A Bruxelles riemerge l'ipotesi della portaerei europea

Thierry Breton, commissario per il Mercato interno, ha fatto ancora riferimento alla possibilità di dar vita ad una portaerei europea, mentre ha presentato le linee principali del programma europeo di investimenti nella difesa che si preannuncia storico. Proposta più volte da diversi anni, l'ipotesi di costruire e implementare una portaerei a livello europeo ha sempre incontrato numerose difficoltà, alcune delle quali invalidanti. Tuttavia, allontanandosi dalla visione banale di questo programma, si possono immaginare soluzioni realistiche ed efficaci per dargli sostanza.

Le Marine europee dispongono attualmente di tre portaerei, HMS Queen Elizabeth e HMS Prince of Walles British e il Charles de Gaulle francese, l'unica nave dotata di catapulte, linee d'arresto e propulsione nucleare del vecchio continente.

A queste si aggiungono tre portaerei, la Cavour e la Trieste italianaE lo spagnolo Juan Carlos I. Come le navi britanniche, queste non dispongono di catapulte o linee di arresto, e possono quindi utilizzare solo elicotteri o caccia Harrier o F-35B a decollo corto o verticale.

I costi di costruzione di queste navi, della loro scorta e del gruppo aereo di bordo, nonché del personale necessario per la loro implementazione, limitano notevolmente le possibilità di espansione di questa flotta.

Una flotta di portaerei disparata e non coordinata in Europa

Così, interrogato sull’argomento dalla commissione di difesa dell’Assemblea nazionale francese, l’ammiraglio Nicolas Vaujour ha ammesso che probabilmente sarebbe fuori dalla portata della Marina francese dotarsi diuna seconda portaerei nucleare di nuova generazione, quest'ultimo non disponendo né delle risorse di bilancio né delle risorse umane per raggiungere questo obiettivo.

La portaerei europea Charles de Gaulle e la HMS Queen Elizabeth
Con tre portaerei e tre portaerei, la flotta dell'aviazione navale europea è la seconda forza navale più grande del pianeta in quest'area.

Tuttavia, come dimostrato dalla partenza di emergenza della USS Gerald Ford e della sua scorta, con scalo a Marsiglia e Tolone, per schierarsi al largo delle coste israeliane, la portaerei e il suo gruppo aereo di bordo offrono mezzi politici e militari unici in molte aree.

Tuttavia, ad oggi, la distribuzione e la mancanza di coordinamento delle marine europee, ma anche degli stessi paesi, ostacolano notevolmente lo sfruttamento di questa flotta, per quanto considerevole, essendo la seconda flotta aereo-navale del pianeta dopo quella degli Stati Uniti.

È in questo contesto che riemerge puntualmente a livello europeo un’ipotesi, ovvero la possibilità di costruire e implementare una o più portaerei a livello europeo, anziché a livello europeo nazionale.

Thierry Breton porta alla luce l'idea della portaerei europea

Ciò è stato portato avanti, ancora una volta, dal commissario per il mercato interno, Thierry Breton, responsabile in particolare della politica industriale e tecnologica a livello dell'Unione europea.

Questo annuncio è arrivato mentre il commissario europeo presentava l'inizio di quello che sarà il nuovo programma europeo di investimenti in attrezzature di difesa, che promette essere più ambizioso che mai, per rispondere ai rapidi sviluppi della situazione di sicurezza internazionale.

L’idea di una portaerei europea non è nuova e, a suo tempo, aveva addirittura ricevuto l’approvazione di alcune delle più importanti potenze europee, in questo caso la Germania per voce di Angela Merkel nel 2018, quando lei e la Francia erano molto meglio allineati di quanto lo siano oggi.

Fregata classe PAN Charles de Gaulle e FREMM Aquitaine
Con una sola portaerei, la Marina francese può garantire la permanenza operativa del suo gruppo di portaerei solo per la metà del tempo.

Tuttavia, al di là delle aspirazioni e ambizioni europee, la costruzione e l’implementazione di una portaerei, a livello europeo, dovrebbe affrontare sfide molto significative.

Un’idea ricorrente, ma molto difficile da realizzare


C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Logo Metadefense 93x93 2 Portaerei | Alleanze militari | Analisi della difesa

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

1 COMMENTO

I commenti sono chiusi.

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli