L'aviazione americana vuole preparare i suoi ufficiali per l'imminente arrivo di armi ad energia diretta

Per l’aeronautica americana, l’entrata in servizio di armi ad energia diretta, come i laser o le armi elettromagnetiche (Rail Gun), cambierà profondamente i paradigmi della guerra aerea nel prossimo futuro. Per prepararsi a tutto ciò, oltre alla ricerca condotta per disporre di questi sistemi, l'Air Force Research Lab ha appena pubblicato un invito a presentare proposte per integrare queste armi nelle loro simulazioni e wargame, al fine di studiare le implicazioni operative, i punti di forza di questi sistemi così come i mezzi per affrontarli, da un punto di vista tattico e strategico.

Ed in effetti, questi sistemi sono costituzionalmente molto diversi dai sistemi di combattimento, in particolare dai sistemi antiaerei, finora conosciuti. Così, una volta uscita dalla bolla di protezione a brevissimo raggio ancora coperta da alcuni sistemi di artiglieria antiaerea, la minaccia attuale, per gli aerei da combattimento, è costituita dai missili guidati, di cui si conoscono perfettamente i punti forti e i punti deboli: numero limitato di munizioni, guida radar o a infrarossi che possono essere bloccate o ingannate, ecc.

I sistemi d'arma diretti, come i laser o i cannoni ferroviari, hanno parametri costitutivi molto diversi, come una capacità di fuoco molto maggiore, colpi insensibili alle esche, elevata velocità del proiettile, ma anche effetti limitanti, come la riduzione delle prestazioni di un laser negli strati inferiori dell'atmosfera a causa della nuvolosità o della maggiore sensibilità alle manovre. Disponendo di modelli avanzati delle prestazioni di questi sistemi, l'aeronautica americana potrà studiare l'efficacia delle tattiche utilizzate e delle tecnologie selezionate, come il radar stealth, e persino rivelarne i difetti di fronte a questi nuovi attori.

Prototipo di test del cannone ferroviario nelle notizie sulla difesa degli Stati Uniti | Armi laser ed energia diretta | Cannone elettrico a rotaia
il prototipo dell'American Rail Gun è stato nuovamente testato questa primavera

Il programma di formazione dell'Air Force Research Lab è suddiviso in 5 componenti: modellazione dei sistemi, simulazione del loro utilizzo, analisi dei diversi parametri e tattiche di utilizzo di questi sistemi, fornitura di dati per studi su sistemi e programmi d'arma dell'aeronautica americana e infine, i wargame per integrare questi elementi nella conduzione delle operazioni. In questo modo, l'AFRL vuole consentire agli ufficiali dell'Aeronautica Militare di anticipare l'entrata in servizio di questi sistemi, sia all'interno delle proprie forze che delle forze avversarie, in modo da beneficiare di un approccio tattico e strategico.

Ricordiamo che la Cina e, in misura minore, la Russia, stanno attualmente sviluppando sistemi d’arma ad energia diretta, come il Naval Rail Gun che equipaggerà dal 2025 i cacciatorpediniere pesanti Tipo 055 Cinese, o Laser Perevest in servizio con le forze russe. Da diversi anni gli Stati Uniti investono massicciamente nei sistemi di armi laser, sia a livello dell’aeronautica americana cheautoprotezione laser degli aerei SHIELD, che l'esercito americano con i sistemi MEHEL e HEL TVD;e la Marina con laser di protezione ravvicinata anti-drone e anti-missile già implementato su alcuni edifici. IL Programma americano Rail Gun, un tempo in declino, ha vissuto un ritorno dopo la comparsa del Rail Gun cinese un anno fa, con nuovi test avvenuti poche settimane fa.

Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli