DARPA sta commissionando tecnologie per riassemblare la rete elettrica statunitense, vittima di attacchi informatici

La grande vulnerabilità della rete elettrica, che consente la distribuzione della corrente elettrica in tutti gli Stati Uniti, è motivo di grande preoccupazione per i leader americani e per i militari. Il gigantesco blackout del 2003, legato a fenomeni a cascata originati da errori procedurali interni alla società FirstEnergy, e che ha privato quasi 50 milioni di americani e canadesi del potere, ha confermato ciò che le autorità americane sapevano dal 1965, e il grande black out di New York. A parte incidenti, manipolazione impropria o atti terroristici, una delle principali minacce a questa rete intrinsecamente instabile è di origine informatica, come è avvenuto in India nel 2020, quando un gruppo di hacker cinesi ha attaccato la rete elettrica indiana come misura di ritorsione contro gli incidenti negli altopiani del Ladakh.

Questo è il motivo per cui il DARPA, l'agenzia di innovazione critica del Pentagono, è stata colta dal problema e ha sviluppato una serie di tecnologie volte a rilevare, identificare e potenzialmente contrastare gli attacchi informatici contro la rete elettrica degli Stati Uniti. E se dovesse crollare lo stesso, DARPA si è impegnata, da alcuni anni, a sviluppare tecnologie che permettano di riassemblare la rete nel più breve tempo possibile. Il programma è stato denominato Rapid Attack Detection, Isolation, and Characterization Systems o RADICS, e il suo lancio ufficiale è avvenuto nel 2017. Gran parte delle tecnologie di questo programma hanno superato una serie di severi test e alcune di esse vengono ora gradualmente implementate sulla rete elettrica degli Stati Uniti per consentire alle autorità di reagire a questo.a un attacco informatico, se necessario.

la rete elettrica in Nord America resta molto vulnerabile perché molto interconnessa, soprattutto in caso di attacco informatico.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

Abbonamento mensile a € 5,90 al mese - Abbonamento personale a € 49,5 all'anno - Abbonamento professionale a € 180 all'anno - Abbonamento studenti a € 25 all'anno - Codice promozionale escluso -


Scarica il fileApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE