Il BMPT Terminator 3 diventa chiaro dopo la Siria

Come è già stato discusso più volte, le forze russe hanno fatto ampio uso del teatro siriano per sperimentare e migliorare i sistemi d'arma e le loro dottrine. Tra questi sistemi testati, il veicolo corazzato da combattimento e protezione BMPT Terminator 2 ha dato risultati incoraggianti, giustificando il primo ordine di 12 unità. Ma difficilmente questo ordine è stato annunciato che lo sviluppo di una nuova versione, il BMPT Terminator 3, è stato formalizzato.

La nuova versione abbandonerà la base T72 / 90 per integrarsi nel programma Armata, consentendo di progettare un veicolo blindato più pesante e molto più moderno di questi due predecessori. Inoltre, sarà probabilmente dotato di un cannone da 57 mm, che sostituirà vantaggiosamente il doppio cannone da 30 mm montato sul T2. Infatti, le forze russe hanno da tempo notato la mancanza di prestazioni del calibro 30 mm, considerato troppo debole soprattutto per attaccare le postazioni di fanteria fortificata. Inoltre, il nuovo cannone aumenterà la portata effettiva dell'artiglieria di bordo, e consentirà di differenziare l'uso delle munizioni in base agli obiettivi da trattare, che vanno dalla fanteria ai droni e agli elicotteri, comprese le armature nemiche.

Gli articoli di notizie pubblicati oltre i 24 mesi rientrano nella categoria "Archivi" e sono accessibili solo agli abbonati professionisti.
Per ulteriori informazioni su questa offerta, clicca qui

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE