L’Egitto è già interessato Rafale F4

Le Rafale sembra aver più che convinto le autorità del Cairo e l'aeronautica egiziana. In effetti, avevano appena firmato il contratto un nuovo ordine per 30 dispositivi standard F3R, accompagnati da 2 aerei cisterna A330 MRTT e da un satellite militare, che i negoziatori egiziani hanno annunciato l'intenzione di aumentare la flotta di Rafale Gli egiziani a 72 aerei, o addirittura 100 aerei, effettuando nuovi ordini negli anni a venire. Ovviamente, le capacità del futuro standard F4 degli aerei francesi sembrano soddisfare le esigenze del paese di rafforzare le sue capacità di deterrenza e di attacco profondo, permettendogli così di rafforzare il suo status di potenza regionale.

secondo il sito americano breakingdefense.com citando fonti egiziane vicine alla vicenda, il Rafale L'F4 costituisce infatti per il Cairo un'alternativa di scelta all'F35A che Washington ha rifiutato di esportare all'alleato mediorientale, soprattutto nel campo dell'impegno cooperativo. Inoltre, il Rafale L'F4 disporrà di una gamma di sensori modernizzati, inclusa una nuova versione del radar AESA RBE2, nonché di armi avanzate, come bombe plananti, la bomba A2SM Hammer da 1000 kg e il nuovo missile Air-Air a corto e medio raggio MICA NG. Soprattutto, il velivolo avrà capacità avanzate di impegno cooperativo e condivisione di informazioni e dati, in particolare con il Mig-29 e il Su-35 recentemente acquisiti dal Cairo da Mosca, contratti per i quali Washington ha già espresso la sua grande insoddisfazione, limitando le opzioni di ammodernamento della flotta egiziana di F16. Questo punto, già avanzato in precedenza da funzionari egiziani, sembra rappresentare un argomento di peso per quanto riguarda l'ampliamento della flotta Rafale del paese.

Rafale mig29 Egitto Notizie sulla difesa | Aerei da caccia | Bilanci delle Forze Armate e sforzi di difesa
Cooperazione e scambio di dati tra Rafale e gli aerei russi o europei sembrano essere un fattore determinante nella scelta delle autorità egiziane

Per il momento, la questione non è stata ancora sollevata pubblicamente dalle autorità francesi, né dall'Equipe Rafale. Ma l’ipotesi di un nuovo ordine potenzialmente ampio, che sarà arbitrato in termini di volume in base alle capacità di bilancio egiziane quando sarà il momento, mette senza dubbio il problemae Rafalee la sua versione F4, sotto i riflettori mentre diversi paesi stanno attualmente arbitrando una possibile acquisizione del velivolo francese. Ricorda che lo standard F4 sarà un passo importante nel programma. In effetti, non si riferirà a un unico modello, ma a due versioni del dispositivo, basato sulla F4.1 un'evoluzione della F3Re F4.2, che sarà basato su una nuova cella che offre un potenziale di sviluppo più avanzato, in particolare nel campo della fusione dei dati e dell'integrazione di nuovi sensori. Per il Cairo, infatti, avere i 2 modelli, l'F4.1 dopo gli upgrade ai velivoli 24 + 30 già ordinati, e l'F4.2 che offre capacità significative paragonabili a quelle del velivolo di 5a generazione, rappresenta una grande sfida. stessa in Medio Oriente come nel Mediterraneo orientale.


C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Metadefense Logo 93x93 2 Notizie sulla difesa | Aerei da caccia | Bilanci delle Forze Armate e sforzi di difesa

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli