Duro colpo per la KF51 Panther di Rheinmetall, Berlino si gira verso Leopard 2A7V per sostituire i carri armati inviati in Ucraina

Oltre alla verticale, Armin Papperger, amministratore delegato della Rheinmetall, avrà probabilmente provato di tutto nelle ultime settimane per convincere la Bundeswehr a passare al suo nuovo carro armato, il KF51 Panther, in particolare per sostituire il 18 Leopard A26 inviato da Berlino all'Ucraina a sostegno della difesa di Kiev contro Mosca. Sfortunatamente per lui, questo non sarà il caso. Lo ha infatti confermato ieri la presidente della commissione difesa del Bundestag, Agnès Strack-Zimmermann. in un'intervista alla Frankfurter Rundschau, che la Bundeswehr avrebbe ordinato nuovi carri armati Leopard 2 nella loro versione finale A7V, ma anche cannoni semoventi Pzh2000, per sostituire i veicoli corazzati inviati in Ucraina, con grande piacere di Krauss-Maffei Wegmann, che produce i due veicoli corazzati (con l'assistenza di Rheinmetall), e che vede, questi Negli ultimi mesi, il suo portafoglio ordini si è riempito dopo il successo di Leopard 2 in Ungheria e Norvegia;e in attesa della Repubblica Ceca.

Questo è un duro colpo per la Rheinmetall, che sperava nel sostegno del Bundestag per avviare la produzione del KF51 Panther, così da potersi posizionare con efficacia nelle competizioni internazionali, anche europee. Per convincere i parlamentari tedeschi, Armin Papperger ha addirittura lasciato filtrare alcune trattative su progetti a dir poco rischiosi, come la costruzione di uno stabilimento produttivo in Ucraina da 200 milioni di euro, in grado di produrre 400 Panther all’anno, valori su cui concordano tutti gli esperti del settore trovare incredibile. Fortunatamente per il prezzo di borsa di Rheinmetall, l'arbitrato di Berlino è stato reso pubblico dopo 10 giorni dopo la pubblicazione dei risultati e delle prospettive, altrimenti buono e promettente.

Rheinmetall panther kf51 carro armato da battaglia principale 1 Germania | Analisi della difesa | Artiglieria
Le speranze di Rheinmetall di vederlo Panther l'adesione alla Bundeswehr fu ridotta a nulla, almeno nel breve termine, dalla decisione di acquisire Leopard Ulteriori 2A7.

La scelta di Leopard 2A7V, d'altro canto, ha perfettamente senso per la Bundeswehr, che ha già modernizzato parte della sua flotta di carri armati pesanti a questo standard, e che di fatto dispone sia dell'infrastruttura di manutenzione che della formazione adatta per implementarli. Con una massa di combattimento di 63 tonnellate, il Leopard Il 2A7V è infatti uno dei migliori carri pesanti del momento, entrambi ben protetti da un'armatura composita che combina acciaio, tungsteno, titanio e ceramica, ben armati grazie al suo cannone L55 a canna liscia da 120 mm e 55 calibri alimentati da 42 colpi, e potentemente motorizzati con la sua Motore turbodiesel MTU Mb 873 ka 501. Dispone inoltre, in questa versione, di una corazza modulare rinforzata con lo spalto frontale che gli conferisce un equivalente in acciaio di oltre un metro, uno scafo rinforzato per resistere alle mine, una nuova APU da 20 kw che gli consente di far funzionare tutti i sistemi, compreso l'aria condizionata, sistemi di bordo e vetronici fissi e modernizzati.


LOGO meta difesa 70 Germania | Analisi della difesa | Artiglieria

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
tutti gli articoli senza pubblicità, a partire da € 1,99.


Iscrizione alla newsletter

Registrati per Newsletter di Meta-Difesa ricevere il
ultimi articoli di moda giornaliero o settimanale

- Pubblicità -

Per ulteriori

2 Commenti

  1. Abbandoniamo questa “alleanza” perdente e smettiamola di calarci dall'altra parte del Reno!

I commenti sono chiusi.

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli