I droni annidati diventeranno l'arma tattica definitiva?

Ovviamente conosci le bambole nidificanti, a volte chiamate bambole russe o Matrioska, queste piccole bambole che si aprono e vincolano bambole più piccole, sempre più piccole e più piccole. Questo stesso principio sta per essere imposto in molti programmi militari in fase di sviluppo, questa volta applicato ai droni. Non avendo ancora un nome universale, prendiamo la parte di designarli con il termine Drones-Gigognes. Di cosa si tratta esattamente? Piuttosto che portare armi tattiche, come bombe o missili, come nel caso di Trasportatore remoto Europei o Longshot americano, un Drone Gigogne trasporterà diversi droni più piccoli, essendo essi stessi in grado di trasportare altri droni ancora più piccoli, come munizioni in roaming, ma anche sistemi di rilevamento o munizioni.

Questo è esattamente ciò che hanno sperimentato gli ingegneri della US Air Force e della compagnia Kratos durante i 6 test che si sono svolti nelle scorse settimane sul poligono di Yuma, in Arizona. Un drone da combattimento XQ-58A Valkyrie, utilizzato nel contesto di Programma Skyborg, ha effettivamente ha sganciato in volo un drone leggero Altius 600, quest'ultima controllata dall'intermediario della Valchiria che fungeva da nodo di comunicazione. Nel luglio 2020 lo è stato un drone MALE MQ-1C Grey Eagle che aveva sganciato lo stesso drone Altius 600 durante i test condotti da General Atomics, al fine di dimostrare la capacità dei droni MALE di agire come un drone madre (nella terminologia di General Atomics) per controllare i droni aerei tattici leggeri. Prove simili sono state condotte in Russia, Israele e Cina a quanto pare, e altri paesi, come India e Turchia, si stanno attivamente preparando per loro.

L'American General Atomics ha testato nel luglio 2020 la caduta dei droni Altius 600 dal suo drone MALE MQ-1C Grey Eagle. In questa illustrazione, un MQ-1C trasporta 10 droni tattici.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

Abbonamento mensile a € 5,90 al mese - Abbonamento personale a € 49,5 all'anno - Abbonamento professionale a € 180 all'anno - Abbonamento studenti a € 25 all'anno - Codice promozionale escluso -


Scarica il fileApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE