Esiste un progetto pilota per la strategia industriale della difesa francese?

Con il ritorno della guerra in Europa e il rapido inasprirsi delle tensioni tra le maggiori potenze militari in Asia e Medio Oriente, l'industria della difesa francese si è trovata, in pochi mesi, un centro di grande interesse sia per i media che per una serie di politici personaggi che sembrano scoprire lo stato di degrado delle scorte di munizioni e pezzi di ricambio degli eserciti, oi ritardi di fabbricazione di alcuni equipaggiamenti come il cannone Caesar. Non passa ormai settimana senza che un annuncio riguardante l'industria della difesa, gli eserciti o la prossima legge sulla programmazione militare, così come i commenti che ne derivano, arrivino sui televisori o sulle prime pagine dei principali media nazionali. Era ora, diremo, di sapere quanto fino a quel momento questi soggetti fossero privi di visibilità pubblica.

La programmazione militare francese, tra ritrovata serenità e persistenti preoccupazioni

È chiaro che le cose si sono evolute notevolmente, in generale in modo positivo, nel corso della precedente Legge di Programmazione Militare 2019-2025, che ha consentito di invertire la curva decrescente dei finanziamenti agli eserciti e, di conseguenza, ai produttori francesi della difesa, aumentando i crediti annuali degli eserciti di oltre il 30% tra il 2016 e il 2023. E non si dirà mai abbastanza in che misura questa inversione di tendenza permetta di evitare un imminente collasso delle capacità degli eserciti francesi, senza il quale non avrebbero senza dubbio hanno incontrato le stesse difficoltà di quelle della Bundeswehr oggi. Allo stesso tempo, la ripresa della domanda mondiale di materiale militare ha consentito ai produttori francesi di ritrovare un certo margine di manovra, in particolare grazie ad alcuni grandi successi nelle esportazioni, come gli aerei da combattimento. Rafale di Dassault Aviation o il cannone Caesar di Nexter, ma anche attraverso numerosi altri nuovi contratti critici come la vendita di fregate IDE alla Grecia e di elicotteri NH90 ed Caracal da parte di elicotteri Airbus, che logicamente hanno portato ad un aumento degli ordini di produttori di attrezzature come Safran, MBDA e Talete.

CAESAR NG e1672750529410 Analisi Difesa | Artiglieria | Jet da combattimento
Il Caesar NG sarà più pesante, meglio corazzato, più moderno e molto meglio motorizzato rispetto al Caesar originale

La nuova legge di programmazione militare 2024-2030 in fase di finalizzazione vedrà, dal canto suo, i crediti assegnati agli eserciti aumentare nuovamente del 30% in 7 anni, per raggiungere uno sforzo di difesa pari al 2,25% del PIL nel 2030. Molti nuovi grandi programmi saranno consegnati in questo periodo, come lo standard F4 Di Rafale all'Aeronautica e allo Spazio, elicotteri H160M cheetah ai 3 eserciti, fregate FDI e sottomarini Suffren alla Marina francese, e veicoli corazzati Scorpion e il nuovo Caesar NG all'Esercito francese. Allo stesso tempo verranno lanciati diversi programmi di sviluppo, come la portaerei nucleare di nuova generazione, il nuovo standard F5 della Rafaleo anche sottomarini con missili balistici nucleari di terza generazione. Infine, sforzi mirati consentiranno di colmare alcune carenze critiche, come nel caso delle munizioni, dei sistemi di droni o dell’intelligence. Tuttavia, nonostante una situazione che sarà senza dubbio molto più serena di quanto lo fosse per gli eserciti e per gli industriali della difesa solo qualche anno fa, si avverte un sentimento molto palpabile, anche se spesso espresso a mezze parole, di preoccupazione e perfino di esasperazione. di quest'ultimo in materia di programmazione militare. E la colpa non è tanto della mancanza di crediti quanto della mancanza di gestione strategica della Base Industriale e Tecnologica della Difesa francese, o BITD.

Uno Stato onnipresente che detiene tutte le leve decisionali


C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità.

Meta-Defense festeggia il suo 5° anniversario!

LOGO meta difesa 114 Analisi Difesa | Artiglieria | Aerei da caccia

- 20% sul tuo abbonamento Classic o Premium, con il codice Metanniv24, jusqu'au Solo il 21 maggio !

Offerta valida dal 10 al 21 maggio per la sottoscrizione online di un nuovo abbonamento Classic o Premium, annuale o settimanale sul sito di Meta-Defense.


Per ulteriori

1 COMMENTO

I commenti sono chiusi.

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli