Con la Multi Role Support Ship, gli inglesi e gli olandesi progettano l'elicottero d'assalto

Lo scorso giugno, gli inglesi e gli olandesi hanno annunciato di essersi impegnati a sviluppare congiuntamente la nave appoggio multiruolo. A metà strada tra la portaelicotteri d'assalto LPD e la grande nave di supporto logistico, l'MRSS si è quindi presentato come un edificio vicino ad alcune classi esistenti, come il San Antonio della Marina americana o il Tipo cinese 71.

In occasione della fiera DSEI che ha appena aperto i battenti nella periferia londinese, è stata riproposta una nuova visual, nell'illustrazione principale, della nave presentato dal ministro della Difesa olandese Kajsa Ollongren.

Tuttavia, questo differisce radicalmente prime immagini rilasciate lo scorso giugnoe rivela un nuovo approccio per le navi. A prima vista, la nave sembra una portaelicotteri d'assalto di cui ne esistono molti.

La nave di supporto multiruolo è armata molto meglio degli LPD

Vediamo, infatti, che l'armamento della nave è molto più corposo rispetto a quello dei classici LPD. Così, oltre ad un imponente cannone navale nella parte anteriore, probabilmente da 5 pollici (127 mm), la nave è protetta da due sistemi di artiglieria di calibro più piccolo sul ponte e sul tetto dell'hangar degli aerei.

Confezione quadrupla Sea Ceptor CAMM-ER
Il sistema Sea Ceptor e il missile CAMM-ER sono stati progettati per consentire l'integrazione di quattro missili per silo verticale, come per l'americano Mk41 VLS.

Date le dimensioni delle torrette, è probabile che si tratti di cannoni di medio calibro, compreso tra 40 e 57 mm, specializzati nella difesa antiaerea e antimissile ravvicinata.

Con un tale calibro, la nave è dotata contemporaneamente di potenti sistemi antimissile CIWS (Close-incoming Weapon System) e di capacità di autodifesa ravvicinata contro aerei, droni e mezzi navali.

16 silos verticali e 8 missili antinave

Dietro il pezzo principale dell'artiglieria appare un sistema di 16 silos verticali. Si tratta molto probabilmente di missili destinati alla difesa antiaerea e antimissile della nave, come il CAMM-ER o l'ESSM, entrambi in grado di trasportare quattro missili per silo con il sistema Mk41.

Ogni nave avrebbe poi 64 missili antiaerei a corto e medio raggio, in grado di intercettare bersagli supersonici fino a 50 km di distanza, per proteggersi, mentre la sua artiglieria navale fornirà una seconda cortina difensiva.

In altre parole, laddove le moderne navi d’assalto spesso falliscono nelle loro capacità di autodifesa, la nave di supporto multiruolo sembra particolarmente ben equipaggiata in quest’area.

Assalto alla flotta missilistica arpione | Analisi della difesa | Assalto anfibio
I contenitori a quattro croci visti nell'illustrazione principale dell'MRSS sono tipici della disposizione classica dei missili antinave pesanti come Harpoon, NSM o MM40.

C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Logo Metadefense 93x93 2 Flotta d'assalto | Analisi della difesa | Assalto anfibio

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

1 COMMENTO

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli