Il futuro del programma MGCS diventa ogni giorno più oscuro

A lungo relegato in secondo piano dai media e dall’interesse pubblico per lo FCAS, il programma franco-tedesco MGCS o Main Ground Combat System, che mira a progettare un sostituto comune per Leclerc e il Leopard 2 entro il 2035, soddisfatte anche, numerose difficoltà dal suo annuncio nel 2017.

Ma, mentre il futuro dello FCAS sembra essersi chiarito nell’ultimo anno, dopo il tour de force dei ministri della Difesa francese, spagnolo e tedesco, per strappare ai rispettivi produttori un accordo per la fase 1B (studio del dimostratore), quello del programma corazzato pesante, sembra aver continuato a oscurarsi per diversi mesi.

Le difficoltà del programma franco-tedesco del carro armato MGCS

Così, alle già notevoli difficoltà legate all'ingresso della tedesca Rheinmetall nel programma, costringendo la coppia Nexter – Krauss-Maffei Wegmann inizialmente designata, a rivedere completamente la compartecipazione industriale, si sono aggiunte le ambigue motivazioni dell'industriale di Düsseldorf, soprattutto poiché ha presentato il proprio carro armato di media generazione, il KF51 Panther.

Ma le vere tensioni tra Parigi e Berlino intorno a questo programma sono apparse molto più recentemente, mentre in seguito alla guerra in Ucraina, la domanda globale ed europea di carri armati era di nuovo in aumento, con un calendario troppo breve per consentire l'attuazione dell'MGCS. in tempo.

a kmw leopard 2a7 con trofeo aps al nato day 2022 4608 x v0 9cxnnjwz5afa1.jpg Cooperazione tecnologica internazionale Difesa | Germania | Analisi della difesa
Le Leopard 2A8 è derivato da Leopard 2HU acquisita dall'Ungheria

È così che dopo l’EMBT, progetto meritevole, ma visibilmente più sostenuto da Francia e Nexter, che da Germania e KMW, all’interno di KNDS, ideatore del Leopard 2 ha presentato, qualche mese fa, il Leopard 2A8, un'evoluzione di Leopard 2A7HU venduto all'Ungheria, integrando in particolare alcune delle tecnologie recenti più promettenti, come l'APS Hard-Kill Trophy.

L'arrivo di Leopard 2A8 su un mercato rinvigorito dalla guerra in Ucraina

Le Leopard 2A8 si affermò in pochi mesi in Europa, nella Bundeswehr, ma anche in Repubblica Ceca, Norvegia, Italia e probabilmente nei Paesi Bassi, dichiarandosi acquirenti. Se questo successo privò in parte la Rheinmetall e il suo KF51 delle sue ambizioni, ridisegnò anche il mercato commerciale e tecnologico dei carri armati in Europa, in un arco di tempo particolarmente breve.

In effetti, il successo immediato, ma anche potenziale, del nuovo carro armato tedesco portò gli industriali, i soldati e i politici tedeschi a riconsiderare il calendario e persino la natura del programma MGCS. Per i produttori il calendario previsto al 2035 non era più adeguato, poiché le due fasi commerciali, quella del Leopard 2 che risorge dalle sue ceneri, e quella del MGCS, si sovrapporrebbero troppo, e si scontrerebbero quindi a danno di entrambi.

Per i militari tedeschi, ma anche francesi, le ambizioni tecnologiche mostrate per MGCS, così come il ritardo in 5 anni dell'evoluzione del programma solo a velocità minima, non consentono più di rispettare l'obiettivo del 2035, forse anche quello del 2040 .

Rheinmetall panther kf51 carro armato principale 1 Cooperazione tecnologica internazionale Difesa | Germania | Analisi della difesa
Con il KF51 Panther, Rheinmetall disponeva di un'alternativa al nuovo carro armato franco-tedesco, immediatamente disponibile e meno costosa

I politici tedeschi, dal canto loro, fino ad allora erano rimasti piuttosto discreti sull’argomento. Non è più così. In effetti, il presidente della commissione per il bilancio della difesa del Bundestag, il deputato Andreas Schwarz dell'SPD (il partito di Olaf Scholz nella coalizione di governo), si è espresso esplicitamente, in un tweet del 4 settembre, a favore dell'abbandono di MGCS, in modo da concentrarsi Gli sforzi di bilancio e commerciali tedeschi sul Leopard 2 e i suoi sviluppi.

Anche la stampa tedesca, spesso più analitica e meno esagerata di quella francese sui temi della difesa, si interroga sul futuro del programma MGCS. Questi dubbi si basano sulle numerose difficoltà e disaccordi incontrati tra i produttori, nonché sull'esistenza di un "Piano B" tedesco con i Leopard 2A8, e soprattutto il futuro e il misterioso Leopard 2AX, che potrebbe essere una sorta di sintesi tra la A8 e la KF51 Panther da Rheinmetall.

Lo scontro indiretto tra Boris Pistorius e Sébastien Lecornu


C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Logo Metadefense 93x93 2 Cooperazione tecnologica internazionale Difesa | Germania | Analisi della difesa

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

1 COMMENTO

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli