo di difesa che sarà portato dall'1,3% del PIL oggi, a...

Leggi l'articolo

La Polonia vuole passare da 4 a 6 divisioni operative nel 2035

Nell'ambito del lavoro sul programma "Modello 2035" volto a modernizzare e rafforzare gli eserciti polacchi entro il 2035, il ministro della Difesa polacco, Mariusz Błaszczak, ha annunciato che le dimensioni dell'esercito del paese sarebbero passate da 4 divisioni attuali a 6 divisioni nel 2035, con un aumento significativo della manodopera e delle attrezzature di personale. Mentre la Polonia ha un PIL di soli 600 miliardi di euro, un quarto di quello della Francia, e una popolazione di 38 milioni, appena il 55% dei 68 milioni di francesi, il paese ha una forza armata molto grande, in...

Leggi l'articolo

La Lituania vuole ordinare pistole CAESAR dalla francese Nexter

Durante la sua visita in Francia per incontrare il suo omologo Sébastien Lecornu, il ministro della Difesa lituano Arvydas Anusauskas ha confermato in un tweet che il suo paese intendeva acquisire sistemi di artiglieria CAESAR da 155 mm progettati e fabbricati dal francese Nexter senza specificare il numero o il programma. Aggiornamento 15 giugno: la Lituania firma una lettera di intenti per 18 CAESAR francesi. Il CAmion dotato di un sistema di artiglieria, o CAESAR, è oggi uno dei più importanti successi di esportazione dello specialista francese in armamenti terrestri Nexter. Il sistema da 155 mm, rinomato per la sua precisione, la sua lunghezza...

Leggi l'articolo

Le forze russe prevalgono in Electronic Warfare nel Donbass

Se durante i primi due mesi di guerra gli eserciti russi sembravano incapaci di imporsi nel campo della guerra elettronica, recenti rapporti sui combattimenti nel Donbass indicano che Mosca avrebbe imparato la lezione di questi fallimenti passati e ora si affida a un jamming elettromagnetico molto intenso su questo teatro. Temute prima della guerra in Ucraina, le capacità di guerra elettronica degli eserciti russi erano sorprendentemente inefficaci durante le prime settimane del conflitto, consentendo alle forze ucraine di svolgere azioni coordinate di numerosi piccoli gruppi di combattimento, supportati da un gran numero di...

Leggi l'articolo

L'Iraq annuncia di aver ordinato alla Francia aerei e sistemi di artiglieria Rafale

Mentre il paese deve ancora affrontare un'intensa ribellione da parte dello Stato islamico, mentre le milizie sciite sotto il controllo iraniano continuano a crescere nel suo territorio e mentre le ambizioni turche nel nord del paese minacciano le regioni curde, l'Iraq sta cercando di modernizzare le sue forze armate, negoziando programmi di difesa con i suoi partner storici, Stati Uniti, Russia e Francia. Tuttavia, come molto spesso accade a Baghdad, è molto difficile vedere chiaramente negli annunci delle autorità irachene, che non mancano di contraddizioni o addirittura di informazioni molto improbabili, come quella citata all'inizio di quest'anno con indosso...

Leggi l'articolo

La Polonia continua a escludere le offerte europee dai suoi contratti di armi

Dall'annullamento del contratto elicotteristico Caracal annunciato nel 2016 per rivolgersi a elicotteri di fabbricazione americana, Varsavia ha mostrato una netta preferenza per l'equipaggiamento americano, con l'ordine di 2 batterie antiaeree e antimissilistiche Patriot PAC3 nel 2018, 20 HIMARS sistemi a lancio multiplo di razzi, 185 missili anticarro Javelin e 32 cacciabombardieri F-35A nel 2019 e, più recentemente, 250 carri armati pesanti M1A2 Abrams nel 2021. In molti casi sono stati proposti equipaggiamenti equivalenti o addirittura superiori di fattura europea (Rafale/Typhoon /Gripen, missili MMP/EuroSpike, sistema SAMP/T Mamba e carri armati Leopard 2A7), senza potersi imporre alle offerte americane.…

Leggi l'articolo

Terminator, TOS-2 e Su-57, la Russia schiera i suoi nuovi sistemi d'arma in Ucraina

Durante le prime due fasi dell'offensiva contro l'Ucraina, le forze armate russe facevano affidamento principalmente sulle unità più esperte e meglio equipaggiate, a parte alcune unità d'élite tenute in riserva. Questo è il motivo per cui, durante le prime settimane del conflitto, le documentate perdite materiali russe erano principalmente composte da veicoli corazzati modernizzati come i carri armati pesanti T-72B3 e B3M, T-80U e BVM, e alcuni T-90A, come così come molti BMP-2, BMP-4 e altri BMD. Le numerose perdite registrate dagli eserciti russi durante queste due fasi abortite hanno portato lo Stato Maggiore Generale a cambiare strategia e rivedere i propri obiettivi, ma anche...

Leggi l'articolo

L'esercito degli Stati Uniti abbandona il suo programma di super-cannoni strategici a lungo raggio

Di fronte al probabile ritorno delle tensioni internazionali e al rischio di un conflitto ad alta intensità, l'esercito americano si è impegnato, nel 2017, a lanciare un nuovo super programma denominato BIG 6, in riferimento al super programma BIG 5 dei primi anni '70 che diede vita al Bradley, al Patriot e all'elicottero UH-60 Black Hawk, tra le altre cose. Tra i pilastri critici del BIG 6, accanto al programma Futur Vertical Lift per sostituire gli elicotteri da combattimento e al programma Optionally Manned Fighting Vehicle per sostituire i Bradley, c'è il pilastro Long Range Precision Fire, volto a fornire all'esercito americano artiglieria di nuova generazione. …

Leggi l'articolo

Dopo il Belgio, la Colombia si prepara a ordinare il cannone montato CAESAR dal francese Nexter

Da quando è entrata in servizio nel 2008, la Canon Equipaggiato con un sistema di artiglieria Nexter, o CAESAR, ha riscosso un notevole successo operativo e commerciale. Impiegato con successo dai cannonieri francesi in Afghanistan, Iraq, Libano e Mali, e dai suoi utilizzatori internazionali in Cambogia (Thailandia) e Yemen (Arabia Saudita), il sistema francese ha dimostrato eccellenti qualità operative, combinando un'elevata mobilità ad alto raggio (fino a 40 km con proiettili ERFB, più di 50 km con proiettili di propulsione aggiunti), nonché un'elevata precisione anche con proiettili non guidati. Queste qualità furono sfruttate dall'artiglieria francese...

Leggi l'articolo

La Russia perderà il suo esercito in Ucraina?

Dall'intervento militare del 2008 in Georgia, la potenza militare convenzionale russa è stata un potente strumento al servizio del Cremlino, sia per intimidire i suoi vicini sia per riportare la Russia in prima linea sulla scena geopolitica internazionale. I successi registrati in Crimea e poi in Siria hanno creato un'aura di potere che ha permesso a Mosca di imporsi in più occasioni in Europa ma anche in Africa. Questa stessa potenza convenzionale, sostenuta dall'immensa forza deterrente dell'arsenale nucleare russo, spiega ampiamente l'atteggiamento talvolta timoroso degli occidentali a sostegno dell'Ucraina durante le prime settimane del conflitto, quando pochissimi credevano che...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE