Taiwan non sarà in grado di resistere a un attacco cinese per più di 90 giorni senza l'intervento degli Stati Uniti, secondo RAND

Un possibile attacco cinese a Taiwan è stato oggetto negli ultimi anni di numerosi studi e simulazioni, anche al Congresso degli Stati Uniti. Tuttavia, si trattava sempre di studiare i problemi diun intervento americano in tal caso, per evidenziare i mezzi necessari per riuscire ad imporsi contro l'Esercito Popolare di Liberazione, ma anche per valutarne i costi in uomini e materiali.

Le Il think tank americano Rand ha deciso di studiare questo scenario sotto un'altra ipotesi, ovviamente ispirata alla posizione seguita da Stati Uniti ed Europa nei confronti dell'aggressione russa contro l'Ucraina.

Nessuno dei Paesi membri della NATO, infatti, più di altri, è intervenuto militarmente per proteggere gli ucraini dall'assalto russo, limitandosi a sostenere, è vero in crescita, in termini di armamenti, addestramento, intelligence e accoglienza dei profughi, così come sanzioni economiche e politiche contro Mosca.

Per il Rand era quindi utile studiare un possibile conflitto sino-taiwanese secondo questa ipotesi, per determinare le condizioni necessarie affinché gli eserciti taiwanesi, come quelli ucraini, potessero eventualmente contenere un'aggressione armata cinese.

L'intervento delle forze americane è essenziale per contenere un attacco cinese sull'isola, secondo RAND
L'intervento delle forze americane è essenziale per sperare in un attacco cinese all'isola, secondo RAND

Le conclusioni di questa relazione, tuttavia, sono tutt'altro che ottimistiche. Infatti, secondo il think tank, Taiwan non potrebbe resistere a un attacco cinese per più di 90 giorni, nel migliore dei casi, anche se gli eserciti del Paese fossero meglio equipaggiati e meglio addestrati.

Infatti, senza un vero intervento militare americano, Taiwan cadrebbe necessariamente e relativamente rapidamente nelle mani di Pechino, il che probabilmente convincerà le autorità cinesi a intervenire al minimo segno di debolezza nella determinazione degli Stati Uniti a proteggere il suo alleato.

Per giungere a questa conclusione, gli autori del rapporto hanno studiato la resilienza taiwanese in molte aree, ben oltre l'esercito e le forze armate del Paese, soprattutto negli aspetti sociali e politici.


C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Metadefense Logo 93x93 2 Pianificazione e piani militari | Alleanze militari | Assalto anfibio

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli