Gli eserciti statunitensi sono vulnerabili sullo spettro elettromagnetico secondo l'aeronautica americana

Nel 2014, il Principal Deputy Assistant Secretary of Defense for Research and Engineering, Alan Shaffer, una delle personalità più rispettate al Pentagono, ha lanciato l'allarme sulle capacità delle forze americane in termini di guerra elettronica. Secondo lui, gli Stati Uniti hanno avuto niente di meno che “il controllo perso dello spettro elettromagnetico”, di fronte ai progressi compiuti dai suoi concorrenti come la Russia o la Cina. Ha anche aggiunto che la situazione si deteriorerà in quanto tutte le capacità operative delle forze armate americane si baseranno sempre più su un uso intenso di questo spettro, cosicché la questione era critica per il futuro dell'efficacia stessa degli eserciti statunitensi sul piano internazionale scena. A quel tempo, tuttavia, tali discorsi, anche da parte di una figura così rispettata, ebbero grandi difficoltà a prendere piede, e le preoccupazioni e le previsioni di Shaffer furono moderate dalla maggior parte degli altri attori politici e militari del Pentagono dell'epoca, così che il l'avvertimento non ha suscitato alcuna consapevolezza, negli Stati Uniti non più che tra i suoi alleati.

A distanza di 9 anni, il contesto geopolitico e strategico si è ovviamente notevolmente evoluto, tra la guerra in Ucraina, le tensioni tra NATO e Russia, e la prospettiva sempre più precisa di un probabile futuro conflitto tra Stati Uniti e Cina intorno a Taiwan. Purtroppo, in termini di guerra elettronica e controllo dello spettro elettromagnetico, la situazione non solo non è migliorata per le forze statunitensi, ma è addirittura notevolmente peggiorata. Pertanto, durante le udienze del Congresso sul budget del Pentagono per il 2024, il comandante della nuova ala per la guerra dello spettro elettromagnetico dell'aeronautica americana, Anche il colonnello Joshua Koslov ha dipinto un quadro molto inquietante quanto alle capacità effettivamente di cui dispone per cercare di invertire quella che oggi viene identificata come una debolezza strutturale degli eserciti americani e, più in generale, degli eserciti occidentali, in particolare di fronte a Cina e Russia.

Krasukha russia Equilibrio di potere militare | Analisi della difesa | Awac e guerra elettronica
I sistemi russi di jamming e guerra elettronica, come il Krazukha, si sono dimostrati molto più efficaci se usati metodicamente dalle forze russe in Ucraina

Secondo lui, non solo gli Stati Uniti hanno dato un notevole vantaggio ai suoi concorrenti in questo campo, ma gli sforzi per invertire la tendenza, in particolare all'interno del suo squadrone, stanno incontrando difficoltà molto significative. Sul fronte del reclutamento, da un lato, il colonnello Koslov ha incontrato grosse difficoltà nel reperire il personale necessario allo svolgimento della missione. Al di là del reclutamento, l'ufficiale senior ritiene anche che l'approccio formativo utilizzato in questo settore sia inefficace, in quanto strettamente orientato all'uso di attrezzature e piattaforme, mentre una formazione più ampia è essenziale per comprendere tutta la complessità del campo. Infine, e questo è tutt'altro che trascurabile, il colonnello Koslov ha sottolineato il fatto che la dipendenza degli eserciti americani, in particolare dell'aeronautica americana, dallo spettro elettromagnetico stava evolvendo molto più rapidamente della dotazione di mezzi per controllarlo efficacemente.


C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Metadefense Logo 93x93 2 Equilibrio di potere militare | Analisi della difesa | Awacs e guerra elettronica

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli