La Marina olandese disporrà di formidabili fregate per la difesa aerea a partire dal 2034.

La Marina olandese ha recentemente presentato le prime caratteristiche delle future fregate per la difesa aerea che sostituiranno, all'inizio del prossimo decennio, le quattro fregate classe De Zeven Provinciën.

Particolarmente ben armate ed equipaggiate, queste navi promettono di rivelarsi una scorta molto efficace, tenendo conto delle recenti lezioni in questo settore, in particolare per quanto riguarda la minaccia dei droni nel Mar Rosso. Così come lo saranno, del resto, le future navi d'assalto anfibie olandesi, presentate in questa stessa occasione.

La ricostruzione degli eserciti olandesi procede a pieno ritmo dal 2017

La maggior parte dei paesi europei è venuta a conoscenza della realtà della minaccia rappresentata dall’evoluzione delle capacità militari russe, associata all’irrigidimento del regime di Mosca, a partire dal febbraio 2022, e all’avvio dell’operazione militare speciale russa contro l’Ucraina, come cinicamente presentata da il Cremlino.

F-35A dell'aeronautica olandese
Inizialmente per 37 aerei, l'ordine di F-35A per l'aeronautica olandese è stato poi aumentato a 52 aerei da caccia, per rispondere alla crescente pressione operativa.

Questo non è stato il caso dell’Aia. Infatti, a partire dal 2017, in seguito al trauma del volo MH17 abbattuto da un missile russo Buk sull’Ucraina, le autorità olandesi si sono impegnate ad aumentare significativamente il loro sforzo di difesa.

Questo è così passato dall’1,16% del Pil e 9 miliardi di euro nel 2017, a quasi 23 miliardi di euro per oltre il 2% del Pil nel 2024, che mira a raggiungere 31 miliardi di euro e quasi il 2,5% del PIL nel 2030, molto più avanti di tutti gli altri paesi dell’Europa occidentale in questo settore.

Inizialmente, queste risorse sono state utilizzate per finanziare alcuni programmi chiave, come la sostituzione degli F-16 con gli F-35A americani, passando da un obiettivo di flotta di 37 velivoli inizialmente preso di mira, a 52 aerei americani adesso.

In campo navale, L'Aia è impegnata, dal 2019, nello sviluppo congiunto, con il Belgio, di 12 grandi navi da guerra contro le mine, sei per paese, per sostituire i cacciamine Tripartito.

Marina nazionale tripartita dei cacciatori di mine
Nave di superficie, Cacciamine tripartito, CMT, Croce del Sud M646, Nostromo, Mission Gap 09

C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Metadefense Logo 93x93 2 Analisi della difesa | Bilanci e sforzi di difesa delle Forze Armate | Costruzioni navali militari

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

4 Commenti

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli