Il Pentagono inizia lo studio di mini reattori nucleari portatili e proiettabili

Il Pentagono ha annunciato lunedì 9 marzo l'assegnazione di 3 contratti a 3 società americane per studio preliminare di un reattore nucleare miniaturizzato trasportabile e proiettabile con una potenza elettrica da 1 a 5 MW, destinata ad alimentare in autonomia una prevista base americana senza ricorrere alla produzione locale di elettricità. $ 13,5 milioni sono stati assegnati a BWX Technologies, Inc in Virginia, $ 11,9 milioni a Westinghouse Government Services a Washington DC e $ 14,3 milioni a X-energy nello Stato del Maryland, per un totale di 39,7 milioni di dollari per questo programma noto come "Project Pele". Le aziende avranno due anni per studiare un modello convincente e sicuro, dopodiché a una di loro potrà essere affidata la progettazione di un dimostratore.

Il consumo di elettricità delle previste basi americane ha continuato ad aumentare negli ultimi anni, fino a raggiungere oggi un consumo medio annuo di 40 MWh. Per soddisfare questa crescente esigenza, le forze armate statunitensi stanno ora utilizzando la rete elettrica regionale della nazione ospitante, oltre a generatori di riserva che utilizzano combustibili tradizionali. Tuttavia, in entrambi i casi, questa architettura è vulnerabile, sia perché ostacola la catena di approvvigionamento del carburante, sia perché rende inoperante la produzione regionale di elettricità. Il fabbisogno di energia elettrica è destinato a crescere ulteriormente negli anni a venire, con l'arrivo dei primi veicoli ibridi plug-in, sistemi di difesa energetica diretta, e l'aumento delle esigenze di elaborazione informatica e digitale, l'uso di una soluzione come un reattore nucleare miniaturizzato sembra quindi essere anche una prima alternativa se altre strade sono allo studio.

La visione dell'utilizzo del "Progetto Pelé" secondo il Dipartimento della Difesa statunitense

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso agli articoli di notizie, analisi e riepilogo. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti. L'abbonamento deve essere sottoscritto il il sito web di Meta-Defense


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE