Perché il Rafale L'F5 sarà più attraente dell'F-35 nel 2030 e oltre? Parte 2/2

Se si Rafale L'F5 potrà contare su nuove capacità e prestazioni specifiche del dispositivo, beneficerà inoltre di un rinnovato ambiente operativo, industriale e commerciale, tale da dargli potenzialmente il sopravvento sulle offerte concorrenti, e in particolare sui Lockheed-Martin F - 35 Fulmine II, da 2030

Da quasi due decenni ormai, competizioni internazionali tra cacciatori Rafale della francese Dassault Aviation e l'F-35 dell'americana Lockheed-Martin, si sono sistematicamente virate a favore di quest'ultima, al punto che l'aereo americano sta ormai diventando un vero e proprio standard per le forze aeree europee, con disappunto dei costruttori di velivoli del vecchio continente.

Ma la nuova versione di Rafale, designato F5, che dovrebbe entrare in servizio a partire dal 2030, potrebbe cambiare profondamente l'equilibrio di potere operativo e commerciale tra questi due velivoli per gli anni e i decenni a venire.

In la prima parte di questo articolo, abbiamo studiato due criteri di questa evoluzione, la trasformazione di Rafale nell'Air Combat System con la versione F5 da un lato, e l'arrivo dei droni da combattimento Neuron e Remote Carrier dall'altro, che cancellano i punti di forza dell'F-35A ed esacerbano quelli del caccia francese.

Rafale F35A francesi e americani in attesa Aviazione da caccia | Analisi della difesa | Armi nucleari

In questa seconda parte affronteremo altre 3 aree principali che influenzeranno questo equilibrio di potere: le nuove capacità e le nuove munizioni della Rafale F5; l'aspetto del Circolo Rafale e l’emergere di una nuova strategia commerciale e industriale francese, e infine l’influenza dell’aumento dei costi di proprietà dell’F-35 sulle future competizioni.

3- Le nuove capacità e le nuove munizioni del Rafale F5

Oltre ai droni stessi, il Rafale L'F5 sarà dotato di nuove munizioni e nuove capacità, che gli permetteranno di superare alcune debolezze relative rispetto all'F-35. Ciò è particolarmente vero nel campo della soppressione delle difese antiaeree nemiche, a cui si è soliti riferirsi con l’acronimo SEAD che, come abbiamo più volte ribadito a partire dal 2018, rappresentava una lacuna significativa nel panorama operativo del Rafale finora.

Se la composizione di questa capacità sarà dotata Rafale L'F5 non è stato ancora presentato ufficialmente, possiamo supporre che si baserà sull'utilizzo congiunto di disturbatori radar oltre ai sistemi di autodifesa del velivolo, per dargli la possibilità di inglobare nella sua bolla protettiva altri dispositivi, come così come una o più munizioni anti-radiazioni, progettate per sollevare il raggio radar dell'avversario per distruggerlo.

Le Rafale F5 avrà nuove munizioni
L'FMC deve sostituire il missile da crociera SCALP che equipaggia il Rafale dell'Aeronautica Militare e dell'Aeronautica Navale oggi

Le Rafale L'F5 sarà inoltre progettato per implementare i nuovi missili franco-britannici FMC (Future Cruise Missile) e FMAN (Future Anti-Ship Missile) che sostituiranno rispettivamente i missili da crociera SCALP/Storm Shadow da un lato, e AM39 Exocet dall'altro.

Queste due munizioni di precisione a lungo raggio, attualmente in fase di sviluppo, presenteranno caratteristiche avanzate, come la velocità invisibile o ipersonica, per sfidare i moderni sistemi di difesa aerea come i sistemi di disturbo e di esca, e conferiranno al dispositivo capacità di attacco a lungo raggio altamente avanzate nei decenni a venire.

L'aereo sarà inoltre dotato di un pod che unirà le capacità dei pod di designazione del bersaglio Talios e del pod da ricognizione RECO NG in un unico pezzo di equipaggiamento, dando al caccia una capacità tattica aria-terra, aria-superficie e persino aerea. visione -aria di grande precisione e quindi molteplici opzioni operative pur rimanendo in modalità non emittente.

Infine, la Rafale L'F5 sarà progettato per implementare il nuovo missile da crociera ipersonico ASN4G a carica nucleare, che dovrà sostituire l'ASMPA all'interno dei due squadroni dell'Aeronautica Militare e delle flottiglie della Marina francese che costituiscono la componente aerea del deterrente francese. Tuttavia, questa capacità, sebbene fondamentale per la difesa francese, avrà probabilmente pochissima influenza sul mercato internazionale.

BAT 120LG e1686663176399 Aereo da caccia | Analisi della difesa | Armi nucleari
La BAT-120LG è una bomba leggera sospesa di precisione adatta per teatri a bassa intensità per evitare danni collaterali, ma anche per ingaggi ad alta intensità per saturare le difese nemiche

C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Logo Metadefense 93x93 2 Aviazione da caccia | Analisi della difesa | Armi nucleari

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

3 Commenti

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli