L'India rilancia un taglio da competizione per un Leclerc Mk2 per sostituire il suo T-72

India e Francia possono collaborare per sviluppare un nuovo carro armato da combattimento Leclerc Mk2 derivato dal dimostratore EMBT? Oggi è tutt'altro che impensabile. Nel 2015 New Delhi aveva lanciato un concorso per sostituire i circa 2400 carri armati T-72 in servizio dall'inizio degli anni 80. Le specifiche poi trasmesse miravano all'acquisizione di un moderno carro armato da combattimento con una massa da 45 a 55 tonnellate, armato con un cannone da 120 mm o più e dotato di moderni sistemi di avvistamento e comunicazione.

A causa delle restrizioni di massa, ad alcuni carri armati occidentali piace il Leopard 2 e gli Abrams sono stati esclusi, e sono stati poi considerati 4 modelli: l'ucraino T-84 Oplot, il K2 Black Panther Il sudcoreano, il russo T-14 Armata e il francese Leclerc.

Come spesso accade in India, questa competizione si è persa in considerazioni politiche e amministrative, per essere definitivamente abbandonata, le autorità indiane hanno poi deciso di puntare sul sicuro, ile il russo T-90S Bishma già in servizio nei suoi eserciti.

Da allora, se i rapporti tra Mosca e New Delhi restano attivi, le capacità dell'industria russa sono state seriamente compromesse, e questo per diversi anni, mentre i T-72 indiani segnano ormai il peso degli anni.

Allo stesso tempo, Il Pakistan ha acquisito 300 carri armati cinesi VT4 che devono essere consegnati entro la fine dell'anno, e anche la Cina ha annunciato lo sviluppo di un nuovo carro armatoT. Non è quindi sorprendente vedere New Delhi rilancia una nuova competizione, una sorta di riedizione aggiornata di quella del 2015.

T90 carro armato bhishma carri armati MBT | Analisi della difesa | Costruzione di veicoli blindati
Dopo l'abbandono del programma del 2015, l'India ha negoziato la costruzione della licenza del 464 T-90A Bishma

È vero che dal 2015 il mercato dei carri armati si è notevolmente evoluto e ha assunto nuovi colori in seguito al ruolo centrale che i carri armati hanno avuto nel conflitto ucraino.

E infatti New Delhi ha appena annunciato un nuovo programma chiamato Futur Ready Combat Vehicle o FRCV, con l'ambizione di progettare e costruire 1.770 veicoli corazzati, di cui 590 nella prima fase, che vanno dai carri armati ai cacciacarri gommati, passando per ingegneri veicoli corazzati, veicoli corazzati da ponte, veicoli corazzati da difesa antiaerea o da combattimento di fanteria.

La prima fase del programma, ovvero 590 serbatoi, si concentrerà sulla progettazione e realizzazione di serbatoi di nuova generazione prodotti in 500 esemplari.

Se la massa target rimane la stessa, per ovvi motivi legati ai teatri in cui i mezzi corazzati potranno doversi evolvere, in particolare sugli altipiani himalayani, il nuovo carro armato dovrà essere molto più avanzato di quanto previsto nel 2015, con in in particolare, oltre al suo armamento principale di minimo 120 mm, una cupola antiaerea con una portata di 2500 m, un sistema di protezione attiva di tipo Hard-kill, nonché una vetronica e un sistema di mira e combattimento moderno e scalabile, adattato a diversi tipi di impegno.

Il veicolo blindato deve anche essere in grado di trasportare una sovra-armatura attiva se necessario, evolversi in un ambiente NBC e avere una firma visiva, termica e radar ridotta del 50% (probabilmente rispetto al T-72).

T14 Armata durante i test carri armati da combattimento MBT | Analisi della difesa | Costruzione di veicoli blindati
Il T-14 Armata soffrirebbe ancora di problemi di affidabilità secondo molti echi russi non ufficiali

Se il mercato si aprirà alle imprese straniere, il 70% del veicolo blindato dovrà essere prodotto in India, mentre il Paese dovrà disporre di tutti i mezzi necessari per mantenere e sviluppare la propria flotta per tutta la sua vita utile, stimata tra i 30 e i 40 anni. Anni.

I produttori hanno tempo fino alla fine dell'anno per inviare la loro proposta alle autorità indiane, mentre l'entrata in servizio dei primi veicoli blindati dovrebbe avvenire entro il 2030. A causa del mercato considerevole e probabilmente unico rappresentato da questa richiesta, possiamo aspettarci un feroce competizione tra produttori.

Ad oggi, 5 modelli di serbatoio potrebbero soddisfare queste specifiche. Il T-84 ucraino, il T-14 russo, il K2 sudcoreano, il KF-51 tedesco oltre ad una possibile evoluzione del Leclerc francese basato sul dimostratore EMBT.


C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Metadefense Logo 93x93 2 carri armati da battaglia MBT | Analisi della difesa | Costruzione di veicoli blindati

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

1 COMMENTO

I commenti sono chiusi.

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli