La seconda corvetta della classe russa Karakurt inizia i suoi test

La corvetta Sovetsk, scafo numero 252, secondo rappresentante del progetto corvetta missilistica leggera 22800 Karakurt, è stata trasferita al lago Lagoda, per iniziare i suoi test del produttore, prima di essere pagato alla flotta baltica, per effettuare i suoi test di stato, per essere ammesso in servizio entro la fine del 2019.

Le navi della classe Karakurt pesano solo 800 tonnellate, per una lunghezza di 67m, sono caratteristiche della “flotta Mosquito” che la Marina russa costituisce per il controllo dei mari interni, come il Baltico, il Mar Nero e il Mar Caspio. Anche se di dimensioni molto piccole, queste corvette sono notevolmente ben armate, trasportando 8 silos che possono implementare missili da crociera Kalibr, o missili supersonici anti-nave P800 Onyx. Sono inoltre dotati di un sistema di protezione antiaereo Pantsir-M e di un cannone navale da 76 mm.

Gli articoli di notizie pubblicati oltre i 24 mesi rientrano nella categoria "Archivi" e sono accessibili solo agli abbonati professionisti.
Per ulteriori informazioni su questa offerta, clicca qui

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE